Arrosto alla panna

Secondi piatti
Arrosto alla panna
199 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 60 min
  • Dosi per: 6 persone
  • Costo: medio

Presentazione

Stanchi del solito arrosto? Ecco una variante originale e molto gustosa: l’arrosto alla panna.

L’arrosto alla panna è un delicato secondo piatto arricchito da un ricco condimento a base di panna che donerà a ciascuna fetta d’arrosto un gusto particolarmente vellutato.
Il tocco in più di questo arrosto alla panna sono le fette di pancetta che avvolgono la carne e che gli conferiscono un sapore ancora più goloso, rendendo l’arrosto alla panna una vera goduria per il palato.

Ingredienti
Carne bovina sottofesa di vitello 1 kg
Panna fresca 250 ml
Brodo di carne q.b.
Burro 60 g
Aceto di vino bianco 6 cucchiai
Pancetta a fette 100 gr
Cipolle 1
Noce moscata q.b.
Rosmarino 1 rametto
Sale q.b.
Pepe q.b.

Preparazione

Arrosto alla panna

Per prima cosa occupatevi della preparazione del vostro pezzo di carne: posizionatelo su un tagliere (1) e disponete  sull'arrosto le fette di pancetta per il lungo, fino a coprirne interamente la superficie (2). Quindi procedete a legare l’arrosto, clicca  qui per vedere come fare e aggiungete il rametto di rosmarino (3).

Arrosto alla panna

In un tegame abbastanza capiente, mettete a stufare la cipolla finemente tritata insieme all’olio (4) e al burro, quando la cipolla sarà diventata trasparente, aggiungete l’arrosto avvolto nella pancetta (5), fatelo dorare rigirandolo su ogni lato per cinque minuti. Quando si sarà rosolato aggiungete l’aceto (6)

Arrosto alla panna

e pepate e salate a piacere (7), aromatizzate anche con della noce moscata. Versate quindi la panna (8), allungate con un po' di brodo e lasciate cuocere l’arrosto chiudendo il tegame con un coperchio (9).

Arrosto alla panna

Lasciate cuocere per poco più di un'ora (per capire se il vostro arrosto è cotto pungetelo con uno stecchino: se fuoriuscirà del liquido bianco sarà cotto a puntino, se il liquido sarà rosa allora la carne ha bisogno di altro tempo di cottura), dopodiché togliete l’arrosto dal tegame e tenetele in caldo (10), magari coprendolo con una ciotola. Quindi fate addensare il fondo di cottura (11) e poi filtratelo con colino (12). A questo punto tagliate l’arrosto a fette e irrorate ciascuna fetta con il sugo di cottura.

Conservazione

Conservate l'arrosto alla panna, chiuso in un contenitore ermetico e posto in frigorifero, per 2-3 giorni al massimo.

Come fare il puré di patate

Leggi la scheda completa: Come fare il puré di patate

Consiglio

La cottura è fondamentale: dopo 30 minuti circa ricordatevi di girare il vostro arrosto, in modo che si rosoli in maniera uniforme da entrambi i lati. Ogni tanto scuotete il tegame nel quale è contenuto, per evitare che si attacchi al fondo. Consiglio assolutamente di servire questo piatto con patate arrosto o purè, qualcosa che assorba il fondo di cottura.

Altre ricette

I commenti (199)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • Sandra ha scritto: venerdì 26 agosto 2016

    Ciao al posto dell aceto posso usare il vino?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 26 agosto 2016

    @Sandra: Ciao Sandra, se preferisci va bene!

  • Francesca ha scritto: mercoledì 23 marzo 2016

    ciao, volevo sapere se posso arrotolarlo con lo speck al posto della pancetta e se al posto dell'aceto posso utilizzare il vino..m grazie in anticipo!!

  • maddalena ha scritto: giovedì 28 gennaio 2016

    salve sonia.... vorrei provare a farlo sabato, la mia domanda è: posso cuocerlo in forno? faccio gli stessi procedimenti? lo chiedo xkè ho il termometro per carni integrato al forno per verificare le cotture.... grazie mille

  • valbona ha scritto: lunedì 11 gennaio 2016

    Ciao Sonia ho a casa un pezzo di manzo posso usarlo per fare questa ricetta?

  • silvia ha scritto: domenica 03 gennaio 2016

    L'arrosto è molto buono, purtroppo però il liquido di cottura è rimasto abbondantissimo e troppo liquido nonostante abbia cercato di addensarlo con dell'amido di mais senza particolare successo. Dove ho sbagliato...??? Forse ho utilizzato troppo brodo? Come posso addensarlo maggiormente? Quanto olio è necessario utilizzare? Grazie mille!

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 29 febbraio 2016

    @silvia: Ciao Silvia, basta semplicemente continuare la cottura fin quando la salsa non raggiunge la densità preferita. Un saluto!

  • Sofia ha scritto: mercoledì 30 dicembre 2015

    Ciao! Quanto brodo dovrei mettere secondo te? Grazie in anticipo

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: domenica 03 gennaio 2016

    @Sofia: Ciao, te ne servirà circa 200-250 g!

  • Samantha ha scritto: domenica 20 dicembre 2015

    Ciao Sonia. Lo spago dell'arrosto,quando lo devo togliere?prima o dopo averlo tagliato a fette? Volendo cucinarlo il giorno prima,per riscaldarlo e mantenere intatto il sughetto della panna,come devo fare?grazie!!

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 30 dicembre 2015

    @Samantha : Ciao Samantha, puoi togliere lo spago prima di affettare l'arrosto. Il giorno dopo, riscaldandolo, potrai ottenere nuovamente la deliziosa crema d'accompagnamento. Un saluto!

  • Valeria ha scritto: domenica 13 dicembre 2015

    Ciao Sonia, Ho seguito a puntino tutte le istruzioni ma mi si è bruciato il fondo di cottura... Anche dopo che ho abbassato la fiamma al minimo ha continuato a bruciare però mancava mezz'ora e non potevo spegnere! Come posso evitare che succeda una seconda volta?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 15 gennaio 2016

    @Valeria: Ciao Valeria, intendi prima di aggiungere la panna? In quella prima fase, gira di tanto in tanto l'arrosto e se vedi che inizia ad attaccarsi puoi aggiungere poca acqua di tanto in tanto!

  • katie 83 ha scritto: sabato 04 aprile 2015

    Ciao Sonia, volevo chiederti se a posto della panna fresca posso usare quella da cucina, è lo stesso?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 07 aprile 2015

    @katie 83: Ciao Katie! Noi consigliamo la panna fresca in quanto ingrediente meno "lavorato" smiley

  • celeste ha scritto: sabato 04 aprile 2015

    @celeste posso nn mettere la pancetta tesa?

10 di 199 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy