Chocolate bark candy

/5
Chocolate bark candy
20 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 10 min
  • Dosi per: 3 pezzi
  • Costo: medio
  • Nota: + 2 h a temperatura ambiente per far solidificare il cioccolato

Presentazione

Siete pronti ad accogliere un vortice di dolcezza, colori e fantasia che arriva direttamente dagli Stati Uniti? Le chocolate bark candy sono tutto questo, e molto di più! Il loro nome fa riferimento alla forma irregolare dei frammenti in cui queste barrette di cioccolato vengono spezzettate, che ricordano vagamente dei pezzi di corteccia d'albero (“bark”). L'aspetto rustico e caotico è proprio ciò che le contraddistingue: non ci sono regole né modelli da seguire, potete scegliere e combinare tutti gli ingredienti che vi vengono in mente, anche i più strambi, per creare la vostra chocolate bark candy natalizia… eh sì, perché questi golosi dolcetti sono particolarmente popolari sotto le feste e sono talmente semplici da preparare che possono trasformarsi in una simpatica idea regalo, ovviamente personalizzata a seconda dei gusti di chi la riceverà! Siete tentati ma avete le idee un po’ confuse? Perfetto! Lasciatevi guidare dall'istinto e usate il cioccolato come la tela di un pittore su cui riprodurre la vostra idea astratta di bontà: caramelle, frutta secca, bacon, sale, canditi... tutto è concesso quando si parla di chocolate bark candy! Noi abbiamo creato tre diverse tavolozze, curiosi di assaggiarle?

Ingredienti per le chocolate bark candy con biscotti e confettini

Cioccolato fondente in barretta 300 g
Biscotti secchi 110 g
Confettini colorati verdi 50 g
Cioccolato bianco 50 g

... con burro d'arachidi

Cioccolato fondente in barretta 300 g
Arachidi salate tostate 80 g
Burro di arachidi 50 g

... con pistacchi e mirtilli

Cioccolato bianco in barretta 300 g
Pistacchi tostati salati 80 g
Mirtilli rossi essiccati 80 g

Temperaggio del cioccolato per inseminazione

Chocolate bark candy

Per preparare le chocolate bark candy dovete cominciare dal temperaggio del cioccolato con il metodo per inseminazione: si tratta di un metodo casalingo che vi permetterà di ottenere delle barrette croccanti e lucide, che si conserveranno per più tempo senza ammorbidirsi. Tuttavia è necessario partire da delle barrette di cioccolato già temperato (1): per controllare che sia così, spezzate la tavoletta con le mani e verificate che si senta il suono come di uno schiocco. Per prima cosa tritate il cioccolato con un coltello (2), poi trasferite due terzi del cioccolato tritato in una ciotola e scioglietelo al microonde a intervalli di 30 secondi, mescolandolo ogni volta con una spatola (3)

Chocolate bark candy

fino a che non sarà completamente sciolto (4). A questo punto, rimuovete la ciotola dal microonde e aggiungete il restante terzo del cioccolato tritato (5). Mescolate accuratamente con la spatola fino a che tutto il cioccolato non si sarà sciolto in modo uniforme (6). Ora potete passare alla preparazione delle chocolate bark candy!

Preparazione delle chocolate bark candy con biscotti e confettini

Chocolate bark candy

Versate il cioccolato fondente sciolto in una teglia da 23x45cm foderata con carta forno e spalmate il cioccolato con il dorso di un cucchiaio sino ad ottenere una lastra dello spessore di 2-3 mm (1). Mentre il cioccolato è ancora morbido, aggiungete le decorazioni: spezzettate i biscotti con le mani e distribuiteli uniformemente sulla superficie (2), poi cospargete con i confettini di cioccolato (3).

Chocolate bark candy

Infine sciogliete il cioccolato bianco a bagnomaria e, con un conetto di carta o un cucchiaio, formate delle righe diagonali lungo l’intera lastra (4). Quando avrete finito di aggiungere tutte le guarnizioni (5), lasciate solidificare la lastra di cioccolato per 2 ore a temperatura ambiente. Una volta cristallizzata, potrete spezzarla con le mani per ottenere dei pezzi irregolari (6) oppure tagliarla con un coltello dalla lama liscia.

... con burro d'arachidi

Chocolate bark candy

Procedete al temperaggio del cioccolato fondente, seguendo il procedimento descritto nell'apposita sezione all'inizio della ricetta. Versate il cioccolato fondente sciolto in una teglia da 23x45cm foderata con carta forno e spalmate il cioccolato con il dorso di un cucchiaio (1) sino ad ottenere una lastra dello spessore di 2-3 mm. Ora versate il burro d’arachidi in una ciotola e scaldatelo per 20 secondi in microonde per ottenere una consistenza più fluida, poi cospargetelo sulla superficie del cioccolato usando un cucchiaino (2) e create dei motivi decorativi irregolari usando il dorso del cucchiaino (3).

Chocolate bark candy

Per finire distribuite le arachidi sulla superficie (4). Quando avrete finito di aggiungere tutte le guarnizioni (5), lasciate solidificare la lastra di cioccolato per almeno 2 ore a temperatura ambiente. Una volta cristallizzata, potrete spezzarla con le mani per ottenere dei pezzi irregolari (6) oppure tagliarla con un coltello dalla lama liscia.

... con pistacchi e mirtilli rossi

Chocolate bark candy

Procedete al temperaggio del cioccolato bianco, seguendo il procedimento descritto nell'apposita sezione all'inizio della ricetta. Versate il cioccolato bianco sciolto in una teglia da 23x45cm foderata con carta forno e spalmate il cioccolato con il dorso di un cucchiaio sino ad ottenere una lastra dello spessore di 2-3 mm (1). Cospargete subito la superficie con i pistacchi (2) e i mirtilli rossi (3). Infine lasciate solidificare la lastra di cioccolato bianco per 2 ore a temperatura ambiente. Trascorso questo tempo, le vostre chocolate bark candy sono pronte per essere gustate, o regalate!

Conservazione

Le chocolate bark candy si possono conservare in un contenitore di vetro a temperatura ambiente fino a 30 giorni.

Consiglio

Le varianti alle chocolate bark candy sono veramente infinite. Perché? Perché sarà il vostro gusto a guidarvi! Quindi date libero sfogo alla vostra fantasia e utilizzate gli ingredienti che preferite. Qualche esempio? Fiocchi di sale, altri tipi di frutta secca, frutta candita… Raccomandiamo di non procedere prima con il temperaggio di tutto il cioccolato per poi passare alle varie decorazioni, perché se non usato immediatamente il cioccolato temperato perderebbe le sue proprietà; è consigliabile piuttosto ripetere il procedimento per ogni tipologia di chocolate bark candy che si andrà a realizzare.

Leggi tutti i commenti ( 20 )

Altre ricette

Ricette correlate

Dolci

I biscotti candy crush sono ispirati all'omonima saga del gioco online più popolare degli ultimi tempi. Biscottini di pasta frolla…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 15 min
Biscotti candy crush

Dolci

La chocolate potato cake è una soffice torta al cioccolato realizzata aggiungendo le patate nell'impasto, da servire con una…

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 90 min
Chocolate potato cake

Dolci

I chocolate crackle cookies sono dei croccanti biscottini, in cui il sapore intenso del cioccolato contrasta la dolcezza dello…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 15 min
Chocolate crackle cookies

Dolci

I double chocolate chip cookies sono dei deliziosi biscotti di origine americana, preparati con tanto cioccolato fondente e al latte.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 20 min
Double chocolate chip cookies

Dolci

Il tortino di cioccolato con cuore fondente è un dessert facile e veloce in monoporzione, una golosa tentazione dal cuore morbido e cremoso.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 15 min
Tortino di cioccolato con cuore fondente

Dolci

L'uovo di Pasqua al cioccolato fondente è la ricetta perfetta per i puristi del cioccolato e gli amanti del fondente di qualità.

  • Difficoltà: molto elevata
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 20 min
Uovo di Pasqua al cioccolato fondente

Altre ricette correlate

I commenti (20)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • stefania ha scritto: mercoledì 04 gennaio 2017

    ciao, per caso avete il nome di qualche marca di barrette di cioccolato già temperato? non vorrei comprare 10 confezioni prima di trovare quella giusta :p smiley grazie mille

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 11 gennaio 2017

    @stefania: Ciao Stefania, quelle che acquisti al supermercato dovrebbero essere tutte temperate! In ogni caso per verificarlo puoi provare a spezzarne una con le mani, se senti un rumore deciso e il cioccolato risulta "croccante" significa che è temperato!

  • Jasmine ha scritto: giovedì 29 dicembre 2016

    Posso fare questa ricetta con cioccolato bianco e usare un colorante. Qualle colorante usare? A casa ho in gel, ma penso che nel cioccolato non si usa.

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 29 dicembre 2016

    @Jasmine: ciao Jasmine per colorare il cioccolato bisogna utilizzare dei coloranti liposolubili! 

Leggi tutti i commenti ( 20 ) Scrivi un commento

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto delle Condizioni d'uso e dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy

Ultime ricette

Dolci

La ricetta della torta di pere e cioccolato, un dolce classico che propone uno degli abbinamenti più golosi: pere coscia e cioccolato fondente!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 45 min

Dolci

Lo sticky toffee pudding è una deliziosa torta di datteri irrorata con una salsa al gusto di caramello, molto diffusa nei paesi anglosassoni.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 50 min

Primi piatti

Il risotto alla liquirizia e gamberi è un primo piatto raffinato, perfetto da preparare nel periodo delle feste o per una cena importante!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 20 min

Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta
Facili e veloci
Pasta fresca
Primi veloci
Dolci veloci
Torte
Torte veloci