Biscotti al cioccolato

Dolci e Desserts
Biscotti al cioccolato
420 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 13 min
  • Dosi per: 50 pezzi
  • Costo: molto basso
  • Nota: + il tempo di riposo in frigo

Presentazione

Il rituale del té delle cinque non è solo appannaggio della regina d'Inghilterra ma una moda che con il suo carattere retrò-chic ha conquistato i locali e le caffetterie, così come i salotti di casa. Nella stagione più fredda cosa c'è di meglio se non sorseggiare un buon tè aromatico, accompagnandolo magari con dei fragranti e golosi biscotti, come quelli che vi proponiamo di realizzare oggi: i biscotti al cioccolato. La semplicità di queste piccole gemme scure nasconde tutta la loro bontà: con la loro forma perfettamente rotonda e il profumo irresistibile che sprigionano in cottura, ne verrete conquistati...uno tira l'altro!

Ingredienti per 50 biscotti
Farina tipo 00 250 g
Cioccolato fondente 200 g
Zucchero semolato 100 g
Burro freddo di frigo 120 g
Uova solo i tuorli (circa 2) 40 g
Lievito chimico in polvere per dolci 2 g
Sale 1 pizzico

Preparazione

Biscotti al cioccolato

Per preparare i biscotti al cioccolato iniziate tritando finemente il cioccolato fondente (1). Quindi trasferitelo in una bastardella per scioglierlo a bagnomaria a fuoco molto dolce (2); fate attenzione che l'acqua del pentolino non entri a contatto con il cioccolato. Lasciatelo intiepidire mentre preparate la base dei biscotti: in un mixer versate la farina (3).

Biscotti al cioccolato

Aggiungete anche il burro freddo di frigo tagliato grossolanamente (4) e regolate di sale (5). Azionate il mixer per ottenere un composto sabbioso che poi trasferirete in una ciotola capiente (6).

Biscotti al cioccolato

Unite lo zucchero (7) e il cioccolato sciolto a bagnomaria ormai tiepido (8). Dividete i tuorli dagli albumi (il peso indicato dei tuorli è importante per ottenere un risultato perfetto come consistenza); unite i tuorli sbattuti in precedenza al composto (9), aiutandovi con una forchetta.

Biscotti al cioccolato

Versate anche il lievito (10) e lavorate gli ingredienti impastando con le mani ben fredde cercando di svolgere velocemente l’operazione per non riscaldare troppo il composto. Continuate ad impastare fino a ottenere un impasto omogeneo e privo di grumi: copritelo quindi con pellicola alimentare trasparente (11) e mettetelo a riposare in frigorifero per circa 30 minuti. Trascorso questo tempo estraete il composto dal frigorifero, togliete la pellicola trasparente e disponetelo tra due fogli di carta forno. Questa accortezza serve per evitare l’utilizzo di ulteriore farina per stendere l'impasto. Appiattite il panetto di impasto con un mattarello fino a ottenere uno spessore di circa 1 cm (12).

Biscotti al cioccolato

Ottenuto lo spessore desiderato prendete un coppapasta del diametro di 4-5 cm e iniziate a coppare l’impasto (13). Trasferite i biscotti così ottenuti su una leccarda foderata con carta forno. Per trasferirli potete aiutarvi con una spatola (14) per evitare di lasciare le impronte ai lati o sulla superficie dei biscottini. Cuocete i vostri biscotti al cioccolato in forno statico preriscaldato a 180°C per 13 minuti (se utilizzate un forno ventilato potete cuocerli a 160°C per 5-6 minuti) (15). Potete testare tempi e temperatura per il vostro forno cuocendo una prima infornata con pochi pezzi.

Biscotti al cioccolato

Trascorso il tempo di cottura, estraeteli dal forno (16) e lasciateli raffreddare per almeno 2-3 minuti. Quindi trasferiteli su una gratella (17) a raffreddare per almeno 15 minuti. Per riporli sulla gratella potete usare sempre una spatola se preferite, perchè non saranno ancora perfettamente rassodati: una volta freddi la consistenza sarà friabile. I vostri biscotti al cioccolato sono ora pronti da gustare (18)!

Conservazione

I biscotti al cioccolato possono essere conservati in una scatola di latta per circa 10 giorni.

La pasta frolla in panetto avvolta con pellicola si può congelare in panetto per circa 1 mese. Potete anche dividerla in più parti in modo da scongelare quella di volta in volta utile a realizzare i biscotti.

 

Consiglio

Come rendere questa delizia intramontabile originale e con più gusto? Aromatizzate l’impasto con la scorza di una arancia o di un limone non trattato e, perché no?!, con alcune gocce di aroma di vaniglia!

Altre ricette

I commenti (420)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Mariella ha scritto: domenica 08 maggio 2016

    Ciao! Avrei due domande: 1. Sono adatti all'inzuppo? 2. È possibile sostituire il burro con una quantità pari all'80% della sua dose di olio evo? E in tal caso come varia il procedimento non dovendo più realizzare la sabbiatura? Grazie 1000. Vi seguo sempre.

  • Laura ha scritto: martedì 12 aprile 2016

    Non ho la gratella e nemmeno il lievito... Posso tentare di fare comunque la ricetta o rischio di non terminarla?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 13 aprile 2016

    @Laura: Ciao Laura, al posto del lievito potresti utilizzare un pizzico di bicarbonato, oppure ometterlo ma otterrai dei biscotti più croccanti! Per quanto riguarda la gratella, questa serve a far si che i biscotti si freddino in maniera uniforme e senza umidità, ma non dovrebbe essere un problema anche senza! 

  • irene ha scritto: venerdì 25 marzo 2016

    Non avendo 200 gr di cioccolato fondente ,ho messo 100 gr di fondente e 100 gr di crema di nocciola bianca e nera e ho messo solo mezza dose di zucchero.sono venuti buonissimi!

  • carmelina ha scritto: domenica 06 marzo 2016

    ciao volevo sapere se non si mette il lievito vengono buoni lo stesso

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 07 marzo 2016

    @carmelina: Ciao Carmelina, il lievito serve per renderli ancora più friabili, ma se preferisci ometterlo non ci sono problemi! Un saluto!

  • Marina ha scritto: giovedì 03 marzo 2016

    Le dosi e i tempi di cottura sono perfetti (io li ho cotti con forno ventilato per 6 minuti a 160°C come prescritto); avendo però solo una tavoletta di cioccolato da 100g ho usato quella ma questo non ha pregiudicato il gusto finale che anzi è molto intenso. Stendere la pasta dopo il riposo in frigo non è un problema se si fa tra due fogli di carta forno. A me però la pasta frolla mi si sbriciola sempre un pò e anche questi biscotti non hanno fatto eccezione. Mi si sbriciolano anche dopo cotti, forse dovevo farli più spessi. Per fortuna sono molto buoni!

  • Ilenia ha scritto: sabato 13 febbraio 2016

    Aiuto!!! Ho tirato fuori il panetto ma si sbriciola tutto e non riesco a stenderlo!!!! Come posso rimediare per non buttarlo?

  • Rosangela ha scritto: mercoledì 10 febbraio 2016

    Ciao è possibile sostituire il burro con olio di semi?? cambia tanto il gusto?? grazie in anticipo

  • ciry ha scritto: martedì 05 gennaio 2016

    li ho proposti nei sacchetti natalizi per le amiche, il sapore è buonissimo, e l'impasto è facile da fare, ma ho riscontrato grossi, ma grossi problemi nella stesura del panetto dopo il rassodamento in frigo. l'ho dovuto tenere per ore fuori (più o meno dalle 13 alle 17) in attesa che si ammorbidisse, ma non è successo e ho dovuto stenderlo a fatica perché comunque non avevo più tempo per aspettare! li rifarò e non lo farò rassodare in frigo!

  • Smartyna ha scritto: venerdì 01 gennaio 2016

    Provo a fare la ricetta nuova.. Secondo me bisognerebbe eliminare i vecchi commenti o eliminare proprio la ricetta e ripartire solo con quella nuova perchè ci sono quasi 400 commenti relativi alla vecchia ricetta che confondono ( anche perché le dosi sono completamente diverse!)

  • Giulia ha scritto: mercoledì 23 dicembre 2015

    Ciao, volevo sapere, il cioccolato fondente si può sostituire con il cacao ?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 25 dicembre 2015

    @Giulia: ciao Giulia, puoi realizzare la pasta frolla al cacao

10 di 420 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento