Biscotti al vino

Dolci e Desserts
Biscotti al vino
292 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 25 min
  • Dosi per: 40 pezzi
  • Costo: molto basso

Presentazione

I biscotti al vino sono fragranti ciambelline fatte con farina, zucchero, olio, vino e anice.

L'uso dell'olio di semi non nasconde il profumo avvolgente dell'anice e lascia i biscotti al vino leggeri e fragranti.

Delicati e gustosi i biscotti al vino vengono cosparsi in superficie con cristalli di zucchero.

Questi profumatissimi biscotti al vino possono essere inzuppati nel vino, serviti a fine pasto o semplicemente appagare un senso di golosità che ci sorprende durante la giornata.

Ingredienti per 40 biscotti circa
Farina 500 g
Olio di semi 125 ml
Zucchero 150 g
Vino bianco 135 ml
Anice semi 1/2 cucchiaio
Lievito chimico in polvere 8 g
Sale 1 pizzico
Ingredienti per la copertura
Zucchero q.b.

Preparazione

Biscotti al vino

Per preparare i biscotti al vino preriscaldate il forno a 180° e mettete i semini di anice ad ammorbidire nel vino (1). Setacciate la farina con il sale e il lievito; poi, aggiungete lo zucchero e disponeteli sulla spianatoia a fontana. Al centro, aggiungete l’olio (2) e il vino in cui avrete precedentemente versato i semi d’anice ad ammorbidire. Impastate energicamente il composto (3) fino a che non sarà compatto e omogeneo.

Biscotti al vino

Dopodiché prendete una noce d’impasto e con i palmi delle mani ricavate delle striscioline sottili e lunghe 15-20 cm (4). Unite le due estremità del bastoncino per formare un cerchio (5). Ora, immergeteli solo da un lato nello zucchero (6) e posizionateli, con il lato zuccherato verso l’alto, in una teglia rivestita con della carta da forno. Cuocete per 25-30 minuti. Fateli raffreddare e conservateli in un contenitore chiuso ermeticamente.

Consiglio

Al posto del vino bianco potete utilizzare del vino rosso che conferirà ai vostri biscotti un aspetto più scuro, mentre, se non avete i semini d'anice potete sostituirli nell'impasto con mezzo bicchiere di sambuca.

Altre ricette

I commenti (292)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Antonella ha scritto: venerdì 22 aprile 2016

    @Mimma: ciao Mimma, io ho avuto il problema della eccessiva durezza x ben 3 volte, inoltre già l'impasto si sfaldava e non era compatto. Li ho rifatti ieri e finalmente sono venuti perfetti: croccanti ma non duri. Come? Ho aggiunto un pochino di olio di semi ( parlo di circa 3-4 cucchiai in più) e, sarà stata una coincidenza, il risultato è cambiato del tutto. Inoltre, io non li faccio dorare eccessivamente. Spero di esserti utile! Saluti!

  • Deborah ha scritto: domenica 10 aprile 2016

    Ormai li faccio sempre sono richiestissimi in famiglia smiley ricetta seguita alla lettera ho sostituito solo il vino bianco con un rosso dolce artigianale! Buonissimiii

  • michelle ha scritto: martedì 22 marzo 2016

    se vengono dure è perché è tropo poco il lievito o troppo poco l'olio. Il mio consiglio è di procedere come per la pasta brisée: metto in un'insalatiera la farina, faccio il "pozzo" in mezzo alla farina, aggiungo tutti gli altri ingredienti e con una forchetta giro e mescolo rapidamente il tutto allargando sempre di più il cerchio. Se non si amalgama perfettamente si aggiunge poco liquido ( in questo caso vino ma va bene anche un sorso d'acqua) e si impasta velocemente. Più veloce è il lavoro, più tenero viene l'impasto. Comunque la forchetta funziona!buona fortuna!

  • Mimma ha scritto: giovedì 03 marzo 2016

    Per favore ragazzi della redazione rispondetemi-Ho rifatto ricetta ma dure e senza colorito-se le tengo ancora in forno x colorito restano dure-Che faccio?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 03 marzo 2016

    @Mimma: Ciao Mimma, assicurati della temperatura del forno e di cuocerli per lo stesso tempo indicato. Se li preferisci un po' più coloriti puoi spennellarli con della panna o dell'uovo prima di cuocere smiley un saluto!

  • Mimma ha scritto: mercoledì 02 marzo 2016

    Ricetta.fatta-a me dopo cottura diventano durissimi-ho provato tre volte ma sempre lo stesso risultato-aiutatemi-grazie

  • rosalba ha scritto: martedì 01 marzo 2016

    La dose del vino non è sufficiente per avere un'impasto omogeneo, ne ho dovuto aggiungere sempre un'altro pò, cmq sono buonissimi, io però ho usato un vino dolce.

  • Davide ha scritto: domenica 21 febbraio 2016

    Sostituito il vino con il porto. Ottimi

  • Federica ha scritto: giovedì 11 febbraio 2016

    Effettivamente seguendo passo passo la ricetta la massa risulta un po' troppo friabile...quindi io ho aggiunto circa 30-40 ml di olio di semi in più e circa 50 ml di latte!Ho ottenuto una massa compatta,morbida ed elastica,facile da manipolare!Appena sfornati...ottimi!

  • gavina enne ha scritto: domenica 07 febbraio 2016

    vorei ricevere delle ricette ciambelline con vino bianco

  • Cristina ha scritto: martedì 22 dicembre 2015

    Buongiorno xke la pasta di sfalda tutta??? A cosa è dovuto??

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 08 gennaio 2016

    @Cristina:Ciao Cristina, sei sicura di aver utilizzato le dosi indicate?

10 di 292 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento