Calamarata con ragù di pesce spada

Calamarata con ragù di pesce spada
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Cottura:
    15 min
  • Preparazione:
    15 min
  • Dosi per:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Pasta pesce spada e menta

calamarata_spada_calamarata_ric.jpg



La calamarata con ragù di pesce spada si presenta come un primo piatto dal gusto Mediterraneo, adatto a essere preparato nel periodo primaverile ed estivo, quando i sapori degli alimenti freschi sono più intensi, come nel caso dei pomodorini Pachino impiegati che devono essere perfettamente maturi e gustosi.

Ingredienti
Pasta calamarata 300 gr
Pomodori ciliegino Pachino 250 gr
Acciughe (alici) soto sale 2
Olio extravergine di oliva 5 cucchiai
Aglio 2 spicchi
Prezzemolo tritato 1 ciuffo
Pepe macinato al momento a piacere
Sale q.b.
Vino bianco 1 spruzzo
Pesce spada 1 trancio da 200 gr

Preparazione


calamarata_spada_1_ric.jpg
Togliete la pelle laterale dal trancio di pesce spada, poi tagliatelo a striscioline e successivamente a cubetti piuttosto piccoli.

calamarata_spada_2_ric.jpg
In un ampio tegame ponete l’olio extravergine d’oliva e spremete 2 spicchi d’aglio con l’apposito attrezzo; fate scaldare appena l’olio e unitevi le acciughe tagliate a pezzetti che avrete precedentemente dissalato sotto l’acqua corrente, togliendo anche le lische e le impurità.

calamarata_spada_3_ric.jpg
Quando le acciughe si saranno sciolte, unite i pomodorini Pachino tagliati in quarti e fateli saltare a fuoco vivo 3 o 4 minuti (la cottura dipende dalla dimensione del pomodorino e dal grado di maturazione dello stesso, più saranno piccoli e maturi meno tempo ci vorrà). Prima che i pomodorini si comincino a disfare, unite il pesce spada tagliato a cubetti e fateli saltare nel tegame; in questo caso il termine saltare è il più appropriato in quanto con l’utilizzo di un cucchiaio di legno per girare il sugo si rischierebbe di spappolare i pezzetti di pesce. Sfumate con un goccio di vino bianco - un paio di cucchiai sono sufficienti - regolate di sale e pepe e unite qualche cucchiaio di prezzemolo tritato finemente. Unite ora la pasta al sugo, amalgamando con attenzione e servite immediatamente.

Consiglio


Per la preparazione della nostra ricetta abbiamo usato la calamarata, un formato di pasta tipica del sud Italia, molto simile ai paccheri ma più corta (il nome deriva dal fatto che il formato di pasta assomiglia a degli anelli di calamari) che non sempre è facile trovare, specialmente nel nord italia.In questo caso, questa pietanza, ben si presta a essere cucinata con qualsiasi tipo di pasta di grosso formato, come appunto i paccheri ma anche tortiglioni, conchiglioni, ecc..

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 25 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


25
Monica ha scritto: Mercoledì 16 Aprile 2014  |  Rispondi »
Ciao Sonia volevo sapere cosa si può usare al posto dello spada e se mi consigli una ricetta con i totani ( che non ho capito se si possono usare come i calamari . Aspetto una risposta e buona Pasqua .
24
anna ha scritto: Martedì 01 Aprile 2014  |  Rispondi »
Provata ottima, piaciuta a tutta la famiglia
23
Generoso ha scritto: Martedì 04 Febbraio 2014  |  Rispondi »
Primo piatto non male. Anche velocissimo da preparare..
22
Sonia-Gz ha scritto: Giovedì 30 Gennaio 2014  |  Rispondi »
@rosario: Ciao, se preferisci si!
21
rosario ha scritto: Martedì 28 Gennaio 2014  |  Rispondi »
Ma si puo aggiungere del finochietto selvatico in vece del prezzemolo?
20
Sonia-Gz ha scritto: Lunedì 18 Novembre 2013  |  Rispondi »
@vincenzo: Ciao, omettile pure!
19
vincenzo ha scritto: Lunedì 18 Novembre 2013  |  Rispondi »
vorrei farla ma non mi piacciono le acciughe (e neanche le sarde) cosa posso mettere?
18
Sonia-Gz ha scritto: Venerdì 01 Novembre 2013  |  Rispondi »
@arianna: Ciao, non te lo consiglierei, meglio prepararlo e consumarlo al momento.
17
arianna ha scritto: Giovedì 31 Ottobre 2013  |  Rispondi »
ciao Sonia! si può preparare il sugo la sera prima per il pranzo del giorno dopo conservato in frigo in un tegame con coperchio??
16
renee ha scritto: Martedì 29 Ottobre 2013  |  Rispondi »
ricetta semplice veloce, ottima, preparata per cena ho fatto una bellissima figura. grazie sempre utili.
10 di 25 commenti visualizzati

Lascia un Commento