Cavoletti di Bruxelles in padella

Contorni
Cavoletti di Bruxelles in padella
41 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 5 min
  • Cottura: 20 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Piccole gemme fogliari si nascondono tra i fusti e le foglie dei cavoli, dalla forma globosa e dal colore verde brillante: i cavoletti di Bruxelles sono degli ortaggi coltivati per lo più nel Nord Europa poichè si adattano facilmente al clima freddo. Questi piccoli germogli infatti sprigionano tutte le loro qualità nei mesi di Gennaio e Febbraio, quando raggiungono la grandezza di una noce e risultano piuttosto sodi e strettamente incappucciati! Per esaltare tutto il gusto delicato di questo fantastico ortaggio, abbiamo saltato i cavoletti di Bruxelles in padella insieme alle listarelle di speck, che con il loro sapore affumicato impreziosiscono questo contorno e lo rendono perfetto da abbinare a moltissimi secondi piatti a base di carne.

Preparazione

Cavoletti di Bruxelles in padella

Per preparare i cavoletti di Bruxelles in padella come prima cosa occupatevi di realizzare il brodo vegetale, che servirà per la cottura. Nel frattempo occupatevi di pulire i cavoletti: eliminate la parte più sporgente inferiore (1) e togliete le foglie più esterne (2). A questo punto lavate i cavoletti sotto l'acqua corrente (3), scolateli

Cavoletti di Bruxelles in padella

e tagliateli a metà (4). Tenete da parte per un attimo i cavoletti e affettate lo speck (5), quindi sovrapponete le fette e ricavate delle listarelle (6).

Cavoletti di Bruxelles in padella

A questo punto tritate finemente lo scalogno (7) e trasferitelo in un tegame dove avrete versato l'olio (8). Lasciatelo imbiondire a fiamma dolce, mescolando spesso e solo quando sarà appassito unite le striscioline di speck (9). 

Cavoletti di Bruxelles in padella

Attendete circa 2-3 minuti, unite i cavoletti di bruxelles (10), salate (11) e mescolate il tutto (12).

Cavoletti di Bruxelles in padella

Aggiungete il brodo vegetale preparato in precedenza (13) e lasciate cuocere coperti (14) per circa 10-15 minuti. I vostri cavoletti di Bruxelles in padella sono pronti (15) per essere gustati!

Conservazione

I cavoletti di Bruxelles in padella possono essere conservati per 1-2 giorni in frigorifero chiusi in un contenitore ermetico. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Sostituite lo speck con listarelle di pancetta o di prosciutto cotto! Per un gusto più deciso aggiungete anche uno spicchio d'aglio nel soffritto!

Altre ricette

I commenti (41)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • Manuela ha scritto: mercoledì 20 luglio 2016

    Io li cucino spesso i cavoletti più o meno allo stesso modo, però alla fine li metto in una pirofila con una spolverata di formaggio per una leggera gratinatura

  • lachi ha scritto: martedì 29 marzo 2016

    ma la parte superiore dei cavolini di bruxel come vengono utilizzati,come cavoli normali?

  • iaia ha scritto: mercoledì 24 febbraio 2016

    ricetta semplice e veloce buonissimaaaa smiley. unico appunto se usate il dado per il brodo state attenti a non mettere troppo sale.. per il resto ho fatto un figurone!!!

  • Moira77 ha scritto: sabato 20 febbraio 2016

    sostituito con i cavolfiori e ho seguito le Vostre indicazioni....buonissimi!!!....grazie mille

  • ketty ha scritto: sabato 13 febbraio 2016

    buonissimi !!

  • ele ha scritto: lunedì 08 febbraio 2016

    vorrei avere un consiglio per la pulizia dei cavoletti.....ma se evitassi di togliere le foglie esterne??

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 09 febbraio 2016

    @ele: ciao! Le foglie esterne sono quelle che possono risultare più dure in cottura, per questo ti consigliamo di eliminarle in modo da gustare tutta la morbidezza del cuore dei cavoletti! 

  • Anna ha scritto: lunedì 08 febbraio 2016

    A me piacciono molto ma... Solo a me é capitato, su due volte che li ho presi ,di trovare " l'ospite"? Cioè un bel vermicello( verde, che quindi ho visto per sbaglio).... Non li ho più presi, eppure il gusto mi piace e inoltre sono super salutari!

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 08 febbraio 2016

    @Anna: Ciao Anna, per i cavoletti in effetti è questione di gusti come per tante altre verdure! Aprendoli a metà dovresti riuscire a capire se c'è o meno l'ospite indesiderato! smiley

  • Gochi ha scritto: lunedì 08 febbraio 2016

    Aiutoooo, no no, non mi piacciono ma fanno tanto bene!

  • Moira77 ha scritto: lunedì 08 febbraio 2016

    buongiorno,vorrei sapere se e' possibile preparare questo piatto con i cavolfiori...grazie mille

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 08 febbraio 2016

    @Moira77: Ciao, se preferisci si! Puoi scottare i cavolfiori in padella prima di condirili come indcato nella ricetta!

  • Marinella ha scritto: lunedì 08 febbraio 2016

    Come deve essere la consistenza? Mi sono venuti morbidissimi, ma i commensali mi dicono che sarebbero dovuti rimanere croccanti..

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 08 febbraio 2016

    @Marinella: Ciao, si non dovrebbero essere troppo morbidi ma rimanere piuttosto croccanti. La prossima volta puoi provare a cuocere meno, assaggiando quando ti sembrano essere arrivati al punto di cottura ottimale... magari quelli che hai utilizzato erano più piccolini! smiley

10 di 41 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy