Biscotti esse

Dolci e Desserts
Biscotti esse
250 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 13 min
  • Dosi per: 24 pezzi
  • Costo: basso

Presentazione

I biscotti esse sono deliziosi biscotti fatti con una morbida pasta frolla montata, che si sciolgono in bocca.
La pasta frolla dei biscotti esse è a base di zucchero, tuorli d’uovo e farina, e viene modellata con una sac-à-poche dal beccuccio a stella in piccole esse; una volta cotte i biscotti esse possono essere semplicemente spolverati con dello zucchero a velo oppure intinti per metà nel cioccolato fondente fuso.
I biscotti esse sono perfetti per essere serviti a colazione o a metà pomeriggio con il tè: la loro dolcezza e la friabilità vi conquisteranno!

Ingredienti per 24 biscotti:
Uova 4 tuorli
Zucchero a velo 180 gr
Farina 00 500 gr
Fecola di patate 30 g
Burro a temperatura ambiente 320 gr
per la ricopertura:
Cioccolato fondente 150 gr

Preparazione

Biscotti esse

Per preparare i biscotti esse, iniziate con la pasta frolla montata: ponete in una ciotola  il burro ammorbidito a temperatura ambiente a pezzi e lo zucchero a velo (1). Lavorate bene i due ingredienti, con una planetaria o con uno sbattitore elettrico, fino ad ottenere una crema liscia; quindi aggiungete i tuorli d’uovo (2) e continuate ad amalgamare fino a quando non sarano ben incorporati al composto. Per ultimo, unite la farina e la fecola precedentemente setacciate (3) e mescolate ancora.

Biscotti esse

Dovrete ottenere un impasto piuttosto morbido, omogeneo e liscio (4) che trasferite in una sac-à-poche con il beccuccio a stella del diametro di circa 1,5 cm (5). Formate delle esse di pasta frolla montata direttamente su una leccarda foderata di carta forno (6).

Biscotti esse

Infornate i biscotti esse in forno già caldo (modalità statica) a 200° per 12-13 minuti e sfornateli quando saranno ben dorati in superficie (7), spostandoli subito su di una gratella in modo che il calore latente della leccarda non continui la cottura. Se volete, potete ricoprire i biscotti esse con il cioccolato fondente sciolto (in microonde o a bagnomaria) intingendoli per metà (8). Lasciateli sgocciolare su una gratella  con sotto un piatto (9) e una volta freddi, servite i vostri biscotti esse.

Conservazione

Conservate i biscotti esse in una scatola di latta o sotto una campana di vetro per 4- 5 giorni.

Consiglio

Potete ricoprire le esse con lo zucchero a velo oppure arricchire il cioccolato fondente con la granella di nocciola.

Altre ricette

I commenti (250)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • luisa ha scritto: mercoledì 22 ottobre 2014

    ciao sono Luisa ho fatto i biscotti ieri.... ho seguito la ricetta alla lettera ma è risultato troppo duro...è devo dire anche che il burro l ho fatto ammorbidireeee....

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 22 ottobre 2014

    @luisa:se hai rispettato tutte le dosi forse potrebbe essere dovuto alla dimensione delle uova, considera che noi usiamo quelle medie.

  • sara ha scritto: martedì 21 ottobre 2014

    anche io la prima volta che li ho fatti mi sono ritrovata con un impasto troppo "duro", li ho rifatti sciogliendo il burro e tutto si è risolto, in entrambi i casi il sapore è venuto buonissimo!

  • Enrica ha scritto: martedì 21 ottobre 2014

    Ciao Sonia! Anch'io ho trovato che l'impasto fosse troppo compatto per realizzare i biscotti con il sac a poche. Quindi ho aggiunto qualche cucchiaio di latte per rendere la frolla più morbida.

  • chicca ha scritto: lunedì 20 ottobre 2014

    @micina: alla marmellata di pesche puoi aggiungere amaretti sbriciolati in modo grossolano. In estate puoi mettere anche della frutta fresca a fettine ben matura e saporita. Se invece hai della marmellata scura (frutti di bosco o prugne) ti consiglio scaglie di cioccolato fondente. In ogni caso puoi abbinarci della frutta secca tritata. Prova, sono sapori testati in anni di esperimenti!

  • micina ha scritto: domenica 19 ottobre 2014

    Vorrei anche io provare la crostata con questo impasto ... Mi chiedo cosa posso aggiungere nella marmellata di farcitura della crostata per renderla più ricca e appetitosa ? Frutta fresca può andare? La marmellata è di pesche ...

  • paola ha scritto: sabato 18 ottobre 2014

    mi ispira ma sono celiaca posso sostituire la farina con la mia di riso? forse devo aggiungere dei liquidi

  • tata ha scritto: sabato 18 ottobre 2014

    ho fatto ieri questa ricetta ma l impasto, nonostante sia stata molto precisa nelle dosi, risultava duro e le forme a esse non si potevano realizzare..ma li ho fatti di altr forme e il sapore era buonissimo

  • giogio ha scritto: venerdì 17 ottobre 2014

    li ho fatti oggi e sono venuti benissimo rispettando le dosi della ricetta! ho ovviamente usato anche la sac a poche!! non so perche la maggior parte delle persone non vi sia riuscita! l'impasto é della giusta consistenza!! riprovate..

  • carmen ha scritto: venerdì 17 ottobre 2014

    Il grano khorasan a marchio Kamut viene coltivato con metodo biologico esclusivamente nelle grandi pianure semi aride del Montana, dell'Alberta e del Saskatchewa. Si tratta si di una qualità di grano ma molto diverso del comune grano....

  • sara ha scritto: venerdì 17 ottobre 2014

    @Laura: guarda se io mangio farina normale non riesco ad alzarmi dal letto per ore intere, se mangio kamut sto da dio! qualche differenza c'è o molti non riscontrarebbero esiti positivi, non credi?

10 di 250 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento