Cipolline in agrodolce

Antipasti
Cipolline in agrodolce
119 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 45 min
  • Dosi per: 4 persone

Presentazione

Cipolline in agrodolce

Le cipolline in agrodolce sono una ricetta molto semplice da preparare e altrettanto gustose da mangiare!
Rappresentano sicuramente un ottimo antipasto, adatto anche al periodo delle feste natalizie e possono essere servite sia calde che fredde.
Grazie al loro sapore molto particolare, sono una ricetta diversa dal solito che ci ricorda i sapori dei lontani paesi dell’Oriente.

Ingredienti
Cipolle cipolline 500 g
Burro 30 g
Zucchero 30 g
Alloro 2 o 3 foglie
Aceto balsamico 50 ml

Preparazione

Cipolline in agrodolce

Per prima cosa sbucciate e lavate le cipolline. Quindi, fate fondere il burro in una casseruola aggiungendo mano a mano lo zucchero (1) e mescolate il tutto. Dopo 5 minuti aggiungete anche l’aceto balsamico (2) e mescolate, fate sfumare e dopo un paio di minuti aggiungete le cipolline (3).

Cipolline in agrodolce

Aggiungete le foglie di alloro (4) e per i primi minuti di cottura coprite la casseruola con un coperchio in modo che le cipolline in agrodolce non si asciughino troppo (5). Se necessario potete anche aggiungere un mestolo di acqua calda. Lasciate cuocere a fuoco lento per circa 40 minuti, mescolando di tanto in tanto (6). Servite le cipolline in agrodolce come antipasto o come accompagnamento alle portate di carne.

Curiosità

Riguardo alla cipolla ci sarebbero tantissimi aneddoti da raccontare ma tra tutti uno mi ha incuriosito di più. Pare che nell'esegesi biblica la cipolla rappresentasse la corruzione della mente, il dolore prodotto dal peccato perchè irritava gli occhi e, per essere fatta a strati, la falsità.

Il consiglio di Sonia

Una versione light della ricetta prevede la sostituzione del burro con l'olio: il sapore sarà lo stesso, le calorie qualcuna in meno. Altra chicca: per preparare la salsa agrodolce potete usare il miele al posto dello zucchero. Il risultato sarà dolcissimo.

Altre ricette

I commenti (119)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • alessandra ha scritto: venerdì 05 febbraio 2016

    Ottime,con involtini di carne.

  • Gina ha scritto: venerdì 29 gennaio 2016

    Semplicemente ... OTTIME... Grazie x l'idea

  • Tiziana ha scritto: martedì 26 gennaio 2016

    Ciao Sonia se io in casa non ho l'alloro con cosa lo posso sostituire?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 26 gennaio 2016

    @Tiziana: Ciao, omettilo semplicemente! smiley

  • Giusy ha scritto: martedì 19 gennaio 2016

    Ciao le ho preparate stasera per il mio compleanno l'odere e' magnifico spero che piacciano anche al mio compagno. Grazie per le ricette sono spiegate bene e rendono una cuoca anche a me che nn sono tanto brava! 

  • Lucia ha scritto: domenica 10 gennaio 2016

    Che tipo di cipolle ci vuole.

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 11 gennaio 2016

    @Lucia:Ciao, puoi usare le cipolle borettane!

  • Oriana ha scritto: domenica 10 gennaio 2016

    ho fatto stamani le cipolline in agrodolce...,non avevo letto che si poteva fare anche con l'olio invece che con il burro....sono venute BUONISSIME !! Grazie per la ricetta !!

  • Renata ha scritto: giovedì 24 dicembre 2015

    Posso cucinarle stasera per domani e domani riscaldarle?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 25 dicembre 2015

    @Renata : Ciao, si certo Renata! smiley

  • Gianfranco Colombi ha scritto: martedì 15 dicembre 2015

    Queste cipolline sono le mie preferite da 3/4 di secolo: però per abbreviare la cottura le sbollento per 5 min, non di più, prima di cuocerle in un tegame rigorosamente di coccio. Quando non era così diffuso il balsamico venivano fatte solo con aceto bianco normale.

  • Anna ha scritto: giovedì 03 dicembre 2015

    Ciao a tutti, Ho un solo dubbio su questa ricetta: perchè il balsamico e non un aceto di vino normale? Mi verrebbe da pensare che per ottenere quel delizioso agrodolce serva un contrasto tra lo zucchero e l'aceto...e il balsamico mi pare molto" dolce"... Sbaglio?

  • stefania ha scritto: giovedì 05 novembre 2015

    le ho fatte anche io, buonissime. Adesso le ho anche frullate e messo in un vasetto di vetro. Quando mi dureranno in frigo???

10 di 119 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento