Calamari ripieni all'andalusa

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 35 min
  • Cottura: 20 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio

Presentazione

I calamari ripieni all’Andalusa sono un piatto tipico della località di Guadix, in Granada.
Sono una semplice ricetta molto popolare nel sud della Spagna e, più in generale, in tutti i Paesi mediterranei.
I calamari ripieni all'andalusa vengono preparati con un ripieno di calamaro cotto in un soffritto di cipolla e carota, e tenuto assieme da uovo e pangrattato.
Di ricette dei calamari ripieni all'andalusa ne esistono molte, ad esempio un’altra versione molto diffusa è quella che prevede un ripieno di carne.

Guarda anche: Calamari ripieni »
Ingredienti
Calamari 4 grossi (da circa 80 gr l'uno)
Cipolle 1
Carote 1
Pomodori ramati 3
Uova 2
Zafferano 1 bustina
Prezzemolo 1 ciuffo
Pangrattato 5 cucchiai
Olio extravergine d'oliva 6 cucchiai
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.

Preparazione

Per preparare i calamari ripieni all’andalusa iniziate dalla pulizia dei calamari: prendete i calamari, svuotate la sacca, eliminate l’osso e la membrana che riveste la sacca, staccate i tentacoli ed eliminate il becco (1). Dividete le alette laterali dal corpo (2) e tritatele finemente insieme ai tentacoli (3), tenete da parte le sacche pulite dei calamari. Per vedere la scheda della scuola di cucina sulla pulizia dei calamari nel dettaglio clicca qui.

Poi dedicatevi alla preparazione di un uovo sodo, una volta pronto sbucciatelo e lasciatelo raffreddare. Ora preparate il ripieno: sbucciate e tritate finemente una cipolla e una carota, quindi mettete a soffriggere metà cipolla con 3 cucchiai di olio extravergine di oliva e, quando sarà appassita, unite anche metà carota (4). Lasciate cuocere per 5 minuti a fuoco moderato, poi aggiungete il trito di calamari (5). Fate cuocere per altri 5 minuti, poi togliete dal fuoco e mettete il ripieno in una ciotola capiente con il pangrattato (6).

A questo punto riprendete l'uovo sodo e dividete il tuorlo dall’albume. Sbriciolate il tuorlo e sminuzzate l'albume, poi sbattete in una ciotolina il secondo uovo, aiutandovi con una forchetta, e per finire tritate finemente un ciuffo di prezzemolo. Unite al composto di calamari il pangrattato, l’uovo sodo (7), l’uovo sbattuto (8), il prezzemolo e aggiustate di sale e pepe (9).

Amalgamate per bene tutti gli ingredienti poi iniziate a comporre i calamari: riempite la sacca con un paio di cucchiai di ripieno (10) e chiudete i calamari con uno stuzzicadenti come mostra la foto (11). A questo punto preparate il sugo: mettete a soffriggere la carota e la cipolla restanti con 3 cucchiai di olio extravergine di oliva (12).

Lavate, mondate e tagliate a dadini i pomodori poi uniteli al soffritto (13). Aggiungete a questo punto lo zafferano sciolto in un cucchiaio di acqua (14), quindi i calamari ripieni (15). Coprite con un coperchio e continuate la cottura a fiamma dolce per 30 minuti, scuotendo la padella ogni tanto per evitare che si attacchino al fondo. Quando i calamari all’andalusa saranno cotti disponeteli su un piatto da portata, tagliateli a fette e cospargeteli con il sugo di pomodoro.

Conservazione

Conservate i calamari ripieni in frigorifero, posti in un contenitore ermetico, per un massimo di due giorni.

Consiglio

Provate ad aggiungere dell’uva sultanina alla farcitura di questi calamari; è un tocco caratteristico dell’influenza araba nella cucina del sud della Spagna. Se la salsa risultasse troppo densa potete alleggerirla con un goccio d’acqua.

Leggi tutti i commenti ( 43 )

I commenti (43)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

Leggi tutti i commenti ( 43 ) Scrivi un commento

Outbrain

Ultime ricette

Ho voglia di

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.