Brustengo

/5
Brustengo
31 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 5 min
  • Cottura: 15 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

La penisola italiana ci regala sapori ed emozioni ad ogni angolo, partendo dalle montagne della catena alpina fino ad arrivare alle isole più meridionali, passando per i suggestivi rilievi dell’Appennino… ed è proprio qui, nel cuore pulsante del nostro Paese, che si trova una zona di produzione agricola caratterizzata da prodotti di eccellenza della nostra gastronomia. Oggi il nostro viaggio fa tappa in Umbria, piccola regione ma con un grande patrimonio alimentare: legumi, tartufi, formaggi, olio, miele e salumi sono solo alcune fra le specialità che costituiscono il vanto di questo territorio! Per questo abbiamo scelto di proporvi una ricetta genuina che valorizzi la bontà di uno di questi ingredienti: il prosciutto di Norcia! Per gustarlo in tutta la sua pienezza e bontà, abbiamo preparato il brustengo! Una pastella di acqua e farina si trasforma in una deliziosa focaccina bassa tipica di Gubbio e dintorni, da gustare come antipasto proprio assieme a salumi, formaggi o tartufo... Noi vi proponiamo di servire il brustengo con carnose e saporite fette di prosciutto di Norcia, un prodotto di Indicazione Geografica Protetta (IGP), apprezzato e famoso in tutto il mondo. Riscoprite anche voi le specialità della nostra tradizione e assaporate il loro gusto genuino, ricco di storia… e umanità.

Ingredienti per l'impasto

Acqua 200 g
Farina 00 120 g
Sale fino q.b.

per cuocere

Olio extravergine d'oliva 15 g

per servire

Prosciutto crudo di Norcia 100 g
Pecorino da grattugiare 90 g
Preparazione

Come preparare il Brustengo

Brustengo

Per realizzare il brustengo, per prima cosa preparate la pastella: versate la farina in una ciotola e aggiungete un pizzico di sale (1), poi versate l’acqua a filo mescolando contemporaneamente con una frusta per evitare la formazione di grumi (2) fino ad ottenere un composto fluido e omogeneo (3).

Brustengo

Mettete una padella antiaderente del diametro di circa 25 cm sul fuoco, scaldate l’olio extravergine d’oliva (4) e aggiungete il composto di acqua e farina con un mestolo (5); distribuite uniformemente la pastella su tutta la superficie e cuocete a fuoco medio per circa 10 minuti (6).

Brustengo

Trascorsi 10 minuti, sollevate delicatamente i bordi con una spatola per controllare che il lato sottostante sia cotto (7), dopodiché girate il brustengo e cuocetelo sull’altro lato per 4-5 minuti (8). Una volta cotto, trasferite il brustengo su un tagliere (9)

Brustengo

e cospargete subito la superficie con il pecorino grattugiato (10). Tagliatelo in 8 fette (11) e servitelo ancora caldo accompagnato con il prosciutto crudo di Norcia: il vostro brustengo è pronto per essere gustato (12)!

Conservazione

Si consiglia di servire il brustengo appena fatto. In alternativa, potete conservarlo in frigorifero per 1-2 giorni, o fino a 2-3 giorni se non avete aggiunto il formaggio, per poi scaldarlo in padella prima di servire. Se necessario, potete tagliare il brustengo a fette e congelarlo senza condimenti.

Consiglio

Il brustengo è ancora più buono se accompagnato con i prodotti tipici della sua regione, ma se desiderate potete condirlo con un altro tipo di formaggio come il Parmigiano e servirlo con i vostri affettati preferiti!

Leggi tutti i commenti ( 31 )

Altre ricette

Ricette correlate

Piatti Unici

Le tigelle con crudo e crescenza sono uno dei modi con cui vengono farcite queste focaccine modenesi, riempite anche con formaggi,…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 10 min
Tigelle crudo e crescenza

Antipasti

La bruschetta con i fichi e il crudo dolce è un ottimo finger food da proporre per aperitivo, come un facile e veloce antipasto in…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 5 min
Bruschetta con fichi e crudo dolce

Lievitati

Il crescente bolognese conosciuto anche come crescenta coi ciccioli è realizzato arricchendo l'impasto della focaccia con pancetta o…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 60 min
Crescente bolognese

Altre ricette correlate

I commenti (31)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • Valeria ha scritto: sabato 08 luglio 2017

    Ok meno male ke e' molto veloce xche' ne devo fare circa 20 tra cui 10 salate con la semola rimacinata di g. duro e il resto classico ma dolci con marmellata...nipoti e marito saranno felicissimi.E' una ricetta facilissima e con mille varianti!Grazie come sempre...Braviiii...

  • Valeria ha scritto: venerdì 07 luglio 2017

    Posso preparala la sera e cucinarla il giorno dopo x pranzo?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 07 luglio 2017

    @Valeria: Ciao, sarebbe preferibile preparare tutto al momento! smiley

Leggi tutti i commenti ( 31 ) Scrivi un commento

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto delle Condizioni d'uso e dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy

Vedi anche

Ultime ricette

Dolci

La torta fredda di ricotta è un dolce senza cottura, un fine pasto fresco con una base di riso soffiato farcita di ricotta e pesche.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min

Dolci

Un dolce soffice, gusto fresco e delicato con un colore verde dato dall'aggiunta di sciroppo alla menta homemade: una torta invitante per la merenda!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 40 min

Primi piatti

Un primo piatto cremoso e raffinato grazie al suo gioco di sapori che vanno dal dolce al salato: uva, prosciutto e mantecatura con formaggio robiola!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 30 min

Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta
Facili e veloci
Pasta fresca
Primi veloci
Dolci veloci
Torte
Torte veloci