Cirashi Sushi

Piatti Unici
Cirashi Sushi
37 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 15 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio

Presentazione

Il cirashi è una delle preparazioni tradizionali del sushi giapponese; la base è sempre il riso cotto per assorbimento e con la classica riduzione di aceto-vino-zucchero e sale che regala il tipico sapore dolciastro al riso stesso e che si sposa a meraviglia con il pesce crudo.
Nel cirashi solitamente si utilizzano pesci carnosi come tonno, salmone, sgombro, spada, ricciola e gamberi che solitamente si serve sopra il riso; per le versioni più ricche ci sono anche la presenza di omelette avvolte con alga nori e polpo.

Per il cirashi
Riso a chicco tondo 300 gr
Aceto di riso 10 ml
Vino di riso (sakè) 10 ml
Zucchero semolato 2 cucchiai
Sale 1/2 cucchiaino
Salmone 200 g
Tonno 200 g
Pesce spada 200 g
Gamberi gamberetti 12
Avocado 1/2
Acqua 500 ml
per servire
Salsa di soia q.b.
Wasabi q.b.
Zenzero sott'aceto q.b.

Preparazione

Cirashi Sushi

Per preparare lo cirashi assicuratevi di aver acquistato pesce abbattuto; per precauzione congelatelo per almeno 96 ore a -18 gradi e poi scongelte per impiegare nella ricetta. Come prima cosa è necessario pesare il riso (1) e lavarlo molto bene sotto acqua corrente fredda (2) fintanto che l'acqua non resti del tutto limpida; lasciate ora riposare il riso nel colino per 15 minuti.
Versate il riso in una pentola con i 500ml di acqua (3) e portate a bollore, raggiunto quest'ultimo abbassate il fuoco al minimo e cuocete fino a che tutto il liquido si sarà asciugato.

Cirashi Sushi

Nel frattempo preparate la riduzione (4) unendo in un pentolino, l'aceto di riso, il vino ri riso ( mirin) o il sakè, lo zucchero e il sale (5) e fate cuocere fino a che zucchero e sale si siano sciolti (6); tenete da parte.

Cirashi Sushi

Trasferite il riso cotto in una teglia dai bordi bassi e ben larga (7) perchè ora è il momento di farlo raffreddare: versate a filo sul dorso di un cucchiaio (8) di legno, o una spatola, la riduzione in modo da spargerla bene su tutto il riso e aiutandovi  (9) sempre con il cucchiaio allargate il riso in modo che prenda più aria possibile,

Cirashi Sushi

sarebbe l'ideale anche sventolarlo con un ventaglio o un altro attrezzo (10) che possa fare aria, così che l'aceto evapori presto e il riso si raffreddi dolcemente. Questo è un passaggio fondamentale per la buona riuscita del riso, che avrà la tendenza a restare colloso, ma è giusto così.
Procedete a tagliare le fette dal trancio del salmone (11), del tonno (12),

Cirashi Sushi

e dello spada (13) cercando di ricavarle tutte della medesima dimensione; tagliate anche delle fette molto sottili di avocado (14). Disponete quindi il riso nelle 4 ciotole individuali (15)

Cirashi Sushi

e sopra, a vostro gusto, adagiate le fettine di pesce (16-17) e avocado; in ultimo i gamberetti freschissimi. Servite accompagnando con salsa di soya, wasabi e zenzero sott'aceto (18).

Per un corretto consumo del pesce crudo, marinato o semicotto

Prima di consumare il pesce crudo, marinato o non perfettamente cotto, si raccomanda di congelare per almeno 96 ore a -18 gradi in congelatore domestico contrassegnato da 3 o più stelle, come da indicazioni del Ministero della Salute.

Altre ricette

I commenti (37)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • Anna ha scritto: lunedì 25 luglio 2016

    Le ricette sembrano molto appetitose! Lo saprò appena le proverò!

  • Francesca ha scritto: giovedì 22 ottobre 2015

    Ciao Sonia! Avresti dei consigli da darmi per preparare lo zenzero sotto aceto? Grazie!

  • mauro ha scritto: lunedì 11 maggio 2015

    salve volevo chiedere un parere se il wasabi può essere usato in maniera dolce???grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 26 maggio 2015

    @mauro: Ciao Mauro! Qualcuno ha sperimentato delle preparazioni con il wasabi nei dolci smiley

  • gina ha scritto: mercoledì 20 febbraio 2013

    mi dispiace essere pignola, ma sarà deformazione professionale... "per le versioni più ricche ci sono anche la presenza di omelette" è davvero composta male come frase di apertura =) (comunque la ricetta è molto buona!)

  • BIBI ha scritto: giovedì 04 ottobre 2012

    Ciao a tuttismiley...grazie per la ricetta, buonissima e facile da preparare, a me piace molto la cucina giapponese e mi piacerebbe provare a far in casa altre ricette tipiche, qualcuno di voi ne conosce qualcuna?

  • Fabio ha scritto: mercoledì 05 settembre 2012

    @Rob: il pesce deve essere SEMPRE congelato se consumato crudo. Il vero consiglio è: se acquistate pesce fresco, prima della sua consumazione, il pesce deve essere congelato per almeno una giornata ad una temperatura di -24° (o temperature inferiori). Molti ristoranti (quelli che se lo possono permettere) al posto del congelatore utilizzano l'abbattitore di temperatura. Queste sono solo informazioni di base che ogni persona che prepara sushi dovrebbe sapere per evitare batteri o parassiti.

  • Rob ha scritto: martedì 04 settembre 2012

    @Sonia-Gz: ATTENZIONE: Prima di dare consigli come questo " io però ti consiglio di acquistare del pesce fresco e preparare questa ricetta al momento" si dovrebbe informare sui pericoli nel consumare pesce crudo http://www.altroconsumo.it/alimentazione/nc/news/sushi-nudo-e-crudo-altroconsumo-224

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 04 settembre 2012

    @Andrea: puoi utilizzare anche l'aceto di vino!

  • Andrea ha scritto: lunedì 03 settembre 2012

    Ciao...ma per la preparazione del riso in modo che risulti colloso così da poterlo modellare a piacimento è possibile utilizzare l'aceto di vino o strettamente necessario utilizzare l'aceto di riso?grazie!

  • Simone ha scritto: sabato 04 agosto 2012

    Io sono bravo a preparare il riso ma quando si tratta di aggiungere il pesce crudo il risultato non è mai ottimale! Aspetto nuove ricette per il sushi!!! Anche delle dritte per fare i roll con le "tovagliette di bambù"!!!

10 di 37 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI