Amaretti

Dolci e Desserts
Amaretti
65 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 35 min
  • Cottura: 20 min
  • Dosi per: 50 pezzi
  • Costo: basso
  • Nota: + 1 notte di riposo dell'impasto in frigorifero

Presentazione

Gli amaretti sono piccoli biscotti molto amati e diffusi in tante regioni italiane. Da nord a sud si contano diverse varianti, a pasta morbida, cosparsi con zucchero e granella oppure croccanti, come quelli che vi proponiamo in questa ricetta. Il gusto intenso degli amaretti è ottenuto grazie alla combinazione di mandorle pelate dolci e mandorle armelline,  ricavate dai noccioli delle albicocche e delle pesche ed usate nelle preparazioni di pasticceria in piccole dosi. La lavorazione degli amaretti non è complessa: le mandorle, lo zucchero a velo e semolato vengono tritati insieme finemente e mescolati agli albumi. Ma una volta formato l'impasto necessità di riposare in frigorifero per tutta la notte per ottenere la giusta consistenza. Gli amaretti sono i biscotti giusti per una pausa dolce o per accompagnare il momento del tè!

Ingredienti per 50 amaretti
Mandorle pelate 200 g
Zucchero 140 g
Zucchero a velo 125 g
Albumi 50 g
Mandorle armelline 15 g
Ammoniaca per dolci 3 g
Estratto di mandorla amaro (facoltativo) q.b.

Preparazione

Amaretti

Per preparare gli amaretti, tostate le mandorle pelate per alcuni minuti in forno statico preriscaldato a 200° (1). Poi versatele nel mixer con le mandorle armelline, lo zucchero semolato e quello a velo (2) e tritate il tutto (3).

Amaretti

Quindi setacciate il composto (4) prima di versarlo nuovamente nel mixer per tritarlo ancora più finemente (5). Setacciatelo ancora in una ciotola capiente (6).

Amaretti

Ora aggiungete l'ammoniaca per dolci (7), gli albumi (8) e qualche goccia di estratto di mandorle amare (facoltativo). Mescolate con una spatola per amalgamare gli ingredienti e ottenere un impasto morbido e omogeneo (9).

Amaretti

Copritelo con un canovaccio pulito (10) e riponete l'impasto in frigorifero per una notte intera. Il giorno seguente riprendete l'impasto che si sarà solidificato (11) e ricavate circa 50 palline (12).

Amaretti

Potete cuocere in due infornate, diponendo 25 palline alla volta distanziate tra loro su una leccarda foderata con carta da forno. Schiacciatele leggermente al centro con le dita (13) e infornate in forno statico preriscaldato a 170° per circa 20 minuti (150° per 10-15 minuti se forno ventilato). Passato il tempo necessario, sformate gli amaretti (14) e lasciateli raffreddare su una gratella prima di offrirli (15).

Conservazione

Potete conservare gli amaretti per 2-3 giorni in un barattolo di vetro o di latta, oppure in un sacchetto gelo.
L'impasto si può congelare poi scongelare in frigorifero all'occorrenza prima di formare gli amaretti.

Consiglio

Potete utilizzare il bicarbonato al posto dell'ammoniaca per dolci nelle stesse dosi. Se non volete utilizzare le mandorle armelline, potete sostituire la stessa dose con le mandorle pelate. Potete acquistare l'estratto di mandorle amare in erboristeria.

Leggi tutti i commenti ( 65 )

Ricette correlate

Ricciarelli

Dolci e Desserts

I ricciarelli sono biscotti di marzapane tradizionali, una ricetta tipica toscana diventata un dolce tradizionale delle feste natalizie.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 25 min
  • Cottura: 10 min
Ricciarelli

Crostata di pesche e amaretti

Dolci e Desserts

La crostata di pesche e amaretti è un dolce delizioso in cui gli amaretti sbriciolati esaltano e ben si sposano con la dolcezza…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 50 min
Crostata di pesche e amaretti

Baci di dama

Dolci e Desserts

I baci di dama sono originari della città di Tortona, in Piemonte, dove nacquero: la loro forma ricorda le labbra socchiuse di una…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 15 min
Baci di dama

Altre ricette correlate

I commenti (65)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • alessia ha scritto: venerdì 12 febbraio 2016

    se sostituisco le mandorle con la farina di mandorle cambiano le dosi?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 28 aprile 2016

    @alessia:Ciao Alessia, le dosi restano invariate smiley

  • sole1970 ha scritto: giovedì 28 gennaio 2016

    ciao Giallo Zafferano posso sostituire l ammoniaca con il cremor tartaro ? se si ,nella stessa quantità ? grazie ciao

Leggi tutti i commenti ( 65 ) Scrivi un commento

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy

Altre ricette

Ultime ricette

Focaccia

Lievitati

La focaccia è una delle preparazioni più classiche della cucina italiana, un lievitato senza tempo che conquista tutti con il suo profumo fantastico!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 35 min
  • Cottura: 40 min

Diamanti al cacao e mandorle

Dolci e Desserts

I diamanti al cacao e mandorle sono biscottini ideali per la colazione o per il tè: due impasti si intrecciano per creare biscotti bigusto!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 20 min

Antipasti
Ricette al forno
Finger Food
Torte salate
Primi
Pasta
Paste sfiziose
Riso e cereali
Secondi
Facili e veloci
Pesce
Carne
Dessert
Biscotti
Pasticceria
Torte