Casetta di pan di spezie

Dolci e Desserts
Casetta di pan di spezie
174 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: elevata
  • Dosi per: 10 persone
  • Costo: elevato
  • Nota: + il tempo di raffreddamento, asciugatura e decorazione

Presentazione

La casetta di pan di spezie, è un dolce tipico delle feste Natalizie, comune sia nel Nord America che nei paesi del nord Europa.

La casetta è fatta di un impasto per biscotti molto speziato (cannella, zenzero, chiodi di garofano, noce moscata, pimento, anice stellato, cardamomo, ecc…), e decorata con glassa colorata , sulla quale verranno applicate caramelle, cioccolatini, biscotti e …. quanto altro la fantasia vi suggerisca.

Un dolce davvero appariscente e goloso che vi costerà un po’ di fatica e pazienza, ma che farà sicuramente la felicità dei vostri bambini!

Ingredienti per il pan di spezie
Farina di segale 1 kg (oppure "00")
Uova 2 + 1 tuorlo
Burro 250 g
Zucchero 250 g
Miele 500 g
Cannella in polvere 8 gr
Chiodi di garofano in polvere 4 gr
Noce moscata inpolvere 3 gr
Zenzero in polvere 8 gr
Cardamomo in polvere 3 gr
Anice stellato in polvere 3 gr
Sale 1 pizzico
Lievito chimico in polvere 1 bustina (16 gr)
Cacao in polvere amaro 20 gr
Ingredienti per la glassa
Uova albumi 100 gr (circa 3 albumi)
Zucchero al velo 600 gr
Coloranti alimentari verde, rosso
Cacao in polvere amaro q.b. (per ilcolore marrone)
Ingredienti per decorare
Cioccolato 3 cremini per il tetto
Cioccolato Smarties rossi e verdi (per il tetto e l'aiuola)
Zucchero caramelline d'argento piccole q.b.
Liquirizia legnetti (per formare la catasta di legna)
Meringa alla francese (impasto base) piccolissime (per tetto e pareti)
Croccante alle mandorle q.b. per formare i viali

Preparazione

Casetta di pan di spezie

In un tegame ponete il burro, lo zucchero, il miele, le spezie (1) e fate sciogliere lentamente a fuoco dolce gli ingredienti; mescolando, fate sciogliere completamente lo zucchero (2), poi aggiungete il cacao amaro e fate raffreddare; unite le uova mescolando per amalgamarle al resto degli ingredienti (3).

Casetta di pan di spezie

In una ciotola capiente, ponete la farina mischiata e setacciata con il lievito, il sale e aggiungete il composto raffreddato (4): impastate fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio, poi avvolgetelo nella pellicola trasparente (5) e ponetelo in frigorifero per almeno 3-4 ore (potete prepararlo anche la sera prima e lasciarlo in frigorifero tutta la notte).
Nel frattempo dovete preparare le sagome in cartoncino (6) che applicherete sopra l’impasto steso sulla spianatoia e ritaglierete con un coltello per formare le varie parti della casetta; quindi, muniti di squadra e riga, prendete del cartoncino e disegnate:

- per la facciata e il retro della casetta disegnate una sagoma che abbia base di cm 20, altezza laterale di cm 15, altezza al centro (dalla base alla punta del tetto) di cm 23, e lunghezza traversale (dal centro del tetto al lato della facciata) di cm 13;
-per le 2 pareti laterali, disegnate un rettangolo di cm 24 di base per cm 15 di altezza;
-per il tetto (formato da due sagome indentiche), disegnate un rettangolo di cm 24 di base per cm 14 di altezza.
Disegnate anche le finestre, la porta, un’eventuale staccionata, un’abete delle dimensioni e forme che volete;

Casetta di pan di spezie

ora ritagliate tutte le sagome di cartoncino.
Accendete il forno a 180°.
Prendete l’impasto e, un po’ alla volta fino al suo esaurimento, stendetelo su di una spianatoia infarinata formando una sfoglia di circa 1/2 cm di spessore: poggiateci sopra una ad una le varie sagome, che ritaglierete con precisione (tutte tranne la porta e le finestre che ritaglierete dalle sagome già cotte)servendovi di un coltellino dalla lama liscia e sottile (7), e adagerete appena pronte, su delle teglie foderate con carta forno. Quando tutte le sagome saranno state ritagliate ed adagiate sulle varie teglie, infornatele nel forno già caldo per circa 15 (ad infornata).
Se durante la cottura le sagome non hanno mantenuto le loro proporzioni, appena tiepide, potete rifilarle con un coltello e riportarle alle dimensioni originali; poggiate le sagome della porta e delle finestre sul pan di spezie tiepido e ritagliatele con delicatezza, servendovi di un coltellino affilato e a punta (asportateli quando il pan di spezie si sarà raffreddato).

Con un tagliapasta a forma di cuore tagliate la finestra in alto sulla facciata della casetta (8).
Per quanto riguarda il tetto procuratevi un tagliapasta circolare del diametro di circa 3 cm e, premendolo con delicatezza sulle 2 sagome rettangolari, lasciate impressi (senza tagliare!) dei semicerchi, che rappresentano le tegole, che più tardi decorerete con la glassa colorata (9).
Lasciate raffreddare completamente le sagome.

Casetta di pan di spezie

Nel frattempo preparate la glassa montando, con uno sbattitore elettrico, a neve fermissima gli albumi insieme a un pizzico di sale: incorporate, setacciandolo, un cucchiaio raso alla volta, di zucchero al velo aiutandovi sempre con lo sbattitore, fino all’esaurimento dello stesso.
Dovrete ottenere una crema densa, liscia ma scorrevole, che dividerete in piccoli contenitori proporzionalmente alle tonalità che sfrutterete di più, e colorerete con i coloranti alimentari a seconda dei vostri gusti.
Per questa casetta ho mescolato un cucchiaio scarso di glassa con il colore verde per decorare le finestre e l’albero; due cucchiai scarsi di glassa con il colorante rosso per decorare il tetto; un cucchiaio di glassa con il cacao amaro per decorare le finestre, le facciate, l’albero. Il resto l’ho lasciato bianco, per formare la neve e saldare le varie parti della casetta tra di loro.
Mettete la glassa colorata in varie tasche da pasticcere (io ho usato quelle di plastica monouso), la cui bocca deve essere molto stretta per le decorazioni a filo, e poco più grossa per assemblare la casetta.
Quando il pan di spezie sarà freddo potete cominciare a decorare il tetto con la glassa rossa, seguendo le tracce delle tegole che avete precedentemente impresso con il tagliapasta; togliete delicatamente e facendo molta attenzione, l’impasto che avete ritagliato dalle finestre, in modo da lasciarle cave, poi applicate dei piccoli rettangoli di fogli di colla di pesce delle stesse dimensioni (che formeranno i vetri della casetta); fissateli con la glassa; con quella marrone disegnate i contorni delle persiane che riempirete poi di colore verde.

Lasciate asciugare bene la glassa (4-5 ore), poi procedete all’assemblaggio della casetta che dovrà poggiare su un comodo vassoio o su qualsiasi superfice piana voi vogliate; stendete un bel cordone di glassa sul lato (10) dove le due sagome si congiungeranno e unite così le 4 pareti, passando un po’ di glassa anche negli angoli interni per fissarle meglio.

Fate lo stesso con il tetto, e quando l’avrete messo al suo posto, unite nel centro le due sommità con abbondante glassa rossa.
Ora avete messo in piedi la vostra casetta, e non vi resta quindi che munirvi di pazienza per decorarla come nella fotografia in alto, o secondo la vostra fantasia e il materiale che troverete!
Con un piccolo quantitativo di glassa, che sarà il vostro cemento e la vostra colla, potrete attaccare cioccolatini ricoperti di zucchero colorato, caramelline d’argento, piccole meringhe e dolcezze di ogni genere (12).

Casetta di pan di spezie

Con la glassa bianca decorate i bordi del tetto e i rami dell’albero per dare un effetto "neve" (13).
Per completare l’opera potete pensare anche ai dintorni: io ho dato vita a dei vialetti di croccante, ho sistemato una staccionata creando sul davanti un’ aiuola con degli smarties verdi, e ho sistemato alle spalle una catasta di legnetti di liquirizia (14); ho messo un albero di pan di spezie dentro ad un vasetto natalizo contenente un muffin (per tenerlo fermo), e ho sparso qua e la cioccolatini (15)…Per creare atmosfera, ho messo davanti alla porta Babbo Natale e vicino all’albero un pupazzo di neve.
Tutto il paesaggio dovrà venire spolverizzato da abbondante zucchero al velo! Può bastare? 
Buona casetta di pan di spezie a tutti!!!

Consiglio

Vi consiglio di preparare la casetta in due giorni.
Al mattino del primo giorno preparate l’impasto e fatelo riposare in frigorifero fino al primo pomeriggio, poi stendetelo, ritagliatelo secondo le sagome, cuocetelo, fatelo raffreddare bene e infine decorate con la glassa colorata tutti i pezzi della casetta non ancora montati (per esempio disegnate con la glassa le tegole del tetto, le finestre con le persiane, e tutti i decori delle 4 pareti esterne).

Lasciate asciugare tutta la notte e il secondo giorno procedete con l’assemblaggio della casetta e con i decori finali.
Per quanto riguarda l’impasto, potete scegliere di preparare la casetta utilizzando la ricetta del pan di zenzero, molto simile per gusto al pan di spezie.

Altre ricette

I commenti (174)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Giulia ha scritto: domenica 12 ottobre 2014

    Ciao Sonia, al posto di mettere la dose esatta di spezie posso ridurre le dosi e aumentare quella del cacao? Per non renderlo troppo speziato. Potrebbe funzionare o modificherebbe la consistenza del pane per l'assemblaggio? Grazie smiley

  • Emy ha scritto: lunedì 06 ottobre 2014

    Ciao Sonia! senti volevo chiederti, come posso conservare la casina? devo metterla in frigo o lasciarla a temperatura abiente coperta da um contenitote apposito? grazie anticipatamente!!!! smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 06 ottobre 2014

    @Emy:Ciao si puoi tenerla sotto una campana di vetro o comunque fuori dal frigorifero!

  • Martina ha scritto: domenica 21 settembre 2014

    Ciao Sonia,la ricetta vista la sua complessità,potrebbe anche ripagare dei propri sforzi smiley Ma il problema è,come si serve?Ti impongo questa domanda per non fare brutta figura con i miei ospiti.Grazie mille per il tuo lavoro!!!

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 22 settembre 2014

    @Martina:Ciao, questa casetta ha una funzione decorativa ma è anche un piacere mangiarla staccando a mano a mano le golose pareti e il tettuccio!

  • pietro ha scritto: giovedì 14 agosto 2014

    ciao sonia posso usare della melassa al posto del miele ? smiley grazieee

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 24 ottobre 2014

    @pietro:certo!

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 30 giugno 2014

    @Pietro : Ciao, si puoi ometterlo!

  • Pietro ha scritto: lunedì 30 giugno 2014

    Ciao Sonia volevo chiederti se posso omettere il cardamomo o sostituirlo con un altra spezia .Grazie per la risposta.

  • lexi ha scritto: domenica 09 marzo 2014

    Ciau Sonia! Questa ricetta sembra abbastanza complicata... Potresti fare una Video-Ricetta? Grazie

  • Musini ha scritto: martedì 21 gennaio 2014

    l'abbiamo fatta oggi ed è venuta bella e straordinariamente buona! anche se la fase di assemblaggio e decorazione è un po' lunga, ne è valsa davvero la pena! non vediamo l'ora di demolirla con un bel te! grazie mille!

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 13 gennaio 2014

    @Emanuela: Ciao Emanuela forse li hai fatti raffreddare tenendo i biscotti sulla leccarda su cui li hai cotti? Perchè il calore latente in quel caso ha continuato la cottura! La prossima volta toglili immediatamente dalla leccarda e falli raffreddare su una gratella!

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 08 gennaio 2014

    @giada: Ciao, in questo caso non te lo consiglierei perchè questo impasto ha più tenuta!

10 di 174 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento