Capesante gratinate

Antipasti
Capesante gratinate
119 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 10 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Capesante gratinate

Le capesante gratinate sono una ricetta appartenente soprattutto alla tradizione natalizia e rappresentano un piatto molto semplice da preparare ma allo stesso tempo molto originale e saporito.

Possono essere servite come  antipasto per una cena importante o, come abbiamo già detto, per il cenone di Natale o Capodanno, dove si va alla ricerca di piatti un po’ particolari e diversi dal solito.

Ingredienti
Prezzemolo tritato 2 cucchiaio
Pangrattato 80 g
Parmigiano reggiano 50 g
Pepe una spolverata
Olio 1/2 bicchiere
Capesante 8
Aglio 2 spicchi
Sale q.b.
Brodo 200-250 ml circa

Preparazione

Capesante gratinate

Mescolate in una terrina il pane grattugiato, il prezzemolo, il formaggio, l’aglio schiacciato, il pepe (1), un pizzico di sale, aggiungete  3/4 dell'olio (2) e il brodo (quanto basta per ottenere un composto cremoso, né troppo asciutto né troppo liquido) (3).

Capesante gratinate

Dopo avere ben amalgamato gli ingredienti, ottenendo una preparazione omogenea cremosa ma non liquida, mettete tutte le capesante in una teglia (5), e ricopritele con la farcia che avete preparato (6) e irroratele d'olio.

Fate preriscaldare il forno a 200° e fate cuocere le vostre capesante per almeno 10-15 minuti fino a che la farcia abbia acquisito un bel colorito dorato.

Sfornate e servite le capesante gratinate ancora calde… buon appetito!

Curiosità

Le capesante sono dei molluschi molto pregiati, paragonabili alle ostriche sia a livello di sapore che di costo!
In molte zone del mondo, le capesante, sono chiamate coquille Saint Jacques, conchiglia di S. Giacomo o del pellegrino.

Consiglio

Trucco fondamentale per mantenere ben dritti i gusci durante la cottura (evitando che la farcia si sparga ovunque): tagliate dei fogli di carta stagnola della lunghezza di cm 20, uno per guscio, e arrotolateli su se stessi fino a ottenere dei bastoncini, cui darete la forma di anelli e sui quali appoggerete le capesante. Prima di infornare, mi raccomando: aggiungete un goccio d’olio, eviterete che il ripieno si secchi! Secondo me questa è la capasanta perfetta, però, se volete insaporirla, vi suggerirei di farlo con una goccia di cognac. Quanto al contorno, invece, mi butterei su una semplice insalatina: buona e leggera come questo antipasto.

Altre ricette

I commenti (119)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • Angela ha scritto: sabato 18 giugno 2016

    Buong volevo precisare Che lavoro in gastron amo cucinare e mi piaciono piatti un po particolareesemp....abinare la carne con la frutta ....il pesce con spezie particolare ....mi sugerite una ricetta nuova grazie

  • lucia ha scritto: venerdì 15 aprile 2016

    grazie mille sono venute benissimo !!!

  • luca ha scritto: domenica 27 marzo 2016

    ottimo fatta più volte, se posso consigliare, non mettete il brodo ma un paio di cucchiai di vino bianco secco. lasciatele scongelare completamente bravo Alex

  • elena ha scritto: lunedì 21 marzo 2016

    Volevo avere un consiglio sulle cozze gratinate se era possibile prepararle il giorno prima Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 22 marzo 2016

    @elena: Ciao Elena! Meglio prepararle al momento, altrimenti la panatura potrebbe assorbire troppa umidità! 

  • Elena ha scritto: lunedì 21 marzo 2016

    Ho preparato le cozze gratinate presa da giallo zafferano un successo grazie

  • Valentina ha scritto: lunedì 22 febbraio 2016

    Il mio compagno me le ha preparate come antipasto, erano davvero ottime, la gratinatura mi è piaciuta moltissimo nonostante si sentisse parecchio l'aglio. Da rifare sicuramente smiley

  • Vito ha scritto: mercoledì 17 febbraio 2016

    Per me il brodo non serve a niente ......basterebbe un po di olio e brandy..

  • Flavia ha scritto: sabato 13 febbraio 2016

    Si devono lavare le capesante prima di essere farcite?..

  • flaviano ha scritto: domenica 07 febbraio 2016

    ottimo consiglio

  • cristina ha scritto: lunedì 01 febbraio 2016

    fatta stasera solo che al posto del pane grattato ho usato una miscela senza glutine paragonabile al pan grattato direi che seguendo la ricetta ho avuto un successone grazieeeee

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 02 febbraio 2016

    @cristina: Grazie per averci suggerito la tua versione!

10 di 119 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI