Bagels

Lievitati
Bagels
122 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 45 min
  • Cottura: 30 min
  • Dosi per: 12 pezzi
  • Costo: molto basso
  • Nota: + 2 ore e mezza di lievitazione

Presentazione

I bagels sono dei panini morbidissimi, a forma di anello, la cui particolarità sta nella cottura che prevede di immergerli qualche minuto in acqua bollente prima di metterli in forno e farli cuocere.

Le leggende intorno all'origine dei bagels sono molte. Con sicurezza si sa che i bagels sono un pane di origine ebraica. Alcuni racconti  dicono che i bagels siano stati ideati da un polacco in occasione della vittoria di una guerra e che siano poi stati esportati  negli Stati Uniti, e in particolar modo a New York (in cui si dice che si mangino i migliori bagels del mondo) dagli immigranti ebrei nel XX secolo. Un'altra leggenda narra che i bagels siano stai ideati da un panettiere di Cracovia nel 1863, per rendere omaggio al re Jean Sobiesky III per aver impedito ai Turchi di invadere Vienna. Il panettiere avrebbe creato questo pane a forma di staffa (bugel in tedesco) in onore del cavaliere vittorioso.

I bagles solitamente vengono cosparsi in superficie con dei semi di papavero, di sesamo o finocchietto selvatico, ma naturalmente sono ottimi anche lasciati al naturale. Generalmente i bagels vengono serviti tagliati a metà e farciti con salumi e formaggi freschi.

per 12 bagels
Farina manitoba 250 gr
Farina 00 200 gr
Sale 6 g
Lievito di birra 15 gr (oppure se disidratato 6gr )
Latte fresco intero 225 ml
Acqua 50 ml
Zucchero 1 cucchiaino
Malto 1 cucchiaino
Burro 25 g
Uova 1 medio
per la bollitura
Malto 1 cucchiaino
per guarnire
Semi di papavero q.b.
Semi di sesamo q.b.
Finocchietto selvatico semi q.b.

Preparazione

Bagels

Mettete in una ciotola capiente le due farine preventivamente setacciate, quindi fate un buco al centro. In un altro contenitore versate il latte tiepido, aggiungete lo zucchero (1), il lievito (2), il malto (3) e mescolate per sciogliere il tutto.

Bagels

Versate il composto di latte al centro della farina (4) e cominciate ad impastare unendo l’uovo a temperatura ambiente (5). Aggiungete anche i 50 ml di acqua tiepida (6) nella quale avrete precedentemente disciolto il sale e amalgamate per bene gli ingredienti.

Bagels

Una volta ottenuto un composto omogeneo, aggiungete il burro (7) a pezzetti ammorbidito; impastate bene il tutto per almeno 10 minuti fino ad ottenere un composto liscio, elastico ed omogeneo. Spennellate una ciotola con un filo di olio di semi, quindi adagiatevi l’impasto ottenuto che spennellerete (8) anch’esso con pochissimo olio, quindi coprite la ciotola con della pellicola trasparente (9) e lasciate lievitare per un paio di ore a 30° o fino a che il volume non sarà raddoppiato.

Bagels

Trascorso il tempo di lievitazione (10), impastate il composto per qualche secondo e poi dividetelo in 12 palline alle quali praticherete un foro al centro allargandolo con le dita (11). Una volta formati, lasciate lievitare per altri 30-40 minuti i bagels su di una teglia foderata con carta forno a 30°. Nel frattempo mette a bollire dell'acqua in una pentola e versateci un cucchiaino di malto (12).

Bagels

Una volta raddoppiato il volume del composto, ritagliate in quadrati la carta forno (13) sui quali sono posizionati e tuffateli delicatamente (14) nella pentola con tutta la carta che poi estrarrete perché si staccherà da sola (15) .

Bagels

Lasciate sobbollire per 10 secondi i bagels, facendo sì che si bagnino su entrambi i lati (16), poi estraeteli sgocciolandoli per bene con una schiumarola e poggiateli su di una teglia foderata con carta forno (17). Cospargete i bagels con i semini prescelti (18) (papavero, sesamo, anice, finocchio, ecc…) e infornateli immediatamente a 220° per circa 20 minuti. Una volta scolati dall’acqua bollente, non lasciate i bagels ad asciugare per più di 5 minuti sulla teglia prima di infornarli. Ponete sul fondo del forno una ciotolina contenente dell’acqua. Infornate i bagels a 220° in forno statico per circa 20-25 minuti, spruzzando all’interno del forno un po’ di acqua (o con uno spruzzatore o con le mani) i primi 5 minuti di cottura. Non appena i bagels diverranno dorati estraeteli dal forno e lasciateli raffreddare su di una gratella.

Altre ricette

I commenti (122)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Alina Micoli ha scritto: mercoledì 25 maggio 2016

    ottima ricetta che riproporrò sicuramente a breve!!

  • erika ha scritto: sabato 26 marzo 2016

    buonissimi!!! sono riusciti benissimo..

  • Federica ha scritto: giovedì 24 marzo 2016

    Ho provato la ricetta e sono venuti Buonissimi!!!! Inoltre sono rimasti morbidi per un paio di giorni abbondanti , anche perche poi li abbiamo finiti tutti. Come sempre le dosi sono perfette!

  • Angela ha scritto: martedì 22 marzo 2016

    Ciao, come posso conservarli?

  • Francesco ha scritto: domenica 28 febbraio 2016

    A che altezza vanno nel forno parte bassa o media?? Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 29 febbraio 2016

    @Francesco : Ciao Francesco ti consigliamo di regolarti in base alla potenza del tuo forno, se cuoce troppo nella parte superiore meglio posizionarli in basso e viceversa! 

  • Cristian ha scritto: giovedì 25 febbraio 2016

    Ciao! Sono curioso di provare la ricetta...volevo chiedere quanti grammi di malto diastatico in polvere equivalgono ad un cucchiaino di malto liquido? Grazie mille

  • Giò ha scritto: venerdì 12 febbraio 2016

    Ho fatto un sacco di bagel,tutti buttati..dopo la cottura diventano mattoni...immangiabili..voglio provare questa ricetta,restano morbidi anche dopo qualche ora?non posso buttare ogni volta il cibo...qualcuno che li ha già fatti può rispondermi?grazie mille

  • Francesca ha scritto: lunedì 25 gennaio 2016

    Fatti ieri e venuti benissimo! Nel caso in cui volessi farli con la farina integrale quali sarebbero le dosi? Grazie!

  • anna ha scritto: domenica 20 dicembre 2015

    Mi potete dire, per favore, cosa è il malto e dove si trova? Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 14 gennaio 2016

    @anna:è uno sciroppo che deriva dall'orzo, in questa preparazione può essere sostituito con il miele.

  • Giusy ha scritto: venerdì 18 settembre 2015

    Fatti...sono venuti buoni. ... l unica cosa che preferirei è una ricetta senza uova.

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 18 settembre 2015

    @Giusy: Ciao Giusy! Una nostra blogger ha provato la ricetta dei bagels con pastra madre e senza uova che fa proprio al caso tuo smiley

10 di 122 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento