Cantucci

Dolci e Desserts
Cantucci
256 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 25 min
  • Cottura: 35 min
  • Dosi per: 6 persone
  • Costo: medio

Presentazione

I cantucci sono dei biscotti tipici della Toscana, ricavati da un impasto cotto come un filoncino; la particolarità dei cantucci sta nella loro doppia cottura, ovvero prima nella forma del filoncino, e poi nel fatto che siano ripassati in forno a tostare nuovamente in modo che possano cuocere anche all'interno.

Solitamente i cantucci vengono serviti da inzuppare nel famoso Vin Santo toscano, un vino liquoroso e molto profumato che ammorbidisce i cantucci stessi.

Ingredienti
Zucchero semolato 280 gr
Sale 1 pizzico
Lievito chimico in polvere 4 grammi
Burro 100 g
Mandorle non spellate 250 gr
Farina 00 500 gr
Uova medie 4 intere 1 tuorlo
Per spennellare
Uova 1 piccolo

Preparazione

Cantucci

Come prima cosa accendete il forno a 190° e quando avrà raggiunto la temperatura fatevi tostare le mandorle ben disposte su una placca (1) per 3-4 minuti; toglietele poi dal forno e fatele freddare.
Poi procedete a formare l'impasto per i cantucci: ponete le 4 uova intere e un tuorlo nella planetaria (2) (o in una capiente ciotola) e aggiungete il pizzico di sale e lo zucchero semolato (3).

Cantucci

montate molto bene fino a ottenere un composto gonfio e spumoso (4).
Aggiungete ora il burro fuso (5) e tiepido e mescolate; incorporate la farina setacciata con il lievito (6) e amalgamate bene tutti gli ingredienti.

Cantucci

Una volta ottenuto un composto bricioloso e morbido (7), aggiungete le mandorle ora raffreddate (8), trasferite il composto su una spianatoia infarinata (9) e compattatelo a mano per ottenere una palla uniforme.

Cantucci

Suddividete questo impasto in due o tre palle (10) della stessa dimensione (dipende da quanto volete grandi i vostri cantucci, con due filoncini otterrete dei biscotti più grandi, ricavando tre filoncini invece saranno più piccoli) e da queste ricavate due o tre filoncini lunghi all'incirca 30cm; trasferite i filoncini su una placca da forno (11) coperta con carta forno, spennellateli con l'uovo intero (12) leggermente sbattuto e fate cuocere per 20 minuti in forno caldo a 190°.

Cantucci

Trascorso questo tempo estraete i filoncini (13), fateli raffreddare qualche minuto e procedete a tagliarli in diagonale (14) per ricavare dei biscotti (cantucci) di circa 1-1,5 cm.
Disponete i biscotti ottenuti di nuovo sulla placca (15) e fate "biscottare" in forno a 170° per circa 10-15 minuti.
Estraete i cantucci ottenuti e aspettate che siano ben freddi per gustarli.

Consiglio

I cantucci si conservano a lungo in una scatola di latta; possono essere un regalo gustoso da portare in dono magari sotto le feste natalizie, ben confezionati.

Altre ricette

I commenti (256)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • marika ha scritto: domenica 30 agosto 2015

    Convengo con quanto scrive Claudia. Direi che la farina deve essere 650 g mentre va bene 4 uova più 1 per spennellare. e 150 g di mandorle

  • Edy ha scritto: martedì 25 agosto 2015

    Appena fatti, non sono venuti male purtroppo avevo poche mandorle, rifarò sicuramente

  • maria pia ha scritto: sabato 22 agosto 2015

    vorrei sapere cosa rendono i cantuccini così duri le mandorle o lo zucchero?

  • Bi.m.a ha scritto: martedì 18 agosto 2015

    Per caso qualcuno sa se sia possibile sostituire le mandorle con le gocce di cioccolato? Grazie mille

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 18 agosto 2015

    @Bi.m.a: Ciao! E' sicuramente un'ottima variante ai classici cantucci preparati con le mandorle. Ti consiglio di consultare questa ricetta di una nostra blogger smiley

  • marisa ha scritto: mercoledì 27 maggio 2015

    Nella ricetta dei cantucci posso utilizzare le nocciole anzichè le mandole?

  • Cinzia ha scritto: mercoledì 20 maggio 2015

    Concordo con l'idea di lasciarli riposare in frigo.

  • anna ha scritto: sabato 02 maggio 2015

    cara Sonia,ho fatta metà dose con 110 GR di zucchero e 20 GR di miele,ho aggiunto un pizzico di cannella e una grattugiata di limone e arancia,ora mi pento di non aver fatto la dose intera,perché sono divini!!!!

  • Letizia ha scritto: martedì 28 aprile 2015

    Qui a Prato i cantuccini sono di " casa", se può essere utile, indico di seguito la ricetta che utilizziamo, che non ha burro e che, solitamente, dà un ottimo risultato! 500gr farina, 250 gr zucchero, 250 gr mandorle con la buccia, 3 uova intere e 2 tuorli, 1 bustina di lievito, un pizzico di sale e un uovo sbattuto da passare sopra gli sfilatini prima di infornarli (a volte, io non lo uso).

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 28 aprile 2015

    @Letizia: Ciao Letizia! Grazie per aver condiviso la tua esperienza smiley Sicuramente sarà utile anche ad altri utenti smiley

  • Claudia ha scritto: venerdì 03 aprile 2015

    Ho appena finito di preparare i cantucci con le mandorle. Ho utilizzato solo 150 gr di mandorle e sono stati più che sufficienti. Ho dovuto aggiungere un bel po' di Farina in più (circa 100gr) xké l'impasto risultava troppo molliccio e appiccicoso. A mio avviso cmq manca qualcosa che aromatizzi, tipo la Scorza di limone o arancia, e che smorzi un po' il retrogusto dell'uovo che si sente un po' troppo (forse 4 uova + 1 tuorlo sono troppe) Per il resto i biscotti risultano belli friabili e croccanti. La prox volta proverò a rifarli con alcune modifiche..

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 14 maggio 2015

    @Claudia : Ciao Claudia, se vuoi dare un aroma in più ai cantucci puoi provare con la scorza di arancia grattuggiata smiley

  • Silvia ha scritto: mercoledì 01 aprile 2015

    Anche questa ricetta è perfetta così com'è. Anche questi fatti a Natale, insieme a quelli al pistacchio e cioccolato bianco. Confezionati nei sacchettini di plastica per alimenti, messo un bel fiocco e regalati ad amici e parenti. Strabuoni!!!

10 di 256 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento