Cheesecake al limone meringata

Dolci e Desserts
Cheesecake al limone meringata
127 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: elevata
  • Preparazione: 50 min
  • Cottura: 70 min
  • Dosi per: 10 persone
  • Costo: medio
  • Nota: Più tempo di raffreddamento in frigorifero 30 minuti per la base; almeno 4 ore per la torta

Presentazione

La cheesecake al limone meringata è uno squisito dessert molto raffinato e di grande effetto.
La torta si compone di un fondo di biscotti sbriciolati e di una delicata crema di formaggio al limone.
Una bellissima copertura di meringa all’italiana, ricetta classica della nostra pasticceria, completa la cheesecake: ciuffi di meringa fatti dorare per qualche minuto sotto il grill del forno.
Dovrete solo avere un po’ di attenzione con la preparazione della meringa ma porterete in tavola un meraviglioso dessert!

Ingredienti per la base
Burro 100 g
Biscotti secchi (tipo Oro Saiwa) 180 gr
Per la crema
Philadelphia classico 600 gr
Zucchero 120 g
Uova 4 tuorli
Limoni scorza grattugiata di 2 limoni e succo di 1 limone
Maizena 50 g
Latte 100 ml
Panna fresca liquida 100 ml
Per la meringa all'italiana
Uova 4 albumi (circa 125 gr)
Zucchero 250 g
Acqua 100 ml
Sale 1 pizzico
Limoni qualche goccia di succo

Preparazione

Cheesecake al limone meringata

Per preparare la cheesecake al limone meringata iniziate con la base: mettete i biscotti secchi nel mixer (1) quindi sminuzzateli finemente. Ponete il burro a sciogliere in un pentolino; nel frattempo mettete i biscotti sminuzzati in una ciotola e aggiungete a poco a poco il burro sciolto (2) amalgamando per bene il tutto. Imburrate una tortiera, meglio se a cerchio apribile, del diametro di 22 cm; ritagliate un disco di carta forno dello stesso diametro del fondo della tortiera e due strisce della stessa altezza dei bordi, quindi foderate la tortiera stessa. Cliccate qui per vedere il procedimento. Versate all’interno i biscotti sbriciolati nella tortiera ricoperta di carta forno e con l'aiuto di un cucchiaio compattate bene la base e i bordi della tortiera con i biscotti (3). Fate raffreddare il composto in frigorifero per mezz’ora o in freezer per 15  minuti.

Cheesecake al limone meringata

Ora occupiamoci del ripieno.  In una planetaria, o una ciotola capiente, versate il Philadelphia, aggiungete i tuorli (4) (e tenete da parte gli albumi per la meringa), la maizena, il latte e lo zucchero (5) e sbattete il tutto, con la frusta della planetaria o con l'aiuto di uno sbattitore, per qualche minuto. Quando avrete amalgamato tutto per bene aggiungete il succo di limone (6)

Cheesecake al limone meringata

e la scorza grattugiata dei due limoni (7). In ultimo unite la panna fresca liquida a filo sempre con la planetaria in funzione (8). Ora che il composto è pronto versatelo all’interno della tortiera (9) e infornate a 170 gradi per circa un’ora in forno statico preriscaldato. Dopo la cottura fate raffreddare a temperatura ambiente la cheesecake e, una volta fredda, ponetela in frigorifero per almeno 4 ore.

Cheesecake al limone meringata

Ora dedicatevi alla preparazione della meringa all’italiana. In un pentolino fate scaldare lo zucchero coprendolo con l’acqua (10) e aspettate che raggiunga la temperatura di 121 gradi (11). Mentre lo zucchero raggiunge la temperatura, montiamo gli albumi a neve, con un pizzico di sale, e quando sono spumosi aggiungiamo qualche goccia di limone per stabilizzarli e continuiamo a montare. Una volta che lo zucchero avrà raggiunto la temperatura aggiungetelo a filo degli albumi con la planetaria ancora in funzione (12).

Cheesecake al limone meringata

Continuiamo a montare fino al completo raffreddamento della meringa (basterà toccare con le mani la ciotola e verificare che non ci sia più calore). Dovrete ottenere una meringa densa, liscia e lucida (13). Una volta che la cheesecake è cotta,  decoriamo la superficie con la meringa preparata facendo dei ciuffi con un cucchiaio (14). Volendo potete usare anche una sac à poche. Una volta completata la decorazione (15) mettete la torta in forno con funzione grill alla massima potenza per 2 minuti. Ora non ci resta che mangiarla!

Conservazione

La cheesecake al limone meringata si conserva in frigorifero, chiusa in un contenitore ermetico, per 3-4 giorni al massimo.

Altre ricette

I commenti (127)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Vale ha scritto: lunedì 26 gennaio 2015

    Se Non ho il termometro per lo zucchero come posso fare?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 27 gennaio 2015

    @Vale:Ciao Vale! Per ricette come questa avere il termometro è molto importante smiley

  • Lorenzo ha scritto: domenica 25 gennaio 2015

    Ciao Sonia ma posso usare la meringa alla francese al posto di quella all italiana.

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 12 febbraio 2015

    @Lorenzo:Ciao Lorenzo! Per questa preparazione non è l'ideale!

  • Ari ha scritto: lunedì 19 gennaio 2015

    magari avrai anche già risposto, ma una cortesia...la meringa è meglio fiammeggiarla con il grill o con il cannello?quali differenze ci sono? grazie mille

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 21 gennaio 2015

    @Ari:Ciao Ari! con il cannello si ha una fiamma diretta che puoi modulare a tuo piacimento, ma il grill è efficace ugualmente smiley

  • Jess ha scritto: martedì 30 dicembre 2014

    Ciso Sonia!!! La ricetta è venuta molto bene! unica cosa la meringa hs rilasciato lo sciroppo credo o comunque un acquetta appiccicosa.....eppure assicuro era montata benissimo! e l'ho messa sulla base dopo 6 ore di frigorifero! dove ho sbagliato? grazie smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 31 dicembre 2014

    @Jess:Ciao Jess! In cottura è facile che perda un pò, a causa del calore elevato smiley

  • Donatella ha scritto: domenica 28 dicembre 2014

    Ciao Sonia, sono sicura che è il burro che si scioglie col calore, devo foderare la tortiera con un solo foglio di carta... cmq buonissima! Grazie!

  • Donatella ha scritto: mercoledì 24 dicembre 2014

    Ciao Sonia, è normale la fuoriuscita (abbondante) del burro dai bordi inferiori della tortiera (foderata come da tue istruzioni) durante la cottura? Succede solo a me? Grazie mille!

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 24 dicembre 2014

    @Donatella:Ciao Donatella! Sei sicura che sia burro e non la farcitura? E' possibile che non sia stata lavorata alla pefezione o che si sia smontata.

  • Luisa ha scritto: mercoledì 24 dicembre 2014

    Ciao Sonia smiley vorrei tanto fare questo dolce ma se non sbaglio non è stato riportato il diametro della tortiera per queste dosi! Potresti indicarmelo? E se ci fosse bisogno, mi suggeriresti modifiche negli ingredienti per la mia da 26 cm? Grazie, auguri e un abbraccio!

  • elisa ha scritto: sabato 20 dicembre 2014

    Ciaooo, ma per la base posso usare la pasta frolla???

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 07 gennaio 2015

    @elisa:Ciao Elisa! Non è l'ideale ma puoi provare. Dovresti cuocere prima la base nuda, se la inforni cruda potrebbe non cuocersi e compromettere il risultato: infornala stesa nello stampo, liscia e coperta con carta foglio fermato da una manciata di ceci o legumi secchi. Quando è quasi del tutto cotta falla raffreddare completamente, farciscila e infornala di nuovo come da istruzioni.

  • Pietro ha scritto: domenica 14 dicembre 2014

    Anziché sotto il grill, per dorare la meringa, posso usare lo strumento che si usa per caramellare la crema catalana?

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 15 dicembre 2014

    @Pietro:Ciao Pietro! Si, puoi provare smiley

  • Ade ha scritto: domenica 30 novembre 2014

    Ciao Sonia, innanzitutto complimenti per le tue fantastiche ricette. Volevo chiederti riguardo la cheese cake, perché la base del biscotto si frantuma? Perché ad ogni cheese cake le dosi del biscotto e del burro cambiano sempre? Grazie, attendo le tue risposte.

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 04 dicembre 2014

    @Ade:Ciao Ade! La base di biscotto si frantuma se non viene shiacciato bene sul fondo della tortiera. Le dosi cambiano anche in base all'intensità del sapore del biscotto rispetto alla farcitura e in base al numero degli strati della torta smiley

10 di 127 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento