Churros

Dolci e Desserts
Churros
162 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 5 min
  • Costo: basso
  • Nota: se si sceglie la cottura in forno i tempi si allungano

Presentazione

I churros sono dei dolcetti fritti tipici della Spagna, diffusi anche in Sudamerica, in particolare in Argentina. I churros vengono preparati con un composto che è simile alla pasta choux: acqua, zucchero, burro e un pizzico di sale. Una volta creato l'impasto, vengono solitamente fritti e cosparsi di zucchero e cannella. Noi abbiamo provato anche la versione al forno, che rende l'impasto meno croccante ma ugualmente goloso!
In Spagna i churros si acquistano presso le bancarelle agli angoli delle strade, ma è in uso prepararli anche in casa, soprattutto per la colazione domenicale o durante i giorni di festa, intinti in una tazza di cioccolata calda. In Argentina si usa anche gustare i churros ripieni con il dulce de leche una volta cotti. Per essere gustati al meglio i churros vanno preparati e mangiati al momento ancora tiepidi!

Ingredienti
Burro 120 g
Uova 2 intere
Sale 1 pizzico
Acqua 250 ml
Farina tipo 00 125 gr
Zucchero semolato 20 gr
Per friggere
Olio di oliva o di semi q.b.
Per cospargere
Zucchero semolato o a velo (in base alla cottura scelta) q.b.

Preparazione

Churros

Per preparare i churros, accendete il fuoco e scaldate l’acqua in un pentolino dal fondo spesso; aggiungete lo zucchero (1) e fatelo sciogliere mescolando con una spatola (2); aggiungete un pizzico di sale (3),

Churros

unite il burro (4) e mescolate ancora fino a quando si sarà sciolto (5). A quel punto aggiungete la farina (6),

Churros

rimestate continuamente il composto con una frusta per fare in modo che non si formino grumi (7). Lasciate cuocere a fuoco medio, mescolando fino a che sul fondo della pentola non si sarà formata una patina bianca. A quel punto spegnete il fuoco e lasciate intiepidire il composto all’interno della pentola stessa. Quando si sarà raffreddato trasferitelo in una planetaria dotata di frusta k per impastare (8). Azionate la frusta (9)

Churros

Versate un uovo alla volta, aspettando che si assorba prima di aggiungere l'altro (10); fatelo assorbire all’impasto e quando avrete ottenuto una pasta lucida e morbida (11) allora sarà pronta. Trasferite la massa in una sac-a-poche dotata di bocchetta a stella di media grandezza (12).

Churros

Per la frittura: in un pentolino dai bordi alti fate scaldare l’olio portandolo a una temperatura di 165°, controllando la temperatura con un termometro per alimenti. Quando l’olio sarà caldo, spremete l'impasto direttamente nel pentolino così da formare dei bastoncini della lunghezza di 10 cm circa, tagliando l'estremità con una forbice (13). Fate cuocere i churros 2-3 minuti rigirandoli per fare in modo che si dorino perfettamente (14). Quindi trasferiteli su un vassoio foderato con carta assorbente e cospargeteli di zucchero (15).Potete anche condirli con della cannella in polvere se preferite.

Churros

Per la cottura in forno: ponete un foglio di carta da forno su una leccarta e con la sac-à-poche formate dei filoncini lunghi circa 10 cm (16); spennellateli con dell'acqua (17) e cuoceteli a 200° per 40 minuti e i successivi 20 minuti a 170° in modo che l'impasto si asciughi bene (se forno venitlato ponete i churros nel ripiano più alto e cuoceteli a 180° per 20 minuti e i successivi 10 minuti a 165°); una volta pronti spegnete il forno e lasciate lo sportello socchiuso per una decina di minuti in modo che si asciughino. Quindi sfornateli, fateli intiepidire e cospargeteli di zuccero a velo (18).

Conservazione

Conservate l'impasto in frigorifero nella sa-à-poche per 12 ore al massimo.
Si consiglia di consumare i churros appena cotti, facendoli leggeremnte intiepidire.

Consiglio

Potete gustare i churros accompagnati con una tazza di cioccolata calda, farciti con il dulce de leche o semplicemente  cosparsi di zucchero e cannella!

Leggi tutti i commenti ( 162 )

Ricette correlate

Seadas (sebadas)

Dolci e Desserts

Le Seadas o Sebadas sono uno dei dolci Sardi più conosciuti. Considerati prima un secondo piatto, sono oggi cosparse di miele o zucchero

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 10 min
Seadas (sebadas)

Baci di dama con farina di mais

Dolci e Desserts

I baci di dama con farina di mais sono una variante della ricetta classica piemontese, ideali da preparare in occasione di feste e buffet.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 20 min
Baci di dama con farina di mais

Pandoro

Lievitati

Prepariamo insieme il pandoro, il dolce classico natalizio presente su tutte le tavole delle feste. Preparlo in casa è piuttosto…

  • Difficoltà: molto elevata
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 60 min
Pandoro

Carbone dolce della befana

Dolci e Desserts

Il carbone dolce della befana è un tipico dolce proposto il 6 gennaio, alla festa dell'epifania,fatto con zucchero, albumi d'uovo e…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 5 min
  • Cottura: 10 min
Carbone dolce della befana

Ricciarelli

Dolci e Desserts

I ricciarelli sono biscotti di marzapane tradizionali, una ricetta tipica toscana diventata un dolce tradizionale delle feste natalizie.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 25 min
  • Cottura: 10 min
Ricciarelli

Brioches

Lievitati

Le brioches sono morbidi e soffici cornetti di pasta lievitata da consumare a colazioni semplici o farciti.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 120 min
  • Cottura: 15 min
Brioches

Brioche col tuppo

Lievitati

Le brioche col tuppo sono un vanto della pasticceria siciliana soffici e golose si gustano in tutta l’isola con le tipiche granite.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 30 min
Brioche col tuppo

Altre ricette correlate

I commenti (162)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • domanda sulle conserve ha scritto: mercoledì 21 settembre 2016

    ...appena fatti! pensano i miei assaggiatori sia merito mio ma sono le vostre ricette????????????????grazie!

  • Patrizia ha scritto: lunedì 19 settembre 2016

    ciao Sonia, volevo sapere come mai 2 uova non sono bastate? ne ho dovuto mettere 4 , grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 19 settembre 2016

    @Patrizia: Ciao, che dimensione avevano le uova?

Leggi tutti i commenti ( 162 ) Scrivi un commento

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto delle Condizioni d'uso e dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy

Altre ricette

Ultime ricette

Lasagne vegetariane

Primi piatti

Le lasagne vegetariane sono un sostanzioso primo piatto ricco di verdure: una versione più leggera e colorata delle classiche lasagne!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 60 min

Spatzle panna e speck

Primi piatti

Gli spatzle panna e speck sono un primo piatto veloce e saporito realizzato con i tipici gnocchetti a base di uova e farina della tradizione tedesca.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 10 min

Porridge mirtilli e pistacchi

Dolci e Desserts

Il porridge è una zuppa d'avena per la colazione nei Paesi anglosassoni e non solo. Si può gustare semplice o condita ad esempio con frutta fresca.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 4 min
  • Cottura: 4 min

Antipasti
Ricette al forno
Finger Food
Torte salate
Primi
Pasta
Paste sfiziose
Riso e cereali
Secondi
Facili e veloci
Pesce
Carne
Dessert
Biscotti
Pasticceria
Torte