Clafoutis alle ciliegie

Dolci e Desserts
Clafoutis alle ciliegie
167 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 40 min
  • Dosi per: 6 persone
  • Costo: medio

Presentazione

Il clafoutis è un rinomato dolce di origine francese, per l’esattezza della zona di Limousin. Quello alle ciliegie è uno dei più famosi clafoutis, che in genere si realizzano con frutta di stagione e si gustano tiepidi.

Il suo nome deriva dal dialetto, " clafir " che significa guarnire, riempire. Secondo la tradizione il clafoutis veniva preparato con ciliege selvatiche intere, dal nocciolo profumatissimo ed era il pasto dei contadini, che lo portavano con sè nelle giornate di lavoro, mentre tagliavano e raccoglievano il fieno.

Il clafoutis è di semplice e veloce realizzazione, e si prepara secondo le stagioni ed i gusti con frutta diversa, come pesche, albicocche, lamponi, mele, pere e uva (ma con frutta diversa dalle ciliegie, viene chiamato “flognarde”).

Ingredienti
Uova 3 grosse
Zucchero 100 g
Vanillina 1 bustina
Farina 90 g
Latte 200 ml
Sale 1 pizzico
Ciliegie 500 g
Brandy 20 ml
Per imburrare
Burro 10 g
Zucchero 30 g
Per spolverizzare
Zucchero a velo q.b.

Preparazione

Clafoutis alle ciliegie

Per preparare il clafoutis alla ciliegie lavate le ciliegie, asciugatele, togliete loro il gambo e denocciolatele. Accendete quindi il forno a 180°C, imburrate leggermente una pirofila dai bordi bassi del diametro di 26 cm e cospargetela con lo zucchero (1). Sbattete in una terrina, con l'aiuto di uno sbattitore elettrico, le uova con lo zucchero (2), fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso che raggiunga il doppio del volume iniziale. Aggiungete la vanillina e un pizzico di sale, poi setacciate la farina (3) incorporandola bene con un cucchiaio di legno al composto.

Clafoutis alle ciliegie

Aggiungete poco alla volta il latte, mescolando delicatamente (4), e il Brandy. Distribuite uniformemente le ciliegie sul fondo della pirofila (5), e versate sopra di loro la pastella ottenuta precedentemente (6): infornate per 40-45 minuti, finchè il clafoutis diventerà soffice e ben dorato.
A cottura avvenuta, togliete il clafoutis dal forno e spolverizzatelo con lo zucchero a velo. Servitelo tiepido.

Conservazione

Il clafoutis si conserva per 4 giorni coperta sotto una campana di vetro. Il clafoutis si può anche congelare in un sacchetto ben chiuso e poi lasciarlo scongelare a temperatura ambiente o nel microonde funzione defrost.

Consiglio

Il liquore consigliato per preparare il clafoutis alle ciliegie è il Brandy, ma se volete, potete usare anche del Kirsch o del Rhum. Potete anche sostituire 100 ml di latte con della panna fresca e spolverizzare le ciliegie con della cannella in polvere prima di ricoprirle con la pastella ed infornarle.

Curiosita'

La ricetta originale del clafoutis alle ciliegie, prevedeva l’utilizzo di ciliegie intere, con il nocciolo, citando che in questo modo il dolce risultava più gustoso.
Molti hanno pensato che il motivo reale di tale utilizzo, fosse la praticità: era molto più comodo e si faceva molto più in fretta a non denocciolare ogni singola ciliegia!
In realtà c’è chi sostiene che le ciliegie cotte col nocciolo siano davvero più gustose e che perdano meno liquido durante la cottura. E’ altrettanto vero che impiegare ciliegie denocciolate rende molto più appagante la degustazione di questo magnifico dolce!

Altre ricette

I commenti (167)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • athi ha scritto: giovedì 09 ottobre 2014

    Ciao!vorrei provare questa torta con l'uva,va bene lo stesso??

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 09 ottobre 2014

    @athi: Ciao! certo, puoi provare.

  • ha scritto: domenica 27 luglio 2014

    L'ho fatta ieri per una cena con amici, ho usato delle ottime ciliege non snocciolare...semplicemente spettacolare!!! Ho dovuto dettare la tua ricetta...grazie 1000

  • Patrizia ha scritto: venerdì 11 luglio 2014

    Fatta ieri.... e spazzata in un attimo!! Anche se il gusto non é quello che ci aspettavamo, l'abbiamo trovata straordinaria!

  • cri ha scritto: domenica 06 luglio 2014

    Finalmente il clafoutis mi è venuto bene!!! Ho utilizzato una teglia in ceramica di 28 cm e seguito le indicazioni a menadito! Da leccarsi i baffi! È andata a ruba! Grazie Sonia!

  • amalia ha scritto: venerdì 27 giugno 2014

    l'ho fatto anche io ma con le albicocche e dall'aspetto non mi pare un granché....

  • fabiana ha scritto: giovedì 26 giugno 2014

    uno dei dolci peggiori che abbia mai assaggiato :-/ anche a me il risultato è venuto simile al pancake. Bocciata

  • Stefania ha scritto: mercoledì 25 giugno 2014

    Buona, appena mangiata. Consistenza né dura né morbida, leggermente umida all'interno. Ho il forno ventilato e l'ho cotta a 180° per 25 minuti .Grazie Sonia.

  • Maria ha scritto: mercoledì 25 giugno 2014

    Ho fatto questo dolce ieri sera ed inizialmente ero molto entusiasta dall'aspetto. Era più bella che nella foto su questo sito, molto alta e vaporosa. Solo che dopo 10 minuti si è afflosciata fino a diventare un grosso pancake! Diciamo che mi aspettavo qualcosa di più bello.

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 24 giugno 2014

    @rosa: Ciao, come liquore il cognac ad esempio.

  • claudia ha scritto: martedì 17 giugno 2014

    A noi è piaciuta tantissimo. Sembrava quasi una torta alla ricotta. E' andata a ruba !!!!!!!!!

10 di 167 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento