Burro d'arachidi

Burro d'arachidi
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Cottura:
    10 min
  • Preparazione:
    10 min
  • Dosi per:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Muffin al burro di arachidi

Burro d arachidi

Il burro d'arachidi è una crema gustosa, ricavata dai semi di arachide tostati e macinati ed è uno snack tipico della cucina americana.
Si usa infatti gustarlo a tutte le ore, a colazione o come sfizio pomeridiano, spesso spalmato in un sandwich insieme a della confettura di more o fragole.
Per prepararlo è preferibile utilizzare una qualità di olio leggera e in base alla quantità di olio che si aggiunge si può ottenere una consistenza più "smooth" quindi cremosa. Per chi preferisse invece la versione "crunchy", ovvero croccante, potrebbe aggiungere qualche arachide tritata grossolanamente.
Oggi vi proponiamo un modo semplice e veloce per preparare questo "peccato di gola" a stelle e strisce che potrete utilizzare anche per la ricetta dei muffin al burro d'arachidi!

Ingredienti
Olio di semi di arachidi 30 gr
Sale 1 pizzico
Zucchero di canna 2,5 gr
Miele d'acacia o millefiori 5 gr
Arachidi 600 gr con guscio (500 gr sgusciate)

Preparazione

Burro d arachidi
Per preparare il burro di arachidi, potete iniziare a sgusciare le arachidi facendo una leggera pressione sul guscio (1) per aprirle ed estrarre le noccioline (2). Quindi private accuratamente le noccioline della pellicola che li riveste (3).
Burro d arachidi
Quando avrete terminato otterrete circa 500 gr di arachidi sgusciate che potrete trasferire su una leccarda foderata con carta da forno (4). Disponete le arachidi su tutta la superficie, distribuendole in modo tale che si sovrappongano il meno possibile. Fate tostare le arachidi in forno statico preriscaldato a 170° per 10-15 minuti (se forno ventilato a 160° per 5-10 minuti). Una volta pronte, tiratele fuori dal forno (5) e trasferitele in una ciotola per farle raffreddare completamente. Potete compiere questa operazione aiutandovi con la carta da forno usata per tostarle (6).
Burro d arachidi
Quando saranno ben fredde, versatele nel mixer e aggiungete lo zucchero di canna (7), poi versate anche il miele  (8) e l'olio di semi di arachidi (9).
Burro d arachidi
Azionate il mixer (10) e quando inizierà a formarsi la crema, fermate le lame e aggiungete il sale (potete evitare di aggiungere il sale se preferite un burro non salato). Fate andare il mixer fino ad ottenere un composto cremoso e omogeneo (11). Se preferite rendere il burro di arachidi ancora più cremoso, potete aggiungere ancora poco olio di semi. Una volta pronto, potete conservarlo in un vasetto a chiusura ermetica e riporlo in frigorifero (12). Altrimenti, potete gustare il vostro burro d'arachidi subito spalmato sul pane o sulle fette biscottate!

Conservazione

Potete conservare il burro di arachidi in un vasetto di vetro a chiusura ermetica anche per 2 settimane in frigorifero.
Si sconsiglia la congelazione.

Curiosità

Il burro d'arachidi (peanut butter) è uno snack immancabile nelle dispense delle case statunitensi, ha addirittura un sito web dedicato agli amanti della crema, dal titolo "Peanut butter lovers", in cui si possono postare ricette, avere informazioni su ingredienti e valori nutrizionali e conoscere tutto ciò che riguarda le famose noccioline americane e la produzione del burro. Sembra che il burro d'arachidi risalga alla fine del XIX secolo, realizzato da un farmacista di Saint Luis nel Missouri come sostituto proteico della carne, troppo costosa per le famiglie meno abbienti.

I consigli di Sonia

Per una tostatura perfetta l’ingrediente principale è la calma: meglio, infatti, tempo lungo e temperatura bassa rispetto a tempo breve e temperatura alta. Vogliamo evitare un temibile retrogusto bruciacchiato, vero?

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 46 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


46
Carlotta ha scritto: Giovedì 07 Agosto 2014  |  Rispondi »
buondì a tutti! avrei bisogno di un'informazione.. quanto burro si ottiene con queste dosi? devo comprare il barattolo ma non so di quale capienza serve smiley
grazieeee
45
Giulia ha scritto: Lunedì 04 Agosto 2014  |  Rispondi »
Ciao,Sonia! Volevo chiedere se al posto dell'olio di semi di arachidi posso usare qualche altro olio?
Grazie
44
Sonia-Gz ha scritto: Martedì 25 Marzo 2014  |  Rispondi »
@adry85: Ciao, si esatto!
43
adry85 ha scritto: Lunedì 24 Marzo 2014  |  Rispondi »
Ciao Sonia,quindi anche se le arachidi con guscio sono già tostate devo passarle dal forno ugualmente?
42
Vicky ha scritto: Martedì 04 Marzo 2014  |  Rispondi »
Ciao è più di un mese che l'ho fatto, lo tengo in frigo in un barattolo di vetro è squisito...mi ricorda quello americano!
41
Marta ha scritto: Lunedì 24 Febbraio 2014  |  Rispondi »
Ciao Sonia! ho fatto ieri il burro di arachidi ed è venuto perfetto, cremoso che sembrava finto!! l'ho fatto con 250 gr di arachidi tostate e non ho aggiunto sale, miele, zucchero o olio, ho fatto solo andare il frullatore un po' di più...grazie all'esperienza con la crema di nocciole ho scoperto che bastava solo avere taaanta pazienza!
Ho provato oggi a condire della pasta con petto di pollo tagliato grossolanamente e cotto in padella con due cucchiaini di burro d'arachidi e mezzo bicchiere d'acqua...è venuta una cremina niente male...sperimenterò altri usi alternativi smiley
40
dany ha scritto: Martedì 18 Febbraio 2014  |  Rispondi »
Anche a me sono venute trite e non cremose 😢ho frullato tanto,ma son uscite granulose....
39
Sonia-Gz ha scritto: Mercoledì 09 Ottobre 2013  |  Rispondi »
@Melinda : forse devi solo frullarle un pò di più.
38
Melinda ha scritto: Martedì 08 Ottobre 2013  |  Rispondi »
Sonia ho fatto il burro ma nel mixer le arachidi mi venivano trite e non cremose allora ho aggiunto qualche tazzina d acqua. il risultato é stato buono ma posso fare in modo diverso secondo te? forse mettendo più miele?
37
Sonia-Gz ha scritto: Lunedì 07 Ottobre 2013  |  Rispondi »
@catia.ra: Ciao, il sottovuoto non è necessario per questa preparazione. Sarebbe meglio conservarlo in frigorifero per mantenere la consistenza. L'importante è non conservarlo in un luogo troppo caldo!
10 di 46 commenti visualizzati

Lascia un Commento