Ciambelline zucca e cannella

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 96 min
  • Dosi per: 25 pezzi
  • Nota: + 3 ore lievitazione

Presentazione

Immaginate l'espressione di Homer Simpson alla vista delle ciambelle... noi abbiamo fatto la stessa faccia sognante quando dalla nostra cucina sono uscite queste deliziose ciambelline zucca e cannella! Avete letto bene: sono piccoli anelli fritti dolci, al cui impasto non si aggiungono le patate come al solito per farle venire morbide, ma latte condensato e polpa di zucca. La cannella poi si sposa perfettamente con questo versatile ortaggio autunnale, per dar vita ad una merenda che ingolosirà grandi e piccoli! Soffici e dal sapore delicatamente dolce, queste ciambelline zucca e cannella sono riuscite davvero con il buco! Provare per credere!

Ingredienti per l'impasto di 25 ciambelline
Zucca peso da cotta 160 g
Farina 00 325 g
Burro 50 g
Scorza di limone 1
Latte condensato 170 g
Cannella in polvere 2 g
Lievito di birra secco 4 g
Zucchero 50 g
per friggere
Olio di semi di arachide 600 g

Preparazione

Per preparare le ciambelline zucca e cannella iniziate dalla preparazione della zucca: tagliatela a metà e privatela dei semini e dei filamenti interni (1). Quindi dividetela in fette più piccole che riporrete su una leccarda foderata con carta forno (2). Infornate in forno statico preriscaldato a 200°C per 60 minuti (se utilizzate il forno ventilato basteranno 180°C per 50 minuti circa) (3).

Trascorso il tempo di cottura estraete la leccarda (4), lasciate intiepidire ed eliminate la buccia esterna (5). Poi, aiutandovi con uno schiacciapatate, trasformatela in purea (6), dovrete ottenerne circa 200 g. Tenetela per il momento da parte.

Procedete facendo fondere il burro in un pentolino; una volta fuso lasciatelo intiepidire. Dopodiché setacciate la farina in una ciotola capiente (7). Ora unite il lievito disidratato (8) e, aiutandovi con un colino a maglie strette e un cucchiaio, setacciate anche la zucca nella ciotola (9).

Aromatizzate grattugiando la scorza non trattata di un limone. Versate quindi la cannella (10), il burro fuso ormai tiepido (11) e il latte condensato (12).

Lavorate energicamente l’impasto con le mani fino a ottenere un composto omogeneo (13): dovrà risultare compatto. Dategli forma sferica e ponete a riposare in una ciotola coperta da pellicola alimentare trasparente (14); lasciate lievitare così a temperatura ambiente per circa 2 ore. Trascorso questo tempo l’impasto dovrà essere raddoppiato di volume (15).

Appoggiatelo su un piano leggermente infarinato e stendetelo con un mattarello (16) fino ad ottenere un disco dello spessore di circa 0,5 cm. Coppatelo con un coppa pasta del diametro di 7 cm (17). Ripetete l’operazione per tutto l’impasto e poi coppate ciascun disco internamente con un coppa pasta dal diametro di 3 cm (18) per ottenere la classica forma a ciambella con foro centrale. Potete proseguire con il resto dell'impasto e impastare i ritagli nuovamente per poi farli riposare per almeno 30 minuti a temperatura ambiente prima di stendere e coppare nuovamente.

Mentre create le ciambelle disponetele mano a mano in un vassoio foderato con carta forno (19): abbiate cura di disporle ben distanziate l’una dall’altra. Questa operazione è necessaria perché dovrete far lievitare a temperatura ambiente ancora 1 ora le ciambelline: così distanziate eviterete che si possano attaccare le une alle altre. Trascorso il tempo di lievitazione scaldate l’olio e portatelo ad una temperatura di 170°C (vi suggeriamo di misurare la corretta temperatura con un termometro da cucina). Immergete le ciambelline (20), al massimo 2 alla volta per non abbassare la temperatura dell’olio. Lasciatele friggere per circa 2-3 minuti girandole a metà cottura con una forchetta o una schiumarola fino a che non otterranno una colorazione dorata da ambo i lati (21).

Poi aiutandovi con una schiumarola scolate l’olio in eccesso dalle ciambelle sollevandole leggermente dal tegame e trasferitele su un vassoio foderato con carta assorbente da cucina per farle asciugare (22). Se preferite potete rotolare nello zucchero semolato le ciambelline ancora calde (23) fino a che non saranno ben coperte su tutta la superficie. Le vostre ciambelline alla zucca e cannella sono quindi pronte per essere gustate (24)!

Conservazione

Sarebbe preferibile consumare le ciambelline zucca e cannella appena preparate, ancora calde, per gustarne il loro gusto fragrante. Tuttavia potete conservarle per qualche ora sotto una campana di vetro oppure chiuse in un contenitore di latta.

Si sconsiglia di congelare.

Consiglio

Se non siete amanti del limone potete sostituire la scorza con quella di un'arancia. Il suo sapore agrumato è perfetto in questa preparazione!

Leggi tutti i commenti ( 8 )

I commenti (8)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

Leggi tutti i commenti ( 8 ) Scrivi un commento

Ultime ricette

Ho voglia di

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.