Bavette al pesto, patate e fagiolini

Primi piatti
Bavette al pesto, patate e fagiolini
31 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 15 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Nota: + 20 minuti per peparare il pesto

Presentazione

Le bavette al pesto, fagiolini e patate è una versione piuttosto antica e arricchita della pasta con pesto, che potete gustare nei locali di cucina tipica in Liguria, e viene definita pesto ricco (o avvantaggiato).

L’aggiunta di patate e fagiolini rende davvero appetitosa questa pietanza che piacerà moltissimo anche ai vegetariani.

Ingredienti
Fagiolini 200 g
Patate 2 medie
Olio extravergine d'oliva 2 cucchiai
Pasta bavette 350 gr
Pesto alla Genovese 4 porzioni

Preparazione

Bavette al pesto, patate e fagiolini

Per preparare le bavette al pesto, patate e fagiolini per prima cosa procuratevi 4 porzioni di pesto alla genovese o preparatelo secondo la nostra ricetta (cliccando sul link). Lavate i fagiolini e spuntate le parti terminali, quindi lessateli in acqua salata (1) poi scolateli bene quando ancora risultano croccanti e tagliateli in due o tre parti (2). Sbucciate le patate, tagliatele a piccoli dadini (3) (del lato di circa 1cm e ½)

Bavette al pesto, patate e fagiolini

e mettetele a cuocere in abbondante acqua bollente e salata (4), quando l'acqua riprenderà a bollire versatevi anche le bavette che, così facendo, saranno pronte insieme alle patate (5). In un’insalatiera ponete i fagiolini, l’olio ed il pesto (6).

Bavette al pesto, patate e fagiolini

Aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura al composto per renderlo più cremoso (7) e mescolate delicatamente in modo da amalgamare bene gli ingredienti (8). Scolate bene la pasta con le patate, e versatela nel contenitore con il pesto e i fagiolini (9).
Mescolate ora molto bene tutti gli ingredienti ma con delicatezza per non spappolare le verdure, impiattate e servite le bavette al pesto, patate e fagiolini immediatamente guarnendo i piatti con delle foglie di basilico.

Consiglio

Nella ricetta tradizionale del pesto ricco, le verdure vanno cotte e scolate insieme alla pasta: ma i tempi di cottura variano in base al tipo di verdure usate e al loro taglio, quindi se non siete sicuri di saper gestire il tutto, potete cuocerle separatamente.
Per questa ricetta vi consiglio di usare dei fagiolini della qualità Bobby, del tipo a sezione cilindrica.

Altre ricette

I commenti (31)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Pietro genovese doc ha scritto: domenica 13 luglio 2014

    Se mi posso permettere le trenette (e non bavette, perché così le chiamiamo a Genova) si chiamano avvantaggiate non perché ci sono le patate e i fagiolini col pesto, assolutamente! Il nome riguarda la pasta stessa e non il condimento. Le trenette avvantaggiate prendono il nome dal "vantaggio" di usare materie prime di minor costo per la loro produzione, miscelando la farina bianca con quella integrale!

  • egle ha scritto: sabato 28 settembre 2013

    Ottima ricetta....la proverò al più presto

  • Sonia Peronaci ha scritto: domenica 11 agosto 2013

    @Marta: generalmente si serve calda ma puoi provare a farla fredda.

  • Marta ha scritto: domenica 11 agosto 2013

    Salve a tutti, ma questa pasta si può servire anche fredda, a mò di insalata di pasta (magari un formato corto) oppure solo calda? Grazie e buona giornata!

  • Raffa ha scritto: domenica 04 agosto 2013

    A piacere, se si aggiunge 1 gheriglio di noce spezzettato per ogni porzione....allora si arriva ad un piatto di alta classe anche nella sua semplicità

  • aganasmi ha scritto: giovedì 01 agosto 2013

    Favolosi! La ricetta è semplice, buonissima, salvata fra i preferiti!

  • Ricette ha scritto: giovedì 18 luglio 2013

    ottima ricetta bravi.

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 24 giugno 2013

    @Monica : Certo! Usa la pasta che preferisci! smiley

  • Monica ha scritto: venerdì 21 giugno 2013

    Ciao Sonia ma si possono usare i sedani o le pennette?

  • Milko62 ha scritto: sabato 04 maggio 2013

    Per la tradizione si ùsano o TRENETTE (pasta lunga) o TROFIE (pasta corta) e i fagiolini da usare non sono i cornetti verdi, a sezione tonda, ma i "Pelandroni d'Albenga", verdi a sezione piatta e maculati di scuro.

10 di 31 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento