Come montare la panna

Come montare la panna
52 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Costo: basso
  • Nota: Più tempo di raffreddamento della panna in frigorifero

Presentazione

Come montare la panna

La panna montata è una preparazione immancabile in numerose ricette di dolci: viene usata per decorare le torte, per arricchire le creme oppure come basi per mousse e semifreddi.
Vediamo come montare la panna con la scuola di cucina di GialloZafferano: vi servirà della panna liquida fresca, che troverete nel banco frigo di tutti i supermercati, uno sbattitore elettrico munito di fruste o una planetaria, una ciotola in acciaio o in vetro ben fredda e dello zucchero a velo per dolcificare.

Ingredienti
Panna fresca liquida
Zucchero a velo q.b.

Preparazione

Come montare la panna

Per montare la panna è molto importante che la panna sia ben fredda: prima di cominciare riponete la panna, la ciotola e le fruste dello sbattitore in frigorifero per almeno un’ora (1). Quando tutti gli strumenti saranno ben freddi, versate la panna fresca nella ciotola (2) e accendete lo sbattitore con le fruste, oppure fate partire la planetaria. La panna inizierà piano piano a montare: ricordate di girare lo sbattitore nella ciotola sempre nello stesso verso (3).

Come montare la panna

Potete ottenere due tipi di consistenza: la panna semi-montata (4), un composto più spumoso adatto come base per semifreddi, mousse o creme, oppure la panna a neve ferma (5), un composto sodo e fermo, ideale per le decorazioni. Quando avrete ottenuto la consistenza desiderata, zuccherate a piacere la vostra panna aggiungendo, con l’aiuto di un setaccio, lo zucchero a velo (6) e incorporandolo alla panna con una spatola. La panna montata è pronta per essere gustata!

Conservazione

Potete conservare la panna montata al massimo per un giorno in un contenitore col coperchio o coperto con la pellicola trasparente.

Consiglio

È preferibile utilizzare la panna fresca piuttosto che quella a lunga conservazione. Se siete intolleranti alla panna fresca, potete utilizzare quella vegetale o di soia.
Attenzione a non montare troppo la panna: quando sarà ben soda, fermatevi altrimenti la parte grassa si separerà dalla parte liquida. In questo caso, se la vostra panna avrà un aspetto grumoso e irrecuperabile, guardate qui : potrete fare il burro fatto in casa!

Altre ricette

I commenti (52)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • mariagrazia ha scritto: sabato 20 settembre 2014

    ciao Sonia, come faccio a far diventare la panna al cioccolato?

  • Antonio ha scritto: martedì 16 settembre 2014

    Ho per la prima volta a fare la panna montata per decorare una torta fatta con pan di spagna, ma una volta che la tiro via dalla planetaria l'ho messa per circa un oretta in frigorifero chiusa sull'imboccatura della ciotola che la conteneva con della pellicola trasparente. Dopo l' ho tirata fuori e ho incominciato a inserirla come dicevo in decorazione laterale alla torta, con l'utilizzo di una sac a poche con beccuccio a righe, Ma mi sono accorto che mi fuoriusciva dalla parte opposta della sacca delle goccie biancastre di panna, come mai ? dove ho sbagliato ??

  • Silvia ha scritto: mercoledì 13 agosto 2014

    La panna fresca é insuperabile...ma per le decorazioni é difficile da usare perché non tiene...si dovrebbe mettere nelle torte qualche ora prima e consumare subito...non esiste qualche addensante o simile? Ho sentito che nei bar lo usano! É vero?

  • Brunella ha scritto: giovedì 24 luglio 2014

    indicazioni perfette! grazie!

  • Romina ha scritto: lunedì 23 giugno 2014

    @Sonia-Gz: ho fatto tutto come c 'era scritto! Riproverò grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 23 giugno 2014

    @Romina: Ciao, montala molto fredda in una ciotola fredda e con le fruste fredde (puoi metterle in frigo alcuni minuti prima).

  • Romina ha scritto: lunedì 23 giugno 2014

    Ciao, ho un problema , la panna dopo che la uso per decorare è troppo molla si scioglie troppo facilmente secondo me ma non capisco il perché . Sto attenta a montarla bene ma niente , qualcuno mi può aiutare ? Grazie

  • Oscar ha scritto: lunedì 19 maggio 2014

    Sinceramente la panna vegetale non è un prodotto che ti consiglio di utilizzare, in assoluto. La panna vegetale altro non è che un ammasso di olii vegetali (v.a. Olio di Palma, Palmisti, ecc) che, montando altro non fai che "idrogenare". Se vuoi mangiare qualcosa di sano, usa derivati del latte, se vuoi mangiare qualcosa di inspiegabilmente ancora legale (chiediamoci perché 1l di panna vegetale costa 50cent e uno di panna bio costa 4-5€) datti alla panna vegetale. Spero di essere stato d'aiuto, occhio a quello che mangi! smiley

  • Umberto ha scritto: martedì 13 maggio 2014

    @Noemi. Il fatto che sia successo questo non dipende dal fatto che tu abbia aggiunto lo zucchero nella panna, ma penso tu l'abbia montata troppo. Devi fare attenzione, quando la panna inizia ad essere abbastanza dura, bisogna aggiungere lo zucchero e continuare lentamente, altrimenti la panna diventa BURRO (la parte solita, mentre quella liquida è il siero del latte), ed è esattamente quello che hai ottenuto tu! Succede anche se non ci aggiungi lo zucchero, quando viene montata troppo!

  • Tania ha scritto: giovedì 06 marzo 2014

    Ciao Sonia. Ho provato a fare la crema Chantilly, seguendo le tue dosi. Il problema è che la panna, che inizialmente sembrava ben montata e soda, una volta mescolata insieme allo zucchero a velo, si è riempita di grumi e la parte liquida si è separata dalla solida. Hai qualche consiglio? Pensi sia dovuto alla temperatura della panna e degli strumenti? E poi quanto devo mescolarla più o meno?

10 di 52 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento