Calamari in umido

Secondi piatti
Calamari in umido
27 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 40 min
  • Dosi per: 4 persone

Presentazione

Calamari in umido

I calamari in umido sono un secondo piatto della tradizione casalinga, un modo semplice ma gustoso di assaporare al meglio questi teneri molluschi. Con questa ricetta proponiamo una versione in “rosso” con un vellutato sugo di pomodori pelati che avvolge con gusto le morbide striscioline di calamari. Immancabile il tocco profumato del prezzemolo, l’erba aromatica che ha un legame indissolubile con i piatti dal sapore di mare. Per chi ama il pesce in tutte le sue forme, i calamari in umido sono una preparazione perfetta da concedersi anche quando non si ha molto tempo da dedicare alla cucina. Non vi resta quindi che iniziare ad affettare una croccante pagnotta: qui la scarpetta è d’obbligo!

Ingredienti per i calamari
Calamari da pulire 1 kg
Aglio 1 spicchio
Vino bianco 70 g
Olio di oliva extravergine 30 g
per il sugo
Pomodori pelati 800 g
Olio di oliva 20 g
Aglio 1 spicchio
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Prezzemolo q.b.

Preparazione

Calamari in umido

Per preparate i calamari in umido iniziate dal sugo. In un tegame capiente, versate l’olio e l’aglio (1), lasciate insaporire l’olio per 1 paio di minuti circa a fuoco basso. Versate i pomodori pelati in una ciotola e schiacciateli leggermente con una forchetta, quindi quando l'olio sarà ben caldo versate i pomodori pelati (2). Lasciate cuocere a fuoco lento per almeno 30 minuti, mescolando ogni tanto. Se dovesse asciugarsi troppo in cottura, potete allungare con poca acqua. A cottura ultimata il sugo si sarà addensato, eliminate con una pinza da cucina lo spicchio di aglio (3) e tenete da parte.

Calamari in umido

Occupatevi poi della pulizia dei calamari: sciacquateli sotto l’acqua corrente (4), poi con le mani estraete la testa dal mantello (5). Proseguite con l’estrazione della penna di cartilagine trasparente che si trova nel mantello (6).

Calamari in umido

Lavate di nuovo i calamari accuratamente ed aiutatevi con le mani per estrarre le interiora (7).Ora eliminate la pelle esterna: praticate un’incisione con un coltellino sulla parte finale del mantello, quel tanto che basta per prendere un lembo della pelle, e tirate via completamente il rivestimento (8). Per finire rimuovete le pinne (9)

Calamari in umido

Separate la testa dai tentacoli incidendo con un coltellino poco sotto gli occhi (10). Prendete i tentacoli ed eliminate il dente centrale (11). Ora aprite il mantello a libro con un coltello (12)

Calamari in umido

incidetene la parte finale (13) e tagliate mantello e pinne in listarelle di circa mezzo centimetro (14). Lasciate interi i tentacoli. Scolare i calamari in un colino (15),

Calamari in umido

Intanto scaldate l’olio di oliva in una padella con lo spicchio di aglio sbucciato intero (16), poi versate i calamari puliti e scolati (17), fate saltare a fiamma viva per 2-3 minuti: si arricceranno. Sfumate con il vino bianco (18) e lasciate evaporare.

Calamari in umido

Eliminate l’aglio con una pinza da cucina (19) e versate i calamari con tutto il condimento nel sugo di pomodoro (20). Salate, pepate e lasciate cuocere con un coperchio a fuoco basso per circa 10 minuti (21).

Calamari in umido

A cottura ultimata, spegnete il fuoco, tritate il prezzemolo fresco finemente e aggiungetelo ai calamari (22-23). I vostri calamari in umido sono pronti per essere portata in tavola ben caldi (24)!

Conservazione

Si consiglia di consumare subito i calamari in umido, se dovessero avanzare conservateli in frigorifero per 1 giorno al massimo. Potete congelarli solo se avete utilizzato ingredienti freschi non decongelati.

Consiglio

I calamari in umido sono deliziosi da soli ma potete usarli come saporito condimento per la pasta o per farcire dei crostini di pane tostato. Se amate il gusto piccante insaporite il sugo di pomodoro con del peperoncino fresco!

Il consiglio di Mutti

Calamari in umido

Un buon piatto al pomodoro inizia con il rispetto per l’ambiente, la maturazione al sole e la raccolta al momento giusto. Ma per avere un buon piatto al pomodoro bisogna anche scegliere quale tra Polpa, Passata, Concentrato e Pelati, meglio si abbina alla ricetta che vogliamo preparare. Scopri tutte le sfumature di rosso.
Scopri di più

I commenti (27)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Felicidad ha scritto: martedì 17 maggio 2016

    Il segreto per la riuscita di questa ricetta pesce fresco e pelati di altissima qualità il marchio muti una garanzia buon appetito

  • francesco ha scritto: mercoledì 06 aprile 2016

    dovrei fare questa ricetta con il calamaro gigante,cosa cambia ?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 06 aprile 2016

    @francesco: Ciao Francesco, taglialo in pezzi e regolati sui tempi di cottura, se non dovesse risultare ancora morbido prolungala leggermente! 

  • Angelica ha scritto: sabato 16 gennaio 2016

    Ciao!bellissima ricetta!Posso prepararli un giorno prima?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 23 marzo 2016

    @Angelica: Ciao Angelica, se preferisci va bene ma perderanno un po' di consistenza quindi ti consigliamo di prepararli e consumarli in giornata smiley un saluto!

  • Cecilia ha scritto: mercoledì 06 gennaio 2016

    Io sono alle prime armi con il pesce, ma questa ricetta mi è venuta benissimo al primo colpo. Mi hanno fatto tutti i complimenti!! Erano veramente buoni, grazie!

  • Emilio Macchi Alfieri ha scritto: sabato 12 settembre 2015

    Ricetta eccellente!

  • 0razio ha scritto: mercoledì 01 aprile 2015

    li ho fatti in settimana e devo dire che sono ottimi!!

  • Angelo ha scritto: venerdì 06 marzo 2015

    Ottimo suggerimento, ma come sempre ho improvvisato smiley Prova ad aggiungere qualche oliva di Gaeta, un po' di capperi e sostituire il prezzemolo con l'origano. Saluti Angelo

  • Maria Teresa ha scritto: domenica 14 settembre 2014

    ciao! ho provato la ricetta con i totani, buonissimo! un piatto delicato e leggero!

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 28 agosto 2014

    @martina: se preferisci puoi usare anche i totani.

  • martina ha scritto: giovedì 28 agosto 2014

    si possono usare i totani invece dei calamari? grazie!

10 di 27 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento