Cavolfiori gratinati

Contorni
Cavolfiori gratinati
52 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 40 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

I cavolfiori gratinati sono un contorno vegetariano ricco e gustoso: i cavolfiori, vengono prima lessati, poi coperti con abbondante formaggio grattugiato e besciamella e passati al forno per formare una croccante  e gustosa crosticina.

I cavolfiori, così preparati, piaceranno anche ai bambini, che solitamente non amano in modo particolare questa verdura.

Per rendere i cavolfiori gratinati ancora più gustosi aggiungete delle striscioline di prosciutto cotto o di speck!

Ingredienti:
Cavolfiore 1 (da circa 800 gr)
Burro 20 g
Parmigiano reggiano 50 g
...per la besciamella:
Burro 25 g
Farina 20 g
Latte 300 ml
Noce moscata 1 pizzico
Sale q.b.
Pepe q.b.

Preparazione

Cavolfiori gratinati

Per preparare i cavolfiori gratinati iniziate lavando bene il cavolfiore, eliminate le foglie e il gambo centrale e dividetelo in cimette (1). Ponetelo a cuocere in abbondante acqua salata per circa 15 minuti (2), fino a quando sarà tenero ma non sfatto. Nel frattempo preparate una besciamella piuttosto fluida con gli ingredienti sopraindicati e seguendo il procedimento che trovate cliccando qui. Scolate i cavolfiori, imburrate bene una teglia da forno capiente e poneteli in un solo strato (3).

Cavolfiori gratinati

Spolverizzateli quindi con il parmigiano grattugiato (4) e poi coprite con la besciamella (5). Concludete con alcuni fiocchetti di burro (6) e infornate per 10 minuti a 180°C e poi per altri 10 minuti con la modalità grill, in modo da ottenere una bella gratinatura croccante! Servite i cavolfiori gratinati ben caldi!

Altre ricette

I commenti (52)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • anna ha scritto: giovedì 18 dicembre 2014

    si possono preparare in anticipo e congelare?

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 18 dicembre 2014

    @anna:Ciao Anna! Si è possibile: dovresti lasciarli raffreddare e congelare in un contenitore ermetico. Quando serviranno puoi lasciarli scongelare a temperatura ambiente e ripassarli nel forno/grill smiley

  • Grazia ha scritto: giovedì 04 dicembre 2014

    Ciao sonia, si possono fare con la pasta??

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 05 dicembre 2014

    @Grazia: Ciao Grazie! Se preferisci puoi aggiungere un po' di panna.

  • Valentina ha scritto: mercoledì 26 novembre 2014

    Ottima ricetta

  • Gianfranco ha scritto: mercoledì 12 novembre 2014

    Grazie per la ricetta, rispettando i tempi di cottura il risultato è garantito.

  • Livia ha scritto: giovedì 23 ottobre 2014

    Ciao Sonia, vorrei preparare la ricetta ma non ho il grill come opzione del forno. Posso in qualche altro modo farli venire dorati sopra?

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 23 ottobre 2014

    @Livia:prolunga di qualche minuto la cottura , anche se non otterrai lo stesso risultato.

  • sara ha scritto: martedì 30 settembre 2014

    Buonissima!! L'ho appena fatta ed è venuta buonissima!! Ringrazio chi ha dato il consiglio di una cottura del cavolfiore in acqua di 10' perché è venuto con una cottura ottimale!!

  • serena ha scritto: mercoledì 20 agosto 2014

    l'ho provata stasera, buona!! solo, farei sbollentare il cavolfiore anche solo 10 min altrimenti in forno viene fuori un pure' smiley

  • valentina ha scritto: lunedì 19 maggio 2014

    Fatta..semplicemente ottima..!!

  • Lauri ha scritto: sabato 22 marzo 2014

    La besciamella pronta della Parmalat e' sempre una garanzia! Ho usato del pecorino romano grattuggiato alla julienne...buono il sapore e anche l'aspetto! Un contorno sempre TOP!

  • eleonora ha scritto: martedì 18 marzo 2014

    ottimo piatto! io anziché farli bollire li ho cotti al vapore per mantenere tutte le proprietà del cavolfiore ed è riuscito benissimo!

10 di 52 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento