Capesante gratinate

/5
Capesante gratinate
123 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 15 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio

Presentazione

Capesante gratinate

Elegante e sfizioso allo stesso tempo: un antipasto perfetto per le feste. Sono le capesante gratinate! Una delicata e profumata panatura aromatizzata con timo, maggiorana e prezzemolo impreziosisce questi raffinati frutti di mare. In vista del cenone della vigilia o del pranzo di Natale, saranno una pietanza perfetta da presentare ai vostri invitati. Le capesante gratinate sono semplici da realizzare anche all'ultimo; voi pensate a rendere la panatura umida al punto giusto e a scegliere le capesante più carnose... al resto ci penserà la cottura in forno mentre voi potete sistemare gli ultimi dettagli della tavola da imbandire! E che la festa abbia inizio!

Ingredienti

Capesante 8
Pane mollica 100 g
Pepe nero q.b.
Sale fino q.b.
Olio extravergine d'oliva 40 g
Scorza di limone 1
Prezzemolo q.b.
Timo q.b.
Maggiorana q.b.
Preparazione

Come preparare le Capesante gratinate

Capesante gratinate

Per realizzare le capesante gratinate, iniziate dalla panure: prelevate la mollica di pane togliendo la crosta (potrete fare dei croccanti crostini con la crosta che avete eliminato); tagliate la mollica a cubetti (1). Trasferitela in un mixer, unite l'olio (2), salate e pepate a piacere (3),

Capesante gratinate

aggiungete le erbe aromatiche, prezzemolo, maggiorana, timo (4-5), e infine grattugiate la scorza di limone (6).

Capesante gratinate

Frullate e otterrete la panure (7); con queste dosi la vostra panure sarà umida al punto giusto, in modo che il risultato sia gustoso e non rimanga troppo asciutto. Prendete le capesante, adagiatele su una leccarda, con la conchiglia rivolta verso la base in modo da farcire le capesante con la panure ottenuta (8). Una volta distribuita infornatele in forno ventilato preriscaldato a 190° per circa 15 minuti o non appena si sarà creata una crosticina invitante (9). Le vostre capesante gratinate sono pronte per essere servite!

Conservazione

E' preferibile consumare le capesante gratinate poco dopo averle preparate, ancora calde. Possono essere conservate per 1 giorno in frigo in un contenitore ermetico.

Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Limone ed erbe aromatiche sono perfette per la panatura, ma potete anche variare: ad esempio un'abbinata vincente, togliendo la scorza di limone, è pistacchio e pomodorini!

Leggi tutti i commenti ( 123 )

Ricette correlate

Antipasti

Le capesante al burro e brandy sono dei delicati molluschi, gratinati all'interno del loro guscio con un impasto di pangrattato,…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 15 min
Capesante gratinate al burro e Brandy

Antipasti

Le cozze gratinate sono un delizioso antipasto di mare, si tratta di cozze con il guscio riempito di un buon ripieno composto da…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 15 min
Cozze gratinate

Torte salate

La quiche di capesante e porri è una torta salata, ideale come antipasto; un vero figurone sia sulla tavola delle feste che per una…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 25 min
  • Cottura: 45 min
Quiche con capesante e porri

Antipasti

Le ostriche gratinate ai funghi sono un antipasto sfizioso, un modo insolito per gustare questo pregiato mollusco, generalmente…

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 25 min
Ostriche gratinate ai funghi

Antipasti

La tapa capesante al vino è un ottimo modo per iniziare un pasto sfizioso. Le capesante al vino non richiedono molto tempo di preparazione.

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 20 min
Capesante al vino

Insalate

Le capesante con insalata di frutta sono un piatto di pesce fresco e delizioso con la pregiata carne delle capesante, papaya, mango…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 4 min
Capesante con insalata di frutta

Altre ricette correlate

I commenti (123)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • Annamaria ha scritto: martedì 07 marzo 2017

    Devo lasciare la parte colore corallo? Devo lavarli prima di mettere il pane condito? Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 08 marzo 2017

    @Annamaria : Ciao Annamaria, noi abbiamo lasciato intatto il corallo delle capesante! Se chiedi al pescivendolo di pulirtele non devi fare altro che disporle su una spianatoia, coprirle con un panno di carta assorbente e tamponarle per togliere l'eventuale acqua in eccesso smiley  

  • Daniela ha scritto: domenica 15 gennaio 2017

    Eu mettevo anche uno spicchio d'aglio

Leggi tutti i commenti ( 123 ) Scrivi un commento

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto delle Condizioni d'uso e dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy

Altre ricette

Ultime ricette

Dolci

La torta al cioccolato è una ricetta golosissima e semplice da preparare, un classico nella prepazione dei dolci.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 50 min
  • Cottura: 40 min

Secondi piatti

Il polpettone al forno è un secondo di carne della tradizione casalinga dalla consistenza morbida e succulenta, un piatto rustico e sostanzioso!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 55 min

Piatti Unici

I tacos veloci sono farciti con un succulento ripieno a base di salsiccia, pronto in meno di mezz'ora, da arricchire con una fresca insalatina al lime

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 15 min

Antipasti
Ricette al forno
Finger Food
Torte salate
Primi
Pasta
Paste sfiziose
Riso e cereali
Secondi
Facili e veloci
Pesce
Carne
Dessert
Biscotti
Pasticceria
Torte