Churros

Dolci e Desserts
Churros
158 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 5 min
  • Costo: basso
  • Nota: se si sceglie la cottura in forno i tempi si allungano

Presentazione

I churros sono dei dolcetti fritti tipici della Spagna, diffusi anche in Sudamerica, in particolare in Argentina. I churros vengono preparati con un composto che è simile alla pasta choux: acqua, zucchero, burro e un pizzico di sale. Una volta creato l'impasto, vengono solitamente fritti e cosparsi di zucchero e cannella. Noi abbiamo provato anche la versione al forno, che rende l'impasto meno croccante ma ugualmente goloso!
In Spagna i churros si acquistano presso le bancarelle agli angoli delle strade, ma è in uso prepararli anche in casa, soprattutto per la colazione domenicale o durante i giorni di festa, intinti in una tazza di cioccolata calda. In Argentina si usa anche gustare i churros ripieni con il dulce de leche una volta cotti. Per essere gustati al meglio i churros vanno preparati e mangiati al momento ancora tiepidi!

Ingredienti
Burro 120 g
Uova 2 intere
Sale 1 pizzico
Acqua 250 ml
Farina tipo 00 125 gr
Zucchero semolato 20 gr
Per friggere
Olio di oliva o di semi q.b.
Per cospargere
Zucchero semolato o a velo (in base alla cottura scelta) q.b.

Preparazione

Churros

Per preparare i churros, accendete il fuoco e scaldate l’acqua in un pentolino dal fondo spesso; aggiungete lo zucchero (1) e fatelo sciogliere mescolando con una spatola (2); aggiungete un pizzico di sale (3),

Churros

unite il burro (4) e mescolate ancora fino a quando si sarà sciolto (5). A quel punto aggiungete la farina (6),

Churros

rimestate continuamente il composto con una frusta per fare in modo che non si formino grumi (7). Lasciate cuocere a fuoco medio, mescolando fino a che sul fondo della pentola non si sarà formata una patina bianca. A quel punto spegnete il fuoco e lasciate intiepidire il composto all’interno della pentola stessa. Quando si sarà raffreddato trasferitelo in una planetaria dotata di frusta k per impastare (8). Azionate la frusta (9)

Churros

Versate un uovo alla volta, aspettando che si assorba prima di aggiungere l'altro (10); fatelo assorbire all’impasto e quando avrete ottenuto una pasta lucida e morbida (11) allora sarà pronta. Trasferite la massa in una sac-a-poche dotata di bocchetta a stella di media grandezza (12).

Churros

Per la frittura: in un pentolino dai bordi alti fate scaldare l’olio portandolo a una temperatura di 165°, controllando la temperatura con un termometro per alimenti. Quando l’olio sarà caldo, spremete l'impasto direttamente nel pentolino così da formare dei bastoncini della lunghezza di 10 cm circa, tagliando l'estremità con una forbice (13). Fate cuocere i churros 2-3 minuti rigirandoli per fare in modo che si dorino perfettamente (14). Quindi trasferiteli su un vassoio foderato con carta assorbente e cospargeteli di zucchero (15).Potete anche condirli con della cannella in polvere se preferite.

Churros

Per la cottura in forno: ponete un foglio di carta da forno su una leccarta e con la sac-à-poche formate dei filoncini lunghi circa 10 cm (16); spennellateli con dell'acqua (17) e cuoceteli a 200° per 40 minuti e i successivi 20 minuti a 170° in modo che l'impasto si asciughi bene (se forno venitlato ponete i churros nel ripiano più alto e cuoceteli a 180° per 20 minuti e i successivi 10 minuti a 165°); una volta pronti spegnete il forno e lasciate lo sportello socchiuso per una decina di minuti in modo che si asciughino. Quindi sfornateli, fateli intiepidire e cospargeteli di zuccero a velo (18).

Conservazione

Conservate l'impasto in frigorifero nella sa-à-poche per 12 ore al massimo.
Si consiglia di consumare i churros appena cotti, facendoli leggeremnte intiepidire.

Consiglio

Potete gustare i churros accompagnati con una tazza di cioccolata calda, farciti con il dulce de leche o semplicemente  cosparsi di zucchero e cannella!

Altre ricette

I commenti (158)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • marta ha scritto: venerdì 27 maggio 2016

    scusate . se si prepara l impasto prima ...magari la mattina e poi si cuoce tipo la sera e uguale?viene cmq buono?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 27 maggio 2016

    @marta:Ciao Marta, è possibile conservare l'impasto in frigorifero per un massimo di 12 ore.

  • Paolo Messi ha scritto: giovedì 05 maggio 2016

    Salve, vorrei sapere quante porzioni vengono con queste dosi. Grazie Paolo Messi

  • Danilo ha scritto: sabato 13 febbraio 2016

    120 gr di burro !!! C'è qualcosa di errato nel quantitativo. Molte ricette nemmeno lo menzionano. 

  • Betta Tincros ha scritto: mercoledì 03 febbraio 2016

    Sto provando a preparare i churros che ho mangiato in Spagna e nel sud della Francia, li adoro! Preciso a chi ha affermato che 20gr di zucchero servono per decorare i churros e non nell'impasto di rileggere il procedimento "fate sciogliere lo zucchero nell'acqua che sta scaldando nel pentolino" Volevo anche dire una cosa: mi sembra esagerato da parte di alcuni rivolgersi a @ Sonia in termini così forti quando non vi riesce una ricetta....forse avete sbagliato qualcosa nel procedimento o nel leggere le istruzioni... (vedi la storia dello zucchero!). Anche a me non erano riusciti....ma non ho dato la colpa a Sonia, mi sono resa conto di aver fatto cuocere troppo poco il composto prima di aggiungere le uova e oggi ci sto riprovando!

  • Irene ha scritto: mercoledì 20 gennaio 2016

    Buonissimi! L'impasto é riuscito alla perfezione seguendo la ricetta pur usando il normale frullino senza frusta K....il tempo di completare la frittura ed erano giá finiti!!!

  • Patrik ha scritto: mercoledì 13 gennaio 2016

    CIao splendida ricetta, ma per chi non avesse un impastatrice o comunque la frusta K, cos'altro può utilizzare?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 25 gennaio 2016

    @Patrik: Ciao, puoi utilizzare lo sbattitore elettrico munito di ganci oppure mescolare con un cucchiaio di legno. Un saluto!

  • Cecilia ha scritto: giovedì 17 dicembre 2015

    Ciao Sonia, Io devo conservarli per qualche giorno per portarli poi ad una festa,dici che conservandoli perderebbero tanto il loro aspetto tipico? È meglio conservarli in frigo o a temperatura ambiente?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 18 dicembre 2015

    @Cecilia: ciao Cecilia, non te lo consigliamo! I churros vanno mangiati appena preparati! 

  • Carmen ha scritto: giovedì 17 dicembre 2015

    Los churros no llevan huevos xd

  • Giuseppe ha scritto: sabato 21 novembre 2015

    Salve io volevo sapere Se l'impasto andava bene pure sulla piastra x i churro .oppure è dell'altro impasto grazie

  • Luciana ha scritto: giovedì 19 novembre 2015

    se voglio conservarli appena cotti perché al mattino non ho tempo . e cmq apoena cucinati che aspetto e consistenza dovrebvero avere? ? grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 19 novembre 2015

    @Luciana: Ciao Luciana, trattandosi di una preparazione fritta di sconsigliamo di conservarli perchè perderebbero la loro tipica "croccantezza" smiley

10 di 158 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento