Come montare la panna

Come montare la panna
75 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Costo: basso
  • Nota: Più tempo di raffreddamento della panna in frigorifero

Presentazione

Come montare la panna

La panna montata è una preparazione immancabile in numerose ricette di dolci: viene usata per decorare le torte, per arricchire le creme oppure come basi per mousse e semifreddi.
Vediamo come montare la panna con la scuola di cucina di GialloZafferano: vi servirà della panna liquida fresca, che troverete nel banco frigo di tutti i supermercati, uno sbattitore elettrico munito di fruste o una planetaria, una ciotola in acciaio o in vetro ben fredda e dello zucchero a velo per dolcificare.

Ingredienti
Panna fresca liquida
Zucchero a velo q.b.

Preparazione

Come montare la panna

Per montare la panna è molto importante che la panna sia ben fredda: prima di cominciare riponete la panna, la ciotola e le fruste dello sbattitore in frigorifero per almeno un’ora (1). Quando tutti gli strumenti saranno ben freddi, versate la panna fresca nella ciotola (2) e accendete lo sbattitore con le fruste, oppure fate partire la planetaria. La panna inizierà piano piano a montare: ricordate di girare lo sbattitore nella ciotola sempre nello stesso verso (3).

Come montare la panna

Potete ottenere due tipi di consistenza: la panna semi-montata (4), un composto più spumoso adatto come base per semifreddi, mousse o creme, oppure la panna a neve ferma (5), un composto sodo e fermo, ideale per le decorazioni. Quando avrete ottenuto la consistenza desiderata, zuccherate a piacere la vostra panna aggiungendo, con l’aiuto di un setaccio, lo zucchero a velo (6) e incorporandolo alla panna con una spatola. La panna montata è pronta per essere gustata!

Conservazione

Potete conservare la panna montata al massimo per un giorno in un contenitore col coperchio o coperto con la pellicola trasparente.

Consiglio

È preferibile utilizzare la panna fresca piuttosto che quella a lunga conservazione. Se siete intolleranti alla panna fresca, potete utilizzare quella vegetale o di soia.
Attenzione a non montare troppo la panna: quando sarà ben soda, fermatevi altrimenti la parte grassa si separerà dalla parte liquida. In questo caso, se la vostra panna avrà un aspetto grumoso e irrecuperabile, guardate qui : potrete fare il burro fatto in casa!

Altre ricette

I commenti (75)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Marcella ha scritto: domenica 15 marzo 2015

    Ciao Sonia. Se non ho capito male per un litro di panna 200g di zucchero a velo vanno bene?!.. Grazie dei tuoi preziosi consigli!

  • Birkan ha scritto: venerdì 06 marzo 2015

    Ciao Sonia ... come evito che la panna montata si secchi osi ingiallisca ... come la mantengo morbida ?... faccio le torte per ristorante perciò ho bisogno che la panna rimanga bella da vedere e senza crepe ... grazie mille ti seguo sempre smiley smiley

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 06 marzo 2015

    @Birkan: devi usare la panna fresca e non decorare i dolci troppo tempo prima! 

  • Francesca ha scritto: mercoledì 25 febbraio 2015

    Ciao Sonia! volevo avere un consiglio: ho acquistato una decina di giorni fa della panna vegetale da aggiungere ad una crema pasticcera. l'unica cosa è che appena acquistato, invece di conservarla a temperatura ambiente l'ho riposta subito in frigorifero. Ho fatto bene o male?

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 06 marzo 2015

    @Francesca: Ciao Francesca, la panna vegetale puoi conservarla in entrambi i modi anche se noi consigliamo di utilizzare sempre panna fresca che si conserva in frigorifero smiley

  • Alessia ha scritto: venerdì 20 febbraio 2015

    ciao Sonia sono diabetica e voglio provare a mettere il dietor in polvere (che posso sia cuocere sia usare a freddo) la consistenza e' un po piu granulosa dello zucchero a velo... poco di piu! cosa mi consigli? ti risulta che qualcuno abbia gia provato questo prodotto nelle tue ricette? grazie come sempre dei tuoi consigli!

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 19 marzo 2015

    @Alessia: Ciao Alessia, ti consiglio di consultare un medico che potrà darti maggiori indicazioni in merito smiley

  • Alessia ha scritto: venerdì 20 febbraio 2015

    @natallia: brava natallia!!! vai e non ti fermare!!! ma l' hai visto masterchef? nicolo' ha solo 20anni ma cucina meglio di certi 40enni!!!

  • laura ha scritto: lunedì 16 febbraio 2015

    Mi piace Laura il risotto alla carbonara

  • Simona ha scritto: venerdì 13 febbraio 2015

    Ciao Sonia che ne pensi del pannafix? O della gelatina per le crostate? Va bene per guarnire una torta? Ho questi dubbi perché non so se la diplomatica sta bene come gusto con un frosting al Philadelphia o mascarpone! Perciò nel dubbio....aiuto!!!!!!!! smiley(

  • margherita ha scritto: martedì 10 febbraio 2015

    dopo neanche un 'ora la panna anche in frigo si smonta , come posso fare per farla restare più soda?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 03 marzo 2015

    @margherita: Ciao Margherita, assicurati che la panna sia montata a sufficienza e quando la lasci in frigo tienila nella parte bassa, dove c'è più freddo!

  • laura ha scritto: lunedì 02 febbraio 2015

    Io ho provato varie volte e la panna non mi riesce bella soda quindi quando la uso per decorare dopo breve cola come posso fare perché mi resti soda?grazie

  • Conci ha scritto: domenica 18 gennaio 2015

    Ciao, io ho comprato la panna a lunga conservazione, ho messo lo zucchero e con lo sbattitore ho provato a montarla. È rimasta sempre liquida. Quanto tempo si impiega a montarla? Grazie ciao

  • Sonia Peronaci ha scritto: domenica 18 gennaio 2015

    @Conci:Ciao Conci! E' sempre meglio usare la panna freca e liquida. Hai provveduto a raffreddare tutti gli utensili e la panna? è molto importante la temperatura smiley

10 di 75 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento