Apple Pie

Dolci e Desserts
Apple Pie
212 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 60 min
  • Dosi per: 8 persone
  • Costo: basso
  • Nota: + 20 minuti di riposo in frigorifero

Presentazione

Quando si parla di cucina Americana, una delle ricette che vengono subito alla memoria è senza dubbio la mitica torta di Nonna Papera, la Apple Pie, meglio conosciuta oltreoceano come American Pie, ovvero il dolce nazionale americano insieme alla Cheesecake. La preparazione dell’Apple Pie non è particolarmente difficile, è resa solo un po’ laboriosa dal confezionamento della torta e dalle eventuali decorazioni.

Ingredienti per una tortiera da 25 cm di diametro
Farina tipo 00 450 g
Burro freddo di frigorifero 225 g
Sale 1 pizzico
Acqua ghiacciata 100 g
per il ripieno
Mele renette (già pulite) 1 kg
Limoni la buccia e il succo 1
Zucchero 100 g
Cannella in polvere 1 cucchiaino
Noce moscata grattugiata, la punta di un cucchiaino
Acqua 2 cucchiai
per spennellare
Latte q.b

Preparazione

Apple Pie

Per preparare l'Apple Pie incominciate con la realizzazione dell’impasto. Nella planetaria ponete il burro freddo di frigorifero tagliato a pezzetti, la farina e un pizzico di sale (1). Azionate la foglia e aggiungete l'acqua ghiacciata (2), continuando per qualche secondo fino ad ottenere un impasto piuttosto grezzo (3); quindi con una spatola da cucina trasferitelo su una spianatoia di legno.

Apple Pie

Lavorate l’impasto con le mani per 8-10 minuti (4) finché avrà assunto una consistenza liscia, dopodichè mettetelo in frigorifero a riposare per almeno 20 minuti, coperto con la pellicola trasparente o in un sacchetto di plastica (5). Nel frattempo potete procedere alla preparazione del ripieno dell’Apple Pie. Per prima cosa provvedete alla pulizia delle mele. Lavatele e sbucciatele (6);

Apple Pie

tagliatele a spicchi (7) e poi dividete ogni spicchio in fettine da 5 millimetri di spessore ciascuna (8). Per evitare che anneriscano, mettete le mele che avete tagliato in ammollo in un recipiente con acqua e limone e tenetele da parte. In una padella, possibilmente antiaderente, fate scaldare lo zucchero, la cannella in polvere e aggiungete la noce moscata grattugiata (9).

Apple Pie

Versate due cucchiai di acqua (10) e fate cuocere il caramello, mescolando con un cucchiaio di legno, fino a quando vedete delle bolle ampie; a questo punto fate sciogliere nel caramello una piccola noce di burro (11). Aggiungete le mele e la scorza del limone grattugiata (12), facendo saltare per qualche minuto fino a quando le mele saranno leggermente morbide all'esterno e molto croccanti all'interno. Spegnete il fuoco e lasciate intiepidire.

Apple Pie

Imburrate leggermente una tortiera tonda dai bordi ondulati di circa 25 cm di diametro (13). Se non avete una tortiera ondulata, potete usare una tortiera liscia. Trascorsi 20 minuti, togliete l’impasto dal frigorifero e con un coltello dividetelo in due parti di cui una leggermente più grande dell’altra (14). Con un mattarello cominciate a stendere la parte più grande dell'impasto impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato, cercando di realizzare una forma arrotondata dello spessore di 5 millimetri (15).

Apple Pie

Avvolgete l’impasto attorno ad un mattarello e foderate la tortiera (16). Distribuite le mele nelle tortiera versandone di più al centro per creare una piccola montagnetta e all’Apple Pie la sua forma classica (17). Aggiungete sulle mele qualche fiocchetto di burro e stendete la parte di pasta rimanente formando un cerchio uguale al precedente, che andrete a collocare sulla torta per coprirne il ripieno (18).

Apple Pie

Successivamente rifinite i bordi della tortiera, tagliando con un coltellino a lama liscia la pasta in eccesso sulla parte esterna (19). Chiudete dunque la torta, pizzicando con la punta delle dita la pasta in modo da sigillarne bene i bordi (20) (in alternativa, per una versione più classica, potete decorarli con i rebbi di una forchetta). Con un coltellino a lama liscia fate dei tagli di circa 3 cm poco distanti dal centro, che serviranno sia a rendere la torta più bella, sia a far uscire il vapore che si formerà al suo interno (21).

Apple Pie

Spennellate la superficie dell’Apple Pie con il latte (22) e cuocete in forno statico preriscaldato a 200° per 20 minuti. Trascorso il tempo necessario, spennellate ancora con il latte (23) e cuocete nuovamente abbassando la temperatura a 180° per 20 minuti. Spennellate una terza volta e cuocete a 170° per altri 20 minuti. Se avete un forno ventilato cuocete a 180°, a 160° e 150° per 10 minuti ogni volta. Quando l’Apple Pie sarà pronta e avrà preso colore, spegnete e lasciate raffreddare in forno (24). Quindi sfornatela e servite l'Apple Pie direttamente nella tortiera.

Conservazione

L'Apple Pie si può conservare sotto una campana di vetro per 2-3 giorni. In frigorifero potete conservarla per una settimana al massimo: prima di consumarla scaldatela qualche minuto in forno oppure qualche secondo nel microonde.

Consiglio

Tagliate le mele all'ultimo momento perchè tenderanno a diventare nere in brevissimo tempo. Se dovesse essere necessario, potete metterle a bagno in acqua fredda con il succo di un limone. Se durante la cottura vi accorgete che l'Apple Pie tenderà a colorarsi troppo, copritela con un foglio di alluminio e terminate la cottura in questo modo.

Curiosita'

Ti piace mangiare Americano?

Allora vieni a provare le altre ricette USA-style! Si dice che in origine l’Apple Pie fosse un dolce tipico inglese, ma la ricetta, arrivata in America, divenne famosissima nella zona del New England, dove veniva consumata a fine pasto e i suoi avanzi (difficili da conservare a lungo poiché non esistevano frigoriferi) accompagnavano la prima colazione del mattino successivo. Il successo dell’Apple Pie sconfinò in tutto il continente, tanto che oggi è diventata l’emblema americano.

Altre ricette

I commenti (212)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Angellina ha scritto: venerdì 24 ottobre 2014

    Lo fatta ed è venuta veramente bella e gustosa!!!

  • Alby ha scritto: giovedì 23 ottobre 2014

    Veramente la apple pie e' un dolce di origine Inglese.

  • Valeria ha scritto: lunedì 20 ottobre 2014

    ciao, io non ho la planetaria..l'impasto viene bene anche senza? e poi vorrei sapere se posso utilizzare qualsiasi tipo di mela

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 21 ottobre 2014

    @Valeria:Ciao, puoi lavorare tutto velocemente a mano!

  • Manuela ha scritto: sabato 18 ottobre 2014

    @Andrea: ciao Andrea, io per evitare questo problema metto come base delle mandorle o nocciole sbriciolate finemente (a volte le frullo nel mixer), così non esce nulla!

  • Andrea ha scritto: domenica 12 ottobre 2014

    Ciao Sonia, ho provato a fare questa torta un paio di volte e pur essendo soddisfatto del sapore, ho avuto problemi con il succo delle mele che inesorabilmente mi fuoriesce dai lati della torta, bagnando troppo la pasta. Come posso rimediare ? La pasta non aveva buchi; devo forse filtrare le mele prima di adagiarle sulla pasta, togliendo quindi tutto il liquido che rimane nella padella oppure ho sigillato io male i bordi della torta? Grazie mille per l'aiuto, Andrea

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 13 ottobre 2014

    @Andrea:Ciao, accertati che sia ben sigillata sui bordi.

  • Marta ha scritto: sabato 11 ottobre 2014

    nella ricetta americana, le mele andrebbero fatte saltare in padella con il burro aggiungendo poi amido o fecola di patate per compattare il ripieno e farlo stare su quando si taglia la fetta

  • cinzia ha scritto: mercoledì 08 ottobre 2014

    nelle dosi non si parla di farina nel ripieno, ma nei commenti si. ci va o no? e, se si, quanta e quando? grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 28 ottobre 2014

    @cinzia:Ciao, la ricetta è stata rivista di recente con alcuni aggiustamenti, le dosi sono quelle riportate nella scheda!

  • paola ha scritto: lunedì 29 settembre 2014

    ho fatto questa torta ed é venuta molto bene..non é stata difficile. la pasta é stata più che sufficiente xk' ho usato una tortiera da 22 cm... gli ospiti hanno tutti fatto il bissmiley

  • Tamara ha scritto: sabato 27 settembre 2014

    Non mi è chiaro perché finire di impastare la pasta brisé a mano e non nella planetaria... ha qualche funzione riscaldarla per poi metterla in frigo? smiley grazie, un saluto!

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 28 ottobre 2014

    @Tamara :Ciao, non si riscalda in questo modo serve solo per farla compattare sul piano di lavoro e poi avvolgerla in pellicola.

  • Daniela ha scritto: lunedì 22 settembre 2014

    ciao gz, ho preparato questa torta oggi e vorrei fare degli appunti. Innanzitutto la qualità delle mele non credo sia la più adatta per via del l'acidità che le caratterizza e poi la quantità di zucchero risulta insufficiente a maggior ragione che l'impasto non ne possiede e ne risulta scapito. Insomma nn è proprio una ricetta che rifarei!

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 28 ottobre 2014

    @Daniela:Ciao Daniela mi spiace tu non abbia gradito la ricetta.. per la qualità delle mele utilizzate puoi provare con le golden o royal gala.

10 di 212 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento