Come pulire lo scorfano

/5
Come pulire lo scorfano
0
  • Difficoltà: elevata
  • Preparazione: 20 min

Presentazione

Lo scorfano è un pesce di fondo caratterizzato da una carne pregiata, estremamente compatta, dalla consistenza soda e gustosa. A dispetto delle famose dicerie sulla sua bruttezza, presenta una carne dalla bontà incredibile, molto versatile, che si presta bene non solo per realizzare deliziosi fumetti utili per insaporire le vostre preparazioni, ma anche per zuppe o ricette sfiziose. Quando lo acquistate, assicuratevi che abbia l’addome sodo, che presenti un aspetto lucido e che l’occhio sia sporgente e brillante: questi sono tutti importanti indizi per capire se lo scorfano è sano e fresco! Per poterlo usare nelle vostre ricette, però, è indispensabile imparare a pulirlo: questo procedimento vi potrà sembrare lungo e noioso, ma se seguite la nostra scuola di cucina, in pochi e chiari passaggi riuscirete ad avere lo scorfano pronto per essere cucinato, e tutta la vostra fatica sarà ricompensata da un sapore irresistibile!

Ingredienti

Scorfano 1

Come pulire lo scorfano

Come pulire lo scorfano

Per pulire lo scorfano (1), per prima cosa apritelo, incidendo il ventre con un coltello: partite dalla testa per tutta la sua lunghezza fino alla coda (2), prestando attenzione a non rovinare la carne, quindi estraete le interiora (3).

Come pulire lo scorfano

Una volta tirate via le interiora, sciacquate bene lo scorfano sotto il getto di acqua fresca (4), in modo da togliere eventuali residui. Procedete a tagliare tutte le pinne: con le forbici tagliate quella pettorale (5), quella ventrale (6),

Come pulire lo scorfano

quella sul basso ventre (7) e quella dorsale (8). Squamatelo poi con un coltello partendo dalla coda fino ad arrivare alla testa, inserendolo con un sacchetto di plastica (9) per evitare di disperdere le squame.

Come pulire lo scorfano

Risciacquate quindi accuratamente sotto l'acqua corrente per rimuovere eventuali residui di squame (10), praticate un taglio con un coltello affilato lungo il dorso (11) e fate un'incisione vicino alla pinna caudale (12), in modo da facilitare la sfilettatura dello scorfano.

Come pulire lo scorfano

Iniziate a sfilettare aprendo lo scorfano con le mani, mentre fate scorrere la lama (13), per staccare il primo filetto (14) e tenetelo da parte (15) per eventuali preparazioni. Proseguite allo stello modo anche per l'altro lato. In questo modo avrete ricavato i filetti di scorfano utili per le vostre preparazioni, Se necessario potete eliminare la pelle, tagliandola via con un coltello dalla lama affilata, facendolo scorrere tra la pelle e la carne per tutta la lunghezza del filetto.

Conservazione

Essendo un pesce molto delicato, se non consumato subito dopo l’acquisto, lo scorfano può essere conservato in frigorifero per un giorno in un contenitore a chiusura ermetica, dopo essere stato pulito e sfilettato. Se volete, potete conservarlo in freezer, sempre dopo averlo pulito, per massimo tre mesi.

Consiglio

Con gli scarti della pulizia dello scorfano, se volete potete realizzare un ottimo fumetto di pesce, insaporirlo con il pepe, uno spicchio d'aglio, prezzemolo e timo, e utilizzarlo per insaporire i vostri piatti di pesce. Se vi avanza, potete conservarlo in freezer in piccoli bicchierini e scongelarlo all'occorrenza.

Altre ricette

Ricette correlate

Primi piatti

Gli spaghetti scorfano e carciofi sono un primo piatto perfetto per gli amanti dei piatti di pesce, raffinato e saporito!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 50 min
Spaghetti scorfano e carciofi

Il gambero è uno dei crostacei più usati in cucina, dalle carni pregiate e delicate: impariamo insieme come si puliscono.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 5 min
Come pulire i gamberi

La pulizia delle seppie è sempre considerata un'impresa non troppo facile, ma seguendo questi accorgimenti risulterà agevole ed alla…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 20 min
Come pulire le seppie

Con la scuola di cucina di Giallo Zafferano imparerete come pulire le vongole, frutti di mare amatissimi e che si prestano a molte…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 10 min
Come pulire le vongole

Le canocchie sono dei crostacei, molto gustosi, con poche mosse ed una forbice riuscirete facilmente a prelevare tutta la loro polpa.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 3 min
Come pulire le canocchie

I fasolari sono molluschi, pescati nell’Alto Adriatico, da consumare crudi o cotti. Impariamo a pulirli e conservarli con la scuola…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 20 min
Come pulire i fasolari

Con la scuola di cucina di GialloZafferano imparerete a pulire ed aprire le cozze, molluschi bivalve dalla conchiglia nera a forma…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 5 min
Come pulire le cozze

I carciofi sono un ortaggio molto versatile in cucina che viene utilizzato per moltissime preparazioni, vediamo come pulirli correttamente.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
Come pulire i carciofi

Altre ricette correlate

I commenti (0)

Commenta, chiedi consigli o proponi varianti alla ricetta

Scrivi un commento

Fatte da voi

Aggiungi le foto delle tue ricette e mostra il tuo risultato

Vedi anche

Ultime ricette

Dolci

I biscotti semplici decorati sono un pensiero dolcissimo da personalizzare come preferite: preparate la frolla, la glassa e scatenate la fantasia!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 20 min

Antipasti

Il migliaccio salato è una ricetta tipica napoletana del periodo di Carnevale. Una gustosa torta rustica di semolino con formaggi e salumi tipici!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 105 min

Secondi piatti

Lo spezzatino di manzo è un secondo piatto molto ricco e gustoso, una lenta cottura e pochi ingredienti per un risultato da leccarsi i baffi!

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 140 min

Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta
Biscotti
Pizze e focacce
Pasticceria
Dolci veloci
Torte
Contorni