Calamari all'aglio e profumo di limone

Secondi piatti
Calamari all'aglio e profumo di limone
68 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 5 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

I calamari all'aglio e profumo di limone sono una preparazione di facile e veloce realizzazione, e un secondo piatto molto gradevole, leggero e di sicuro successo per chi gradisce questo tipo di pesce e desidera gustarlo non solo fritto, ma accompagnato da un aromatico e gustoso sughetto.

Vi suggeriamo di prepararlo in vista della Festa della donna, poiché; il suo colore, inondato dal giallo del limone, ricorda la mimosa.

Ingredienti
Burro 80 g
Olio 1 cucchiaio
Aglio 4 spicchi
Prezzemolo 3 cucchiai
Limoni succo e scorza di 1
Vino bianco 1 bicchierino
Pepe nero macinato q.b.
Calamari 1,2 kg

Preparazione

Calamari all'aglio e profumo di limone

Pulite i calamari, togliendo loro la testa (1) e separandola dai tentacoli, con un taglio in prossimità dell'occhio (2). Togliete quindi il dente centrale (uscirà schiacciando i tentacoli). Estraete poi dalle sacche la cartilagine trasparente (3).

Calamari all'aglio e profumo di limone

Private quindi le tasche dalle interiora (4) e spellatele (5). Tagliate poi le sacche con un coltello affilato per il lungo (6)

Calamari all'aglio e profumo di limone

in modo da ottenere dei filetti (7) che si arricceranno durante la cottura. Mettete il burro in una padella capiente con l'olio e, una volta sciolto, aggiungetevi l'aglio (8) e i calamari, facendoli friggere per qualche minuto (9).

Calamari all'aglio e profumo di limone

Aggiungete quindi il vino e lasciatelo sfumare, poi unite il succo di limone (10) e la scorza grattugiata (11), in ultimo il prezzemolo tritato, sale e pepe (12). Lasciate cuocere per un paio di minuti e poi disponete il tutto su di un piatto di portata, servendo i calamari all'aglio e profumo di limone immediatamente.

Conservazione

Consigliamo di consumare i calamari all'aglio e profumo di limone appena pronti, ma se lo desiderate potete conservarli in frigorifero, chiusi in un contenitore ermetico, per un giorno al massimo.

Curiosità

In California, per la precisione sulle spiagge di Los Angeles, si arenarono oltre 1.500 calamari giganti, una specie comune nell'America del Sud, ma che normalmente non si spostava così a nord. Le creature, note con il nome scientifico “Dosidicus gigas”, pur non essendo adulte, misuravano circa un metro e mezzo e pesavano 6-7 chilogrammi l'uno!

Consiglio

Visto che questo è un piatto super light, leggero dev'essere anche il contorno. Io di solito lo servo accompagnato da un'insalata. ma è prelibato anche abbinato con spinaci e cicoria saltati in padella, o con le cime di rapa sbollentate: il contrasto tra la morbidezza dei calamari e le verdure appena croccanti fa impazzire anche i palati più sobri.

Altre ricette

I commenti (68)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • Morgana ha scritto: sabato 25 giugno 2016

    Il mio compagno li prepara spesso e li troviamo ottimi!!!! ...senza burro non sarebbero la stessa cosa. Ottimi!!!

  • Antonella Cinque ha scritto: martedì 17 maggio 2016

    Visto che siamo a dieta ho cercato una ricetta per cucinare i calamari in maniera diversa e poco calorica. ....stasera ci provo speriamo bene...senza burro ovviamente

  • paola ha scritto: mercoledì 23 marzo 2016

    voglio provarli per cena per cambiare dai soliti calamari ripieni

  • alessandra ha scritto: mercoledì 30 settembre 2015

    la ricetta è buona : l' accostamento calamari e limone è ottimo peccato solo per il burro che rovina tutto il sapore del piatto! !!

  • patrizia ha scritto: sabato 26 settembre 2015

    La ricetta dei calamari l'ho appena vista e sicuramente là farò! Grazie!!!!!

  • claudio ha scritto: giovedì 23 luglio 2015

    A me è venuto uno schifo, non so in cosa ho sbagliato.

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 23 luglio 2015

    @claudio: Ciao Claudio, cosa non è andato esattamente? I calamari risultavano troppo gommosi?

  • Carmen ha scritto: martedì 19 maggio 2015

    Salve, ho trovato questa ricettina davvero sfiziosa e semplice vorrei realizzarla, ma ho gia fatto tagliare i calamari ad anelli, si puo realizzare ugualmente?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 19 maggio 2015

    @Carmen: ciao Carmen! Puoi utilizzare tranquillamente i calamari tagliati ad anelli! 

  • Luana ? ha scritto: giovedì 30 aprile 2015

    che profumino....cena salvata smiley

  • Andreina ha scritto: martedì 21 aprile 2015

    Cucinati stasera :davvero ottimi!! Molto leggeri e piacevoli, ma d'altra parte con le vostre ricette non si sbaglia mai! L'unico problema è che erano pochi :mezzo chilo per due, ma la prossima volta ne farei almeno 700 grammi.. Serviti con carciofi trifolati seguendo sempre la vostra ricetta ottimi e ci stavano molto bene!

  • Angela ha scritto: domenica 01 marzo 2015

    Grazie per l'ottima ricetta! Ho servito con insalata mista( indivia belga, riccia, panzucchero, radicchio rosso) che ha dato una croccantezza eccezionale! I calamari ho utilizzato tutto, tagliando a piccoli pezzi i tentacoli.

10 di 68 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy