Caprese al limone

Dolci e Desserts
Caprese al limone
398 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 50 min
  • Dosi per: 10 persone
  • Costo: basso

Presentazione

La caprese al limone è una variante altrettanto squisita della classica caprese al cioccolato. In questa ricetta, il dolce tipico dell’isola di Capri, da cui prende il nome, mantiene alcuni ingredienti base come le mandorle, le uova e il burro, ma viene arricchito dalla dolcezza del cioccolato bianco, che contrasta  il profumo e l’aroma acidulo dei limoni.
L’aggiunta del limoncello, poi, esalta ancora di più il sapore deciso ed intendo di questo dolce, che potrete servire con una generosa spolverizzata di zucchero a velo o accompagnato da gelato.
Con la caprese al limone concluderete in modo semplice ma raffinato i vostri pasti, stupendo il palato dei vostri ospiti con la sua morbidezza e dolcezza!

Ingredienti
Uova 5 medie
Zucchero 200 g
Mandorle pelate 200 gr
Lievito chimico in polvere 1 bustina
Burro fuso 150 gr
Limoni 1 fialetta di aroma
Fecola di patate 50 g
Cioccolato bianco 200 gr
Limoni la scorza di 3 e il succo di 1
Limoncello 25 g

Preparazione

Caprese al limone

Per preparare la caprese al limone, iniziate tritando finemente il cioccolato bianco (1). Dopodichè in un mixer ponete le mandorle pelate e 100 gr di zucchero (2): frullate  fino a ridurre tutto in polvere e trasferite la farina ottenuta in una ciotola capiente; unite il cioccolato bianco tritato (3).

Caprese al limone

la scorza grattugiata dei 3 limoni e infine la fecola di patate e il lievito in polvere (4). Mescolate il tutto con un cucchiaio di legno. Poi fondete il burro e unitelo agli altri ingredienti (5), aggiungete il succo di limone (6)

Caprese al limone

e il limoncello (7); per ultimo versate la fialetta di aroma di limone (8). Amalgamate tutti gli ingredienti con un cucchiaio di legno (9).

Caprese al limone

Mettete in una planetaria le uova a temperatura ambiente assieme all'altra metà dello zucchero (10) e montatele (potete usare uno sbattitore elettrico con le fruste in alternativa) per 10-15 minuti, fino ad ottenere una crema gonfia (almeno 3 volte il volume iniziale), liscia e chiara, che aggiungerete delicatamente agli ingredienti nella ciotola (11). Amalgamate con una spatola, compiendo dei movimenti circolari dal basso verso l'alto (12).

Caprese al limone

Versate il composto ottenuto in uno stampo foderato con carta da forno del diametro di 22- 24 cm (13), disponendolo nella teglia in modo uniforme. Cuocete in forno preriscaldato a 170° (statico) per circa 50-60 minuti. Se nella prima mezz’ora di cottura la superficie della torta dovesse diventare troppo scura, copritela con un foglio di alluminio e proseguite la cottura, ricordandovi di non aprite il forno prima di mezz’ora. Una volta cotta (verificate pungendo la torta con uno stuzzicadenti che dovrà risultare asciutto), sfornate la torta, lasciatela raffreddare su una gratella (14). Trasferitela su di un piatto da portata e spolverizzatela con zucchero a velo (15).
NOTA BENE: E’ sempre necessario consultare il prontuario Associazione Italiana Celiachia e leggere attentamente gli ingredienti, per assicurarsi che non contengano contaminazioni da glutine

Conservazione

Potete conservare la caprese al limone per 5-6 giorni coperta sotto una campana di vetro.

Il consiglio di Sonia

Al posto del limoncello potete utilizzare la stessa dose di crema di limoncello.

Altre ricette

I commenti (398)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • maghi57 ha scritto: domenica 22 febbraio 2015

    Ciao Sonia. Ho seguito alla lettera il procedimento ed ho utilizzato al grammo tutti gli ingredienti. Nella prima mezz'ora di cottura sembrava andasse tutto bene poi improvvisamente la torta ha cominciato a sgonfiarsi. Come gusto non era male ma molto unta. Dove ho sbagliato? Grazie per i consigli.

  • tiziana ha scritto: lunedì 16 febbraio 2015

    Io addirittura il limoncello non l ho messo perché mi sono accorta all ultimo che non l avevo in casa ed è venuta molto buona comunque!

  • Francesca ha scritto: lunedì 09 febbraio 2015

    si può evitare di mettere il limoncello?

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 09 febbraio 2015

    @Francesca:puoi sostituirlo con del succo di frutta.

  • valeria ha scritto: sabato 24 gennaio 2015

    Ciao sonia,non avendo abbastanza fecola in casa potrei sostituirla con l amido di mais? Nelle stesse dosi? Grazie mille

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 12 febbraio 2015

    @valeria: Ciao Valeria, esatto.

  • valeria ha scritto: sabato 24 gennaio 2015

    Ciao sonia,non avendo abbastanza fecola in casa potrei sostituirla con l amido di mais? Nelle stesse dosi? Grazie mille

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 26 gennaio 2015

    @valeria:Certo Valeria!

  • scimmiazza ha scritto: martedì 13 gennaio 2015

    Con cosa potrei sostituire il limoncello?

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 14 gennaio 2015

    @scimmiazza:Ciao! Puoi sostituire il limoncello con un altro liquore a tuo piacimento e magari abbondare con la scorza o il succo di limone smiley

  • Federica ha scritto: martedì 13 gennaio 2015

    Ciao Sonia, abbiamo preparato la torta per una cena ed è stato un successo smiley Abbiamo apportato solo una modifica: visti i commenti abbiamo scelto di usare meno zucchero (150 g invece di 200 g) e meno cioccolato bianco, il risultato è stato eccezionale! Ricetta semplice e gustosa smiley

  • Giovanna ha scritto: giovedì 25 dicembre 2014

    Ottima torta l'ho preparata per Natale ed è piaciuta a tutti. Merita effettivamente di essere gustata con il gelato.

  • Roby ha scritto: martedì 25 novembre 2014

    Molto buona...ma un pó troppo dolce, nonostante io abbia messo un po meno zucchero e cioccolato bianco,è risultata dolcssima ma tutto sommato buona!!

  • Flavia ha scritto: domenica 23 novembre 2014

    Ciao Sonia volevo provare a fare questa torta oggi pomeriggio,ma non essendomi organizzata per tempo non ho comprato le mandorle. Pensi possa utilizzare in sostituzione la farina di mandorla che invece ho a casa?otterrei un risultato comunque gradevole o viene male?eventualmente stesso quantitativo?

10 di 398 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento