Baccalà con patate e olive

Baccalà con patate e olive
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Cottura:
    40 min
  • Preparazione:
    15 min
  • Dosi per:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Biscotti all'olio d'oliva

Baccalà con patate e olive

Oggi noi di GialloZafferano vi proponiamo il baccalà con patate e olive, un secondo piatto rustico e molto gustoso. Il baccalà, ovvero merluzzo pulito e conservato sotto sale, è una pietanza molto apprezzata e proposta in tante ricette regionali: in umido, fritto o accompagnato da gustose verdure.
Anche di questa preparazione esistono delle varianti con piccole modifiche da una regione all'altra d'Italia.
Lo spiccato sapore del baccalà, che noi abbiamo utilizzato già ammollato e pronto all'uso, si amalgama a succulenti spicchi di patate, con i quali forma una pietanza appetitosa, arricchita dalle olive nere e profumata dalle foglie di alloro.
Il baccalà con patate e olive è il piatto giusto se vorrete deliziare i vostri ospiti con sapori avvolgenti e genuini!

Ingredienti
Olio di oliva extravergine 5 cucchiai
Cipolle 1
Alloro 3-4 foglie
Sale q.b.
Pepe macinato q.b.
Patate 700 gr
Merluzzo baccalà già ammollato 800 gr
Olive nere 200 gr
Farina tipo 00 100 gr
Brodo vegetale o fumetto di pesce 350 gr

Preparazione

Baccalà con patate e olive
Per preparare il baccalà con patate e olive, iniziate preparando il pesce. Noi abbiamo utilizzato un baccalà già ammollato quindi pronto per essere consumato, ma se preferite, potete utilizzare il baccalà sotto sale o stoccafisso essiccato avendo cura di tenerli in ammollo in acqua fredda per un paio di giorni cambiando l’acqua almeno 3 volte al giorno per eliminare il sale ( nel caso del baccalà) e per reidratare (nel caso dello stoccafisso). Quindi scolate bene il baccalà, tamponatelo con un panno pulito, tagliatelo a rettangoli, eliminate le lische con delle pinzette (1), quindi fatelo a pezzi più piccoli, a rettangoli (2) o a quadrotti (3).
Baccalà con patate e olive
Infarinate accuratamente i pezzi di baccalà da entrambi i lati (4-5). Poi mondate la cipolla e tagliatela a fettine (6).
Baccalà con patate e olive
Poi tritatela finemente (7) e versatela in una padella larga dove avrete fatto scaldare 2 cucchiai e mezzo di olio d’oliva (8). Fate imbiondire la cipolla e dopo 5 minuti aggiungete il baccalà infarinato (9).
Baccalà con patate e olive
Quindi fatelo cuocere per 20 minuti a fuoco dolce, girandolo di tanto in tanto perchè i pezzi di baccalà rosolino bene su entrambi i lati (10). Nel frattempo sbucciate le patate (11) e tagliatele a spicchi (12) (o se preferite a fette dello spessore di circa 1 cm), sciacquateli sotto acqua fredda, poi tamponateli con carta da cucina.
Baccalà con patate e olive
Prendete un tegame capiente che possa contenere sia il baccalà che le patate, quindi irroratelo con 2 cucchiai e mezzo di olio d'oliva e aggiungete le patate (13). Accendete il fuoco medio e versate nel tegame con le patate il brodo vegetale (14); per preparare il brodo vegetale potete consultare il procedimento della Scuola di cucina: brodo vegetale oppure usare la ricetta del fumetto di pesce, che trovate qui. Lasciate insaporire per 5 minuti, quindi quando il baccalà si sarà ben rosolato, toglietelo dalla padella e aggiungetelo nel tegame con le patate assieme al proprio fondo di cottura (15).
Baccalà con patate e olive
Versate in padella anche le olive nere (16) e aggiungete le foglie di alloro (17). Lasciate cuocere tutto per altri 15-20 minuti aggiungendo altro brodo vegetale quando necessario per non far asciugare troppo il baccalà che deve rimanere “in umido” e creare una gustosa cremina. Una volta spento il fuoco aggiustate di sale e pepe a piacere, quindi servite ben caldo (18)!

Conservazione

Potete conservare il baccalà con patate e olive in frigorifero per 1 giorno al massimo, coperto da pellicola trasparente o chiuso in un contenitore ermetico. Si sconsiglia la congelazione

Consiglio

Potete aggiungere al baccalà con patate e olive i pomodori pelati (o se preferite la passata) nel momento in cui si unisce il baccalà alle patate. Per un gusto ancora più deciso, potete aggiungere olive taggiasche e capperi alla preparazione.

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 25 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


25
ivo ha scritto: Venerdì 10 Gennaio 2014  |  Rispondi »
Buono ....ma il fatto che si sfalda, , dipende molto dalla qualità del pesce
24
Sonia-Gz ha scritto: Mercoledì 11 Dicembre 2013  |  Rispondi »
@annamary: Ciao, il baccalà già dissalato va trattato diversamente e puoi cuocerlo per meno tempo se tende a sfaldarsi.
23
graziano ha scritto: Lunedì 25 Novembre 2013  |  Rispondi »
...ho seguito alla lettera la tua ricetta sul baccalà con le patate, è venuto buonissimo. grazie giallo zafferano. graziano
22
fatturi ha scritto: Sabato 23 Novembre 2013  |  Rispondi »
l'ho provata a parte che NON riesco mai ad entrare nei tempi suggeriti smiley per quello che conta devo dire sono rimasto molto soddisfatto, ho aggiunto peperoncino rosso per un tocco di "colore" se vi piace, olive verdi invece che nere. (attenzione il vs link al fumetto di pesce non funziona), ho usato un dado di brodo vegetale.
21
annamary ha scritto: Domenica 17 Novembre 2013  |  Rispondi »
il baccala' è sempre ottimo, ma ora, quello acquistato nei
super mercati già pronto, si sfalda completamente! cosa fare? è comodo, è già pronto c'è qualcuno che può aiutarmi?, ho letto che dipende dalla qualità del pesce bisogna tornare a quello salato con il lungo trattamento per poterlo cucinare? grazie.
20
sara ha scritto: Venerdì 19 Luglio 2013  |  Rispondi »
Adoro il pesce ed è venuto buonissimo! Solo ho aggiunto la variante di cui nonpposso fare a meno quando cucino il pesce: ho sfumato col vino bianco! smiley
19
massimo ha scritto: Martedì 09 Ottobre 2012  |  Rispondi »
Favoloso
Mia moglie mi ha fatto i complimenti
18
lela bologna ha scritto: Mercoledì 29 Agosto 2012  |  Rispondi »
con poco tempo a disposizione si può provare con le patate tagliate a scaglie nel mixer, olive verdi e capperi dissalati.
poco olio sul fondo e in 30 minuti in tutto si porta in tavola, provare per credere!
17
mery ha scritto: Venerdì 30 Marzo 2012  |  Rispondi »
cara chicca il baccalà deve rimanere a bagno in acqua fredda circa 48 ore cambiando spesso l'acqua altrimenti risulterebbe troppo salato, il problema che si disfa mentre lo cuoci dipende purtroppo dalla qualità del pesce succede anche a me prova a cambiare!ciao mery
16
chicca ha scritto: Giovedì 29 Marzo 2012  |  Rispondi »
Mi piace molto il baccalà, che però mia madre non faceva mai e ho cominciato a cucinare da poco. Qualcuno mi può dire perchè quando lo cuocio, generalmente in umido e partendo dal baccalà salato, si disfa completamente? Ottengo delle scaglie di baccalà! Ho provato anche a lasciarlo in ammollo meno di un giorno, pensando ci averlo tenuto troppo a bagno, ma è venuto salatissimo! In genere compero un pezzo da circa mezzo chilo e mi avevano detto di tenerlo a bagno 18 ore.
Grazie a chi mi rispondera
10 di 25 commenti visualizzati

Lascia un Commento