Bombe fritte salate

/5
Bombe fritte salate
28 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 80 min
  • Cottura: 40 min
  • Dosi per: 24 pezzi
  • Costo: medio
  • Nota: + il tempo di lievitazione dell'impasto e raffreddamento della crema

Presentazione

Bombe fritte salate

Una delle tentazioni più invitanti per la colazione e non solo: le bombe fritte calde! Una vera delizia di pasta lievitata lentamente e spesso farcita con crema pasticcera o confettura! In questa ricetta vi proponiamo di gustare queste meravigliose nuvole soffici in un altro contesto, magari da offrire come aperitivo ai vostri amici: le bombe fritte salate, infatti, sono ripiene di una deliziosa salsa Mornay. Si tratta di una cremosa besciamella a cui viene aggiunta panna e tuorli in modo che acquisti ancora più gusto e corposità. Il tocco finale: una spolverata di formaggio Asiago che arricchisce la salsa Mornay e conferirà una piacevole nota saporita alle vostre bombe fritte salate!

Ingredienti per il lievitino

Farina Manitoba 125 g
Acqua (a temperatura ambiente) 75 ml
Lievito di birra secco 1 g

Per l'impasto di 24 bombe

Farina Manitoba 500 g
Lievito di birra secco 3 g
Lievito istantaneo per preparazioni salate 4 g
Uova (medie) 4
Burro (ammorbidito) 100 g
Acqua (a temperatura ambiente) 120 ml
Sale fino 12 g
Malto 1 cucchiaino

Per la salsa Mornay

Latte intero 500 ml
Panna fresca liquida 35 ml
Farina 00 80 g
Burro 50 g
Tuorli 2
Asiago stagionato (da grattugiare) 80 g
Sale fino 1 pizzico

Per friggere

Olio di semi di arachide 750 ml
Preparazione

Come preparare le Bombe fritte salate

Bombe fritte salate

Per preparare le bombe fritte, iniziate dal lievitino: in una ciotola versate la farina Manitoba setacciata, il lievito di birra disidratato e l'acqua a temperatura ambiente (1). Potete usare anche il lievito di birra fresco: in questo caso la dose è 3 g. Lavorate il composto con le mani (2) e formate una pallina (3) che potete lasciare lievitare in forno spento con luce accesa per 2 ore, coperta con pellicola trasparente.

Bombe fritte salate

Trascorse le due ore il lievitino avrà raddoppiato il suo volume (4), quindi versatelo nella tazza di una planetaria (5) (o in una ciotola se impastate a mano) munita di foglia  e unite le uova (6)

Bombe fritte salate

Versate il malto (o lo zucchero) (7), poi poco alla volta la farina setacciata (8), il lievito di birra disidratato (9) e quello chimico per preparazioni salate. Per quanto riguarda il lievito di birra, se utilizzate quello fresco la dose è di 9 g. Azionate la planetaria

Bombe fritte salate

Versare l'acqua a temperatura ambiente (10) e per ultimo il sale, quindi e continuate a lavorare gli ingredienti con la foglia; quando l'impasto sarà ben amalgamato, togliete la foglia e montate il gancio. Quindi impastate ancora per circa 15 minuti, poi unite il burro ammorbidito a pezzetti poco alla volta, aspettando che il primo pezzetto si sia assorbito prima di proseguire con il successivo (11). Quando avrete incorporato tutto il burro, l'impasto sarà incordato liscio e omogeneo, potete arrestare la planetaria. Rovesciate l'impasto sul piano di lavoro e formate una palla, quindi imburrate leggermente una ciotola e ponete l'impasto all'interno (12): coprite con pellicola e lasciate lievitare in forno spento con luce accesa per 2 ore (oppure coperto con una copertina di lana).

Bombe fritte salate

Mentre l'impasto lievita, preparate la salsa Mornay: grattugiate il formaggio Asiago stagionato, poi in un tegame sciogliete il burro a fuoco lento, quindi toglietelo dal fuoco per aggiungere la farina poco alla volta, mescolando con una frusta per evitare la formazione di grumi (13). Rimettete il tegame sul fuoco e tostate la farina per qualche istante e quando si sarà imbiondita, unite il latte a temperatura ambiente o leggermente intiepididito (14). Mescolate continuamente, aggiustate di sale e aromatizzate con una grattugiata di noce moscata. Poi una volta raggiunto il bollore togliete dal fuoco e unite il formaggio Asiago grattugiato (15).

Bombe fritte salate

In una ciotolina a parte, sbattete i tuorli con la panna fresca liquida (16), poi uniteli alla besciamella (17) e mescolate per amalgamare i composti (18) (se necessario potete riportare la salsa sul fuoco per addensarla maggiormente). Una volta pronta, versate la salsa in una pirofila bassa e ampia e coprite con pellicola a contatto per farla raffreddare a temperatura  ambiente, poi riponetela in frigorifero.

Bombe fritte salate

Passato il tempo necessario, riprendete l'impasto e stendetelo su un piano di lavoro leggermente infarinato in un rettangolo spesso circa 2,5 cm (19). Con un coppapasta di 6,5 cm di diametro, ricavate i dischi (20); potrete impastare nuovamente i ritagli e lasciar lievitare l'impasto circa 30 minuti prima di realizzare altre sagome: man a mano che realizzate i dischi, adagiateli su un vassoio foderato con carta da forno (21): con queste dosi otterrete 24 dischi. Fateli lievitare per circa mezz'ora in forno spento con luce accesa.

Bombe fritte salate

Dopodiché ritagliate un quadrato di carta da forno intorno a ciascun disco (22) e friggete pochi dischi alla volta in abbondante olio di semi di arachide (23), portato ad una temperatura di massimo 175-180° (potete misurarla con un termometro da cucina). Una volta adagiati i dischi nell'olio, sfilate la carta da forno con una pinza da cucina (24)

Bombe fritte salate

e girate di tanto in tanto le bombe per farle dorare e gonfiare uniformemente. Quando saranno dorate, scolatele aiutandovi con una schiumarola (25) e adagiatele su un vassoio foderato con carta assorbente. Mentre le bombe si intiepidiscono leggermente, ponete la salsa Mornay in una sac-à-poche con bocchetta a siringa (26), quindi farcite una ad una le bombe fritte salate con la salsa (27) e servitele ancora calde o riscaldate leggermente in forno!

Conservazione

Le bombe fritte è preferibile servirle appena fatte, ancora calde. Senza farcitura si conservano sotto una campana di vetro per 1 giorno al massimo. La crema si conserva in frigorifero cooperta con pellicola a contatto per 1-2 giorni. Si possono congelare da crude e scongelare in frigorifero, quindi far lievitare almeno 1 ora prima di friggerle.

 

Consiglio

Al posto dell'Asiago potete utilizzare altro formaggio di vostro gradimento.

Leggi tutti i commenti ( 28 )

Altre ricette

Ricette correlate

Dolci

Le bombe fritte sono una preparazione di origine casalinga e sono preparate con un semplice impasto di farina, lievito di birra,…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 15 min
Bombe fritte

Antipasti

Le bombe di patate veloci sono uno snack irresistibile farcito con prosciutto cotto e scamorza, da servire caldo e filante per una…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 30 min
Bombe di patate veloci

Antipasti

Le castagnole salate sono uno sfizio fritto salato per Carnevale: bocconcini da gustare anche farciti con golosa crema zucca e castelmagno!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 30 min
Castagnole salate

Lievitati

Il babà salato è la versione sfiziosa con salumi, olive e formaggi del classico dolce al rum. Una vera delizia da offrire come antipasto.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 45 min
Baba' salato

Antipasti

I cornetti salati sono semplici e veloci da fare: assemblateli anche all'ultimo momento per antipasti e aperitivi, magari…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 25 min
Cornetti salati

Lievitati

Il danubio salato è una preparazione originale: un impasto brioche salato a cui si dà la forma di tante palline da dividere per uno…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 45 min
  • Cottura: 35 min
Danubio salato

Antipasti

I ghiaccioli salati sono degli originali aperitivi su stecco, in versione rossa al gusto di datterini e tabasco e verde di cetriolo…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 25 min
  • Cottura: 3 min
Ghiaccioli salati

Lievitati

Pizzelle fritte, dette anche montanare: una prelibatezza napoletana realizzata con impasto della pizza fritto e condito con pomodoro…

  • Difficoltà: elevata
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 25 min
Pizzelle fritte

Altre ricette correlate

I commenti (28)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • Irene ha scritto: domenica 05 febbraio 2017

    Nella ricetta ci sono le uova vanno messe intere o solo il tuorlo? Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: domenica 05 febbraio 2017

    @Irene : Ciao Irene, nella ricetta sono indicate 4 uova medie.

  • Viviana ha scritto: mercoledì 12 ottobre 2016

    Salve, magari per tanti è superfluo ma potreste gentilmente indicare anche a quale velocità della planetaria sia con la foglia che con il gancio (anche bassa, media o alta andrebbe bene) si dovrebbe impastare? Grazie e complimenti vi seguo sempre

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 12 ottobre 2016

    @Viviana: Ciao Viviana, grazie del consiglio. Normalmente la velocità da intendersi è medio bassa, salvo diverse indicazioni smiley

Leggi tutti i commenti ( 28 ) Scrivi un commento

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto delle Condizioni d'uso e dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy

Vedi anche

Ultime ricette

Dolci

La torta fredda allo yogurt è una ricetta facile e gustosa, con una base di biscotto croccante e una morbida crema allo yogurt.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min

Primi piatti

Una primo piatto di origini campane, facile, veloce e saporito con pomodorini, basilico fresco, Pecorino e Parmigiano.

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 5 min
  • Cottura: 15 min

Dolci

I tortini rovesciati ai lamponi sono un dessert "alla rovescia" a base frangipane. Basta capovolgerli da cotti per scoprire il ripieno di lamponi!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 35 min

Zeppole salate
Bomboloni alla nutella
Zeppole di patate
Zeppole di natale
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta
Facili e veloci
Pasta fresca