Branzino al forno con patate al limone

Secondi piatti
Branzino al forno con patate al limone
29 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 60 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio

Presentazione

La cottura al cartoccio ha sempre il suo fascino, tutti i sapori e i profumi restano racchiusi all'interno e una volta a tavola attirerà l'attenzione di tutti... la sua aria misteriosa e la sorpresa che riserva rendono incantevole questo momento. Aprendo il nostro cartoccio oggi scoprirete un delizioso branzino al forno con patate e limone, dal gusto fresco e delicato che si dimostra perfetto ad ogni stagione e per tutte le occasioni. I succhi della carne tenera e saporita del branzino resteranno intrappolati e il risultato sarà morbido e succulento, molto aromatico grazie al finocchietto e alle fettine di limone. Realizzate anche voi questo branzino al forno con patate e limone, servitelo ancora sigillato e lasciate che i vostri ospiti scoprano da soli tutti i sapori mediterranei che avrete scelto per loro!

Ingredienti
Branzino (spigola) 1 da 550 g
Patate 600 g
Limoni 1
Finocchietto selvatico 1 rametto
Olio di oliva 40 g
Sale q.b.
Pepe q.b.
Aglio 1 spicchio
Rosmarino 4 rametti

Preparazione

Branzino al forno con patate al limone

Per preparare il branzino al forno con patate iniziate dalla pulizia del pesce. Per prima cosa prendete il branzino e squamatelo con l'apposito attrezzo, passandolo più volte su tutta la superficie, partendo dalla coda fino ad arrivare alla testa (in alternativa potete utilizzare un coltello dalla parte non tagliente). Per non sporcare potete realizzare questa operazione nel lavandino (1). Poi, aiutandovi con delle forbici, praticate un taglio partendo dalla coda lungo tutto il ventre del branzino (2).Estraete le interiora (3)

Branzino al forno con patate al limone

e sciacquatelo sotto l'acqua corrente (4). Eliminate anche le pinne utilizzando delle forbici da cucina (5) e sciacquatelo nuovamente. Tamponatelo con uno strofinaccio e tenetelo momentaneamente da parte in frigorifero.

Branzino al forno con patate al limone

A questo punto pelate le patate (7), poi tagliatele a spicchi (8) e trasferitele su una leccarda foderata con la carta forno. Condite con sale, pepe e olio (9).

Branzino al forno con patate al limone

Aggiungete anche i rametti di rosmarino (10) e la scorza grattugiata di un limone (11), cercando di ricoprire in maniera uniforme tutte le patate (12). Cuocete in forno statico preriscaldato a 190° per 25 minuti.

Branzino al forno con patate al limone

Nel frattempo riprendete il branzino e condite l'interno della pancia con sale e pepe (13). Riprendete il limone e ricavate due fettine piuttosto sottili (14), inserite nel ventre del branzino prima il finocchietto (15)

Branzino al forno con patate al limone

poi le fettine di limone (16) e in ultimo lo spicchio d'aglio in camicia (17). Chiudete a questo punto il branzino all'interno di un foglio di carta forno (18)

Branzino al forno con patate al limone

e completate il cartoccio avvolgendolo anche in un foglio di carta argentata (19-20). Trascorsi i 25 minuti estraete le patate dal forno (21)

Branzino al forno con patate al limone

e posizionate il cartoccio sulla teglia (22). Infornate nuovamente a 190° per altri 25-30 minuti. Una volta cotto sfornate il vostro branzino al forno con patate e limone (23) e servitelo ancora caldo (24)!

Conservazione

Si consiglia di consumare il branzino appena preparato; in alternativa potete conservarlo per un giorno al massimo in frigorifero. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Aggiungete delle olive verdi o nere al ripieno per un sapore ancora più deciso!

Altre ricette

I commenti (29)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • Marilu' ha scritto: sabato 02 aprile 2016

    Fatta ieri sera veramente buona. un successo!!! 

  • Emanuela ha scritto: martedì 20 ottobre 2015

    Preparato ieri pomeriggio per ieri sera.. Ottimo ma un po troppo secco.. Eppure prima di scaldarlo l ho anche bagnato con un po di vino bianco.. Forse meglio servirlo appena pronto..

  • francesca ha scritto: lunedì 23 marzo 2015

    Quale altra erba o spezia posso usare al posto del finocchietto? Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 24 marzo 2015

    @francesca: Quelle che preferisci! Anche l'erba cipollina... smiley

  • Giuseppe ha scritto: domenica 16 novembre 2014

    Variante rosmarino e cipollina a fette e speruma biin

  • gaia ha scritto: domenica 21 settembre 2014

    Ciao, scusate la domanda.. Ma il branzino va squamato??

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 22 settembre 2014

    @gaia:Ciao, si puoi squamarlo se preferisci.

  • Klaudia ha scritto: mercoledì 17 settembre 2014

    @Sonia-Gz: x quanto riguarda solo il filetto e nn il branzino intero??? Quanto è il tempo di cottura???

  • marilù ha scritto: mercoledì 03 settembre 2014

    preparata ieri....delizioso!!!! ho aromatizzato la spigola con il sale nero che è indicato per sushi e patate, ho anche aggiunto timo, maggiorana e rosmarino alle patate. veramente buono ma a fine cottura devo ricordarmi di togliere il limone per non scambiarlo per patata!

  • SARA ha scritto: martedì 11 febbraio 2014

    Ciao , io le patate invece di farle a quadrati le taglio a fette sottili (3/4 mm) e le dispongo sopra il branzino e ai lati così si cucinano con lo stesso tempo del pesce e fanno anche la crosticina! mmm ... buonissimo

  • Samuele ha scritto: giovedì 30 gennaio 2014

    Grazie mille piatto squisito..ottima ricetta ben spiegata...smiley

  • delmonte romano ha scritto: lunedì 20 gennaio 2014

    non conosco molto bene il branzino (spigola) è pratico da mangiare mi sembra che abbia molte lische o bisogna sfilettarlo e basta . grazie in anticipo delmonte romano

10 di 29 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy