Alici marinate

Alici marinate
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    210 min
  • Dosi per:
    4 persone

Alici fritte marinate

Alici marinate

Le alici (o acciughe) marinate sono una ricetta tipica di tutte le zone di mare, infatti, tracce di questo gustoso piatto si ritrovano un po’ in tutte le tradizioni culinarie marittime.
La semplicità di preparazione, insieme alla reperibilità delle materie prime, hanno fatto si che fosse uno dei piatti sempre presenti sulle tavole dei pescatori.
Le alici così preparate sono un ottimo antipasto freddo e si mantengono in frigo per giorni e giorni.

Ingredienti
Aglio 1 spicchio
Limoni il succo di 2
Prezzemolo un mazzetto tritato
Olio mezzo bicchiere
Pepe q.b.
Aceto di vino bianco 2 cucchiai
Acciughe (alici) fresche 500 gr

Preparazione

Alici marinate
La prima operazione da fare nella preparazione delle alici marinate è quella di preparare la marinatura: tritate nel mixer il prezzemolo (1), poi emulsionate in una ciotola l’olio, l'aglio tritato (2),  l’aceto e il succo dei limoni (3) aggiungendo un pizzico di sale, il pepe e
Alici marinate
infine il prezzemolo tritato (4) finemente. Ora pulite bene le alici (5), squamatele (dove fosse necessario) con un coltello, eliminando dapprima la testa, per poi passare ad aprirle lungo il ventre a mo' di libro, per poterle successivamente diliscare e pulirle dalle interiora, ottenendo così i filetti; dovreste evitare però di dividere le due metà del pesce. In un recipiente mettete un primo strato di marinatura , ed adagiatevi il primo strato di alici (6), facendo molta attenzione a non romperle; proseguite così fino al termine. Lasciate macerare almeno 5 ore prima di servire.

Consiglio

Le alici marinate possono essere preparate sia con il limone che con l'aceto oppure come nella nostra ricetta da un miscuglio dei due. In entrambi i casi la cottura dei filetti di alici (la marinatura) avviene per contatto con il liquido. Con il limone sono sufficienti 3 o 4 ore di marinatura mentre con l'aceto bisogna considerare almeno 12 ore.Per rendere più appetitosa e colorata la preparazione è aggiungere nella marinatura una mezza carota tritata finemente. Per chi non gradisce troppo il forte sapore del limone o dell’aceto è possibile metterle a marinare solo in questi ingredienti, dopodichè trascorso il tempo necessario si può buttare il liquido della marinatura e condirle con i rimanenti ingredienti. Questo gustoso antipasto può essere servito accompagnato con delle fette di pane casereccio tostate.

Curiosita'

La marinatura è un procedimento di cottura delle carni che avviene mediante l’immersione del cibo nel liquido di marinatura. A causa degli acidi , che provvedono alla cottura delle carni, è assolutamente indispensabile che per questo procedimento non vengano usati contenitori di alluminio o rame che rilascerebbero sostanze velenose; molto meglio preferire contenitori di plastica, vetro, o ceramica.

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 75 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


75
Gabriela ha scritto: Venerdì 27 Dicembre 2013  |  Rispondi »
dopo la marinatura per quanto tempo si possono conservare?...ricetta perfetta!peccato che io abbia abbondato con l aglio...soluzioni per rimediare?
74
cosima ha scritto: Giovedì 12 Dicembre 2013  |  Rispondi »
non so se il mio primo messaggio e partito ma vorrei sapere se le alici si possono mettere sotto olio senza salarle (quelle salate so come fare )ma vorrei
mettere sottolio come quelle che si fanno con limone etc
73
Sonia-Gz ha scritto: Lunedì 04 Novembre 2013  |  Rispondi »
@Federica: tienile in frigorifero.
72
paolo ha scritto: Mercoledì 30 Ottobre 2013  |  Rispondi »
@sonia-gz: un pesce non si compra "abbattutto" ma lo si "abbatte" in casa (-20° C x 24 h al cuore del prodotto).
x tutelare la salute dei vostri follower consiglio inserire questa informazione in ogni ricetta a base di pesce crudo.
questo a prescindere da fattori importantissimi x la qualita' del piatto, quali materia prima, freschezza, km 0, pescivendolo di fiducia, eviscerazione tempestiva, e quant'altro.
71
Sonia-Gz ha scritto: Martedì 29 Ottobre 2013  |  Rispondi »
@cristina: Ciao Cristina, grazie per le tue precisazioni. Acquistare il pesce abbattuto è una delle indicazioni che diamo sempre e oramai diventato un obbligo sia per la ristorazione che per la vendita. Rivolgersi alla pescheria di fiducia si consiglia per avere pesce freschissimo, consigli sul trattamento ma soprattutto la materia prima trattata in modo da mantenerne l'integrità. Ad esempio eliminando le viscere dal pesce appena pescato riduce il rischio che il parassita possa sopravvivere.
70
Federica ha scritto: Domenica 27 Ottobre 2013  |  Rispondi »
Le alici devono rimanere a macerare in frigo o fuori dal frigo?
69
cristina ha scritto: Sabato 26 Ottobre 2013  |  Rispondi »
@Sonia-Gz: Sonia mi dispiace contraddirti,ma l'acquisto di pesce fresco non è assolutamente una garanzia per la salute del consumatore...nè lo è tantomeno l'acquisto presso un pescivendolo di fiducia. Gli unici trattamenti in grado di devitalizzare l'anisakis, che è un parassita e non un batterio, sono la cottura e il congelamento..quindi il congelamento del pesce se volete preparare delle alici marinate non è solo consigliato,ma obbligatorio!!..la legge parla di -20 gradi per 24 ore...tenetele in freezer un paio di giorni e state tranquilli!! smiley
68
cristina ha scritto: Sabato 26 Ottobre 2013  |  Rispondi »
comprare pesce fresco non da nessuna garanzia al consumatore relativamente al pericolo anisakis..gli unici trattamenti in grado di devitalizzare le larve sono la cottura e il congelamento..le norme sono molto chiare al riguardo!!...se dovete preparare acciughe marinate congelatele prima!! smiley
67
Sonia-Gz ha scritto: Martedì 22 Ottobre 2013  |  Rispondi »
@Dario: Ciao Dario, l'anisakis è un problema che si può evitare con piccole ma preziose accortezze. Prima di tutto acquistare pesce freschissimo: per le alici il consiglio è quello di acquistare entro le 24 ore dalla loro pesca. Meglio ancora se, come hai ricordato tu, il pesce sia stato abbattuto perchè non ci sia il rischio che eventuali batteri siano ancora attivi. E' sempre bene acquistare il pesce nella propria pescheria di fiducia o anche al banco del supermercato assicurandosi che siano stati effettuati accurati controlli. Con queste accortezze si possono preparare le alici marinate o altre ricette che non contemplino la cottura del pesce.
66
Dario ha scritto: Sabato 19 Ottobre 2013  |  Rispondi »
Attenzione all'anisakis!!!
Le acciughe fresche vanno abbattute, limone e aceto non bastano per uccidere il parassita.
Cambiate la ricetta!
10 di 75 commenti visualizzati

Lascia un Commento