Chiffon cake

Dolci e Desserts
Chiffon cake
303 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 25 min
  • Cottura: 50 min
  • Dosi per: 8 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Avete presente la leggerezza di una nuvola? La chiffon cake vi darà proprio questa sensazione: un impasto morbido, estremamente soffice e delicato da sciogliersi in bocca.
La caratteristica di questo particolare dolce americano è proprio la sua irresistibile leggerezza e sofficità. Si può gustare semplice, come in questa versione aromatizzata alla vaniglia e limone e spolverizzata solo con lo zucchero a velo. Ma la chiffon cake è la base ideale anche per realizzare per torte di tutti i tipi, farcite come più si preferisce o ricoperte di glassa.
La massima morbidezza è dovuta all’aggiunta del cremore tartaro agli albumi montati a neve e allo stesso stampo per chiffon cake che permette il passaggio dell’aria e il raffreddamento omogeneo del dolce senza che si accasci.
Da sola o arricchita da creme vellutate, la chiffon cake è una vera esperienza celestiale per il palato!

Ingredienti
Farina tipo 00 290 gr
Zucchero extrafine 300 gr
Uova 6 grandi (390-400 gr in totale)
Acqua 200 ml
Olio di semi 120 ml
Vaniglia 1 bacca (oppure estratto di vaniglia o una bustina di vanilliina)
Limoni la scorza di 1 non trattato
Lievito chimico in polvere per dolci 1 bustina
Cremor tartaro 8 g
Sale fino 2 gr
Zucchero a velo q.b (per spolverizzare)

Preparazione

Chiffon cake

Per preparare la chiffon cake, iniziate a setacciare la farina in una ciotola insieme al lievito (1). Poi aggiungete lo zucchero extrafine (2) e il sale (3).

Chiffon cake

In un’altra ciotola, versate i tuorli (4) e tenete da parte gli albumi. Aggiungete ai tuorli l’acqua a temperatura ambiente (5) e l’olio di semi (6).

Chiffon cake

Poi grattugiate la scorza di un limone non trattato (7) e incidete una bacca di vaniglia per estrarre i semi con la punta di un coltellino, per aggiungerli all’impasto di tuorli (8). Sbattete il composto con le fruste fino ad ottenere una crema omogenea. Quindi incorporatelo agli ingredienti secchi (farina, zucchero e lievito) (9).

Chiffon cake

Mescolate accuratamente con una frusta fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso (10). Lasciate per un momento da parte questo impasto e dedicatevi a montare gli albumi. Versateli nella ciotola di una planetaria (11) (se non avete una planetaria potete utilizzare uno sbattitore elettrico), quindi azionate la frusta e iniziate a montare gli albumi. Quando saranno diventati bianchi e morbidi, versate il cremore tartaro (12) e continuate a far andare le fruste per qualche minuto.

Chiffon cake

Una volta che gli albumi saranno ben sodi (13), trasferiteli delicatamente nel composto con le uova (14), mescolando con una spatola (15) dall’alto verso il basso per non smontarli.

Chiffon cake

Ora che l’impasto del dolce è pronto, versatelo delicatamente nello stampo per chiffon cake: noi abbiamo utilizzato uno stampo da 18 cm di diametro del fondo, 23 cm di diametro in superficie e 10 cm di altezza (non dovrà essere imburrato e infarinato) (16), cercando di distribuirlo uniformemente (17). Poi infornate la chiffon cake in forno statico preriscaldato a 160° per 50 minuti (per forno ventilato a 150° per 40-45 minuti), posizionando il dolce nella parte bassa del forno. Una volta cotto, sfornatelo (18).

Chiffon cake

Quindi capovolgete lo stampo e poggiatelo sugli appositi piedini (19) in modo che il dolce prenda aria, si raffreddi e si stacchi dai bordi da solo. Quando la chiffon cake sarà completamente raffreddata, dovrete staccare la parte superiore dello stampo: potete aiutarvi con un coltellino sottile e affilato (20). La vostra chiffon cake è pronta per essere spolverizzata a piacere con zucchero a velo (21)!

Conservazione

Potete conservare la chiffon cake sotto una campana di vetro per 2-3 giorni.
Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

La chiffon cake è ottima gustata solo con lo zucchero a velo, oppure è un'ottima base per le torte farcite e di compleanno.
Potete arricchire l'impasto con uvetta o gocce di cioccolato se preferite e aromatizzarlo all'arancia.

Altre ricette

I commenti (303)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Andreana ha scritto: mercoledì 10 dicembre 2014

    Salve volevo sapere visto che si usa il lievito chimico a cosa serve il cremore di tartaro ?

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 10 dicembre 2014

    @Andreana:Ciao Andreana! Il cremor tartaro è un lievitante naturale e concorre assieme al lievito chimico per far lievitare il dolce senza appesantirlo smiley

  • alessandra ha scritto: martedì 02 dicembre 2014

    Buongiornon a tutti, posso realizzarla in uno stampo normale circolare? Non in quello per ciambelle per intenderci? Grazie.

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 02 dicembre 2014

    @alessandra:Ciao, uno da ciambella ma con la stessa capacità.

  • Maria ha scritto: lunedì 01 dicembre 2014

    Vorrei prepararla al cioccolato. Come devo variare la ricetta? Grazie.

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 02 dicembre 2014

    @Maria:Ciao, ecco il procedimento di una nostra blogger: chiffon cake al cioccolato!

  • paola ha scritto: lunedì 01 dicembre 2014

    ho fatto molte volte lo chiffon cake, ottenendo ottimi risultati. ultimamente, pur utilizzando la stessa ricetta, gli stessi ingredienti, stessa temperatura del forno e stesso tempo di cottura, quando lo tiro fuori da forno e lo capovolgo, si stacca completamente e cade sul piano di appoggio. Da cosa può dipendere?

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 01 dicembre 2014

    @paola:Ciao, meglio così! Se si stacca senza conseguenze! smiley

  • Katia ha scritto: domenica 30 novembre 2014

    Buongiorno stampo come il vostro... Ma l impasto è lievitato troppo ed è uscito... Ma le controllate le ricette prima di pubblicarle? Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 04 dicembre 2014

    @Katia:Ciao Katia! Mi dispiace per il risultato che hai ottenuto, può dipendere dalla temperatura del forno troppo alta o dal ripiano scelto: hai infornato la chiffon cake su quello basso?

  • naty ha scritto: sabato 29 novembre 2014

    credete che a farla in uno stampo normale tipo da pan di Spagna non verrebbe bene? e poi si può usare lo zucchero a velo al posto dello zucchero finissimo? Grazie a chiunque voglia rispondere.

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 04 dicembre 2014

    @naty:Ciao Nathy! Lo stampo della Angel Cake è costruito in modo tale da far raffreddare la torta in modo omogeneo e da poterla estrarre facilmente. Tali peculiarità consentono di non imburrarla nè infarinarla smiley Ti consiglio di usare questo o al massimo uno stampo per ciambella, liscio, ma sarà difficile estrarre la torta!

  • Kawtar ha scritto: mercoledì 26 novembre 2014

    Lo fatta oggi e mi è uscita benissimo e stra buonissima

  • my.sweet.passion ha scritto: domenica 23 novembre 2014

    Ciao Sonia, non avendo trovato il cremor tartaro, posso usare il lievito per dolci e in che quantità? Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 24 novembre 2014

    @my.sweet.passion:Ciao! in alternativa usa il lievito chimico in polvere per dolci.

  • Domenica ha scritto: sabato 22 novembre 2014

    io uso lo stampo del fornetto versilia (quello originale con maniglie in alluminio) senza imburrare, cuocio in forno statico a 160 gradi per 60 minuti.... capovolgo appena sfornata, se la torta non si stacca subito è buon segno ..... altrimenti si abbassa ...........

  • Laura ha scritto: sabato 22 novembre 2014

    Io l'ho fatta due volte. Viene buonissima, alta r soffice. Ma nonostante lo stampo "ufficiale" mi si attacca sempre. Dove sbaglio? Grazie

10 di 303 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento