Cipolline sott'olio

Antipasti
Cipolline sott'olio
15 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 12 min
  • Dosi per: 6 persone
  • Costo: molto basso
  • Nota: + 8-10 ore di asciugatura

Presentazione

Le cipolline sott’olio sono una ghiotta conserva che all’occorrenza, potete servire come antipasto, come stuzzichino per accompagnare un aperitivo oppure utilizzare per guarnire e arricchire tartine e canapè.

La conserva di cipolline sott’olio viene preparata mondando delle cipolline fresche della stessa dimensione che vengono poi scottate in aceto, vino bianco e spezie e, dopo una lunga asciugatura, vengono messe in vasi di vetro e quindi ricoperte di olio.

Ingredienti
Cipolline fresche 1 kg
Aceto di vino bianco 500 ml
Vino bianco 250 ml
Zucchero 1 cucchiaio
Sale q.b.
Alloro 4 foglie
Chiodi di garofano 5
Bacche di ginepro 6
Senape gialla in polvere 1 cucchiaino
Olio di semi di arachide q.b.

Preparazione

Cipolline sott'olio

Per preparare le cipolline sott'olio, per prima cosa lavate e mondate le cipolline. Versate in una pentola l’aceto, il vino bianco, il sale e le spezie, quindi portate a ebollizione il liquido e aggiungete le cipolline che lascerete sobbollire per 10-12 minuti; trascorso il tempo necessario scolate e fateraffreddare le cipolline sopra una grata o un vassoio. Lasciate asciugare le cipolline per 8-10 ore all'aria.

Trascorso questo tempo potete procedere con l'invasatura: prima di tutto sanificate i barattoli e i tappi come indicato dalle linee guida del Ministero della Salute, riportate in fondo alla ricetta. Una volta che i barattoli saranno pronti per essere usati riempiteli con le cipolline lasciando circa 2 centimetri dal bordo. Ricoprite le cipolline con l'olio di semi (meglio se di arachide), avendo cura di fermarvi a 1 centimetro dal bordo del vaso. Ponete sopra le cipolline il pressello, quindi chiudete tutti i vasi. Se utilizzate barattoli con il tappo a vite, avvitate bene ma senza stringere eccessivamente.

Procedete ora alla bollitura dei vasi: sistemateli in una pentola capiente, per evitare che i barattoli possano rompersi sbattendo tra loro mentre bollono potete avvolgerli separatamente in alcuni canovacci. Riempite la pentola d'acqua: il livello dell'acqua non deve superare il tappo dei barattoli. Portate a ebollizione e fare bollire per 20-30 minuti. Passato questo tempo, spegnete il fuoco estraeteli dall'acqua utilizzando una pinza e lasciate raffreddare. Se utilizzate barattoli con tappi a vite, una volta che i barattoli si saranno raffreddati verificate se il sottovuoto è avvenuto correttamente: potete premere al centro del tappo e, se non sentirete il classico "click-clack", il sottovuoto sarà avvenuto. Se dopo la ribollitura doveste notare la formazione di piccole bollicine d'aria, quando il barattolo è ancora caldo battetelo delicatamente su un piano, in modo da far risalire in superficie le bollicine che poi scompariranno naturalmente.

Se utilizzate i barattoli con chiusure a guarnizione in gomma, al momento di consumare le cipolline potete fare la prova del sottovuoto tirando l'apposita linguetta: se tirandola produce un rumore secco vuol dire che il contenuto si è conservato con il sottovuoto corretto. Al contrario, se tirando la linguetta la guarnizione risulta "molle", significa che non si è creato il sottovuoto correttamente ed è meglio non mangiarne il contenuto. Lasciate riposare le cipolline sott'olio in un luogo fresco e asciutto per circa 40 giorni e poi saranno pronte per essere gustate!

Conservazione

Le cipolline sott'olio si conservano per 2 mesi, purché il sottovuoto sia avvenuto correttamente e i barattoli siano conservati in un luogo fresco e asciutto, al riparo da fonti di luce e calore. Si consiglia di attendere almeno 30-40 giorni prima di consumare le zucchine. Una volta aperto ogni barattolo, conservare in frigorifero e consumare nel giro di 3-4 giorni al massimo, avendo cura di aggiungere olio extravergine d'oliva per mantenere le cipolline sempre coperte.

 

Per una corretta preparazione delle conserve fatte in casa

Per una corretta preparazione delle conserve fatte in casa rimandiamo alle linee guida del Ministero della Salute. Si tratta di un elenco di regole di igiene della cucina, della persona, degli strumenti utilizzati e sul trattamento degli ingredienti, pastorizzazione e conservazione, in modo da non incorrere in rischi per la salute.

Leggi tutti i commenti ( 15 )

Ricette correlate

Cipolline in agrodolce

Contorni

Le cipolline in agrodolce con cipolline borettane sono un contorno facile e veloce, da gustare calde o fredde, anche in abbinamento…

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 5 min
  • Cottura: 15 min
Cipolline in agrodolce

Melanzane sott'olio

Marmellate e Conserve

Le melanzane sott’olio non possono mancare su una bella e rustica tavola meridionale; un antipasto stuzzicante e una conserva tra le…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 5 min
Melanzane sott'olio

Tonno sott'olio

Marmellate e Conserve

Il tonno sott’olio è una classica conserva a base di tonno fresco molto semplice da preparare.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 60 min
Tonno sott'olio

Pomodori secchi sott'olio

Marmellate e Conserve

I pomodori secchi sott'olio sono una conserva che si preparara essiccando i pomodori al sole o in forno. I ponodori sott'olio hanno…

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 15 min
Pomodori secchi sott'olio

Carciofi sott'olio

Contorni

I carciofi sott'olio sono una conserva di cuori di carciofi e olio di oliva. Perfetti da servire come antipasto o come contorno sfizioso.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 30 min
Carciofi sott'olio

Altre ricette correlate

I commenti (15)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • b.g.carlo@alice.it ha scritto: mercoledì 28 settembre 2016

    @Redazione Giallozafferano: Buongiorno. È possibile conservare le cipolline sottolio, non sottovuoto, ma in frigorifero. Facendo il procedimento di sterilizzazione non restano croccanti. Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 29 settembre 2016

    Ciao Carlo, se vuoi saltare il passaggio della ribollitura puoi conservare le cipolline sott'olio in frigorifero a patto che tu le consumi entro 6-7 giorni. Ti consigliamo, quindi, di rivedere le dosi, in modo che tu possa prepararne solo il quantitativo che ti serve e che puoi consumare entro breve tempo. Potrai conservare le tue cipolline in un contenitore chiuso, completamente coperte da uno strato di olio. In alternativa ti consigliamo anche la nostra ricetta delle Cipolline in agrodolce, ugualmente sfiziose e croccanti! Un saluto! smiley

  • alf ha scritto: venerdì 23 settembre 2016

    Ciao cippoline sott'olio ho notato che negli ingredienti non c'e' l'olio. volevo sapere è un errore di stampa. poi quando si mettono a bollire i vasetti pieni l'olio non non bolle dentro i vasetti?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 23 settembre 2016

    @alf: Ciao, grazie per la segnalazione abbiamo provveduto a modificare. Per quanto riguarda la bollitura serve a preservare il prodotto e consentirne così una conservazione maggiore. Ad ogni modo ti alleghiamo il documento rilasciato dal Ministero della Salute per le conserve alimentari domestiche, in cui potrai trovare tutte le risposte smiley

Leggi tutti i commenti ( 15 ) Scrivi un commento

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto delle Condizioni d'uso e dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy

Altre ricette

Ultime ricette

Cantucci

Dolci e Desserts

I cantucci (biscotti di Prato) sono biscotti tipici toscani con mandorle, ideali con Vin Santo. Hanno una doppia cottura e una forma inconfondibile!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 40 min

Crema al mascarpone

Dolci e Desserts

La crema al mascarpone è un dessert al cucchiaio o ideale da servire con il panettone. Preparata con ingredienti freschi, è delicata e davvero golosa.

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 10 min

Calamari ripieni di scarola

Secondi piatti

I calamari ripieni di scarola sono un gustoso secondo di pesce farcito con l'insalata scarola, olive, scamorza e alici.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 40 min

Antipasti
Ricette al forno
Finger Food
Torte salate
Primi
Pasta
Paste sfiziose
Riso e cereali
Secondi
Facili e veloci
Pesce
Carne
Dessert
Biscotti
Pasticceria
Torte