Ciambella marmorizzata

Dolci e Desserts
Ciambella marmorizzata
779 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 50 min
  • Dosi per: 10 persone
  • Costo: basso

Presentazione

La ciambella marmorizzata, è un dolce semplice, adatto alla prima colazione o alla merenda; è formato da un doppio impasto chiaro e scuro (dovuto al contenuto di cacao amaro), che sapientemente mischiato, a cottura avvenuta, forma un effetto ottico simile alle venature del marmo.
La ciambella marmorizzata, appena sfornata viene capovolta su di un piatto da portata e cosparsa di abbondante zucchero al velo.

Ingredienti per l'impasto
Burro 250 g
Vaniglia i semi di 1 bacca
Sale fino 1 presa
Lievito chimico in polvere 1 bustina (16 gr)
Farina 00 500 gr
Cacao in polvere amaro 30 gr
Uova medie 6
Zucchero 300 g
Latte fresco intero 220 gr (piu' 1 cucchaio)
Ingredienti per cospargere
Zucchero al velo q.b.

Preparazione

Ciambella marmorizzata

Mettete il burro precedentemente ammorbidito a pezzetti in una planetaria insieme allo zucchero (1) e montate gli ingredienti fino a formare una crema bianca e spumosa.
Unite le 6 uova a temperatura ambiente una alla volta (2), il sale e sbattete per almeno 5 minuti, fino ad ottenere un composto omogeneo e senza grumi.
Unite al composto ottenuto la farina (tranne 45 gr che terrete da parte), il lievito e le bacche di vaniglia (3) alternando l’aggiunta del latte.

Ciambella marmorizzata

Amalgamate bene gli ingredienti (4), poi dividete l’impasto in due parti uguali (5) e incorporate in una ciotola la farina restante e nell’altra il cacao setacciato (6).
Dovrete ottenere due impasti di uguale consistenza che si stacchino pesantemente dal mestolo (nel caso uno dei due risultasse più denso, aggiungete uno o due cucchiai di latte per stemperarlo).

Ciambella marmorizzata

Imburrate ed infarinate uno stampo per ciambella del diametro di  26 cm (meglio se a cerchio a pribile) ed adagiatevi l’impasto chiaro, diviso in tre parti (7); fate la stessa cosa con quello scuro (8) andando a colmare i vuoti rimanenti tra l’impasto chiaro. Per ottenere l’effetto marmorizzato, fate passare a spirale una forchetta dall’alto verso il basso attraverso i due colori dell’impasto (9). Infornate la ciambella per circa 40-45 minuti a 180°. Controllate la cottura verificando con uno stuzzicadenti : se pungendo in profondita’ la ciambella non rimarranno residui sullo stuzzicadenti, il dolce sara’ cotto. Sformate la ciambella, posizionatela su di un piatto e cospargetela a piacimento di zucchero al velo.

Consiglio

La ciambella marmorizzata, è un dolce che tende a gonfiarsi molto durante la cottura, quindi posizionate la graticola del forno non troppo in alto, ma piuttosto nella parte centro-inferiore del forno.

Altre ricette

I commenti (779)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Ele ha scritto: martedì 09 febbraio 2016

    Ciao sonia posso usare la farina 00 manitoba e il lievito cremor tartaro? Grazie

  • Rosaria ha scritto: venerdì 05 febbraio 2016

    Ciao Sonia. Ho realizzato più di una volta questa ricetta e il risultato è stato sempre eccezionale. Mi chiedevo se si può sostituire il burro con l'olio e se si in quali dosi. Grazie.

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 05 febbraio 2016

    @Rosaria :Ciao Rosaria, puoi usare 200 gr di olio di semi in alternativa al burro smiley

  • giulia ha scritto: giovedì 04 febbraio 2016

    buona sera! potrei usare il nesquik invece del cacao che non ce l'ho? grazie mille

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 04 febbraio 2016

    @giulia: Ciao, il Nesquik è un ingrediente particolare nella sua struttura chimica e per questo non si può sostituire nelle ricette come normale cacao amaro! smiley

  • DeinaCoteina ha scritto: martedì 02 febbraio 2016

    Buonasera vorrei sapere se è possibile sostituire il burro con l olio di semi, o almeno in parte. Grazie in anticipo.

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 04 febbraio 2016

    @DeinaCoteina: Ciao, puoi sostituire con 170 grammi di olio di semi! Un saluto!

  • Silvia ha scritto: martedì 02 febbraio 2016

    Buongiorno io ho eseguito tutto secondo vostre indicazioni e l'aspetto è venuto bellissimo come da vostra immagine però è troppo asciutto come dolce (o non so cosa devo migliorare) e io personalmente aggiungerei più zucchero.

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 02 febbraio 2016

    @Silvia :Ciao Silvia, la prossima volta prova a diminuire un pochino i tempi di cottura smiley

  • Silvis ha scritto: martedì 02 febbraio 2016

    Buongiorno io ho eseguito la ricetta alla lettera e mi e

  • Roberto ha scritto: domenica 31 gennaio 2016

    Ciao, potete per favore indicarmi le modalitá di cottura con forno ventilato? Grazie, Roberto

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 05 febbraio 2016

    @Roberto: Ciao Roberto, basta ridurre di 20 gradi la temperatura e cuocere 5-10 minuti in meno, facendo opportunamente la prova stecchino. Un saluto!

  • maria ha scritto: venerdì 29 gennaio 2016

    Buonissima

  • chiara c ha scritto: giovedì 28 gennaio 2016

    buona sera redazione di GZ, ho un dubbio e proprio non capisco in cosa sbaglio....nonostante i dolci mi vengano quasi sempre bene, non capisco perché ogni volta che monto con le fruste (della planetaria) burro zucchero e poi uova (ovviamente sempre secondo le indicazioni della ricetta), l'impasto non mi viene mai gonfio e omogeneo, ma sempre semiliquido e pieno di grumi, come impazzito. che io usi burro e uova a temperatura ambiente o freddi di frigo, il risultato è sempre quello. potete dirmi in cosa sbaglio? cmq la ciambella sembra essere venuta bene nonostante sia tanto "crepata" in superficie! grazie mille

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 29 gennaio 2016

    @chiara c: Ciao Chiara, questo avviene perché gli ingredienti non sono alla stessa temperatura. Quando prepari un dolce, salvo differenti indicazioni, burro e uova vanno tenuti per un po' fuori dal frigo, in modo da acclimatarsi smiley un saluto!

  • Margherita finocchiaro ha scritto: giovedì 28 gennaio 2016

    Ciao Sonia, le mie figlie adorano il gusto di questa ciambella, ma nei giorni successivi diventa un po dura e asciutta.mi puoi dare un consiglio perché si possa mantanere morbida come il primo giorno, grazie

10 di 779 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento