Confettura di cachi

Marmellate e Conserve
Confettura di cachi
89 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 45 min
  • Costo: basso
  • Nota: + il tempo di raffreddamento

Presentazione

La confettura di cachi, è una conserva molto particolare ricavata dall polpa di uno dei frutti autunnali più particolari, dal caldo color arancione. Questa preparazione si presta per farcire golose crostate, come topping del gelato, per accompagnare formaggi stagionati oppure semplicemente spalmata a colazione su fragranti fette biscottate. Comunque sceglierete di gustarla, acquistate cachi maturi ma non molli per preparare la confettura e utilizzate vasetti con una capienza contenuta, in modo da consumare la confettura in pochi giorni una volta aperta.

Ingredienti per 750 g di confettura
Cachi 1 kg
Zucchero di canna 300 g
Mele 1 Ambrosia (circa 230 g)
Limoni succo (25 ml) e scorza di 1 non trattato
Vaniglia 1 bacca

Preparazione

Confettura di cachi

Per preparare la confettura di cachi, iniziate dalla sterilizzazione dei vasetti. Foderate una pentola larga dai bordi alti con un canovaccio pulito e sistemate i vasetti all’interno della pentola con l’apertura rivolta verso l’alto. Passate attorno ai vasetti uno o più strofinacci (1). Riempite la pentola di acqua fino a ricoprire i vasetti: portate ad ebollizione, poi abbassate il fuoco e lasciate i vasetti nella pentola ancora 30 minuti. Dieci minuti prima di scolare i vasetti, immergete anche i coperchi da sterilizzare. Passato il tempo necessario, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. Quando l'acqua sarà a temperatura ambiente, tirate fuori i vasetti dalla pentola e fateli scolare per bene, capovolti, su un panno da cucina (2). Mentre i vasetti bollono, potete preparare la confettura: private i cachi del picciolo (3)

Confettura di cachi

Spellateli con un coltellino (4), eliminate la parte centrale più chiara (5), sbucciate anche la mela (6) e tagliatela a dadini.

Confettura di cachi

Versate in un tegame capiente, la polpa di cachi (7) e la mela a dadini (8), quindi mescolate (9)

Confettura di cachi

e unite la scorza grattugiata e il succo del limone (10). Mettete la pentola sui fornelli a fuoco dolce e dopo il primo bollore, fate trascorrere 5 minuti, poi spegnete il fuoco (11) e passate il composto con il passaverdura (12), raccogliendolo in una ciotola.

Confettura di cachi

Trasferite di nuovo la polpa nel tegame (13) e unite lo zucchero di canna (14), poi incidete la bacca di una vaniglia e prelevate i semini interni raschiando con la lama di un coltellino (15).

Confettura di cachi

Unite al tegame sia i semini (16) che la bacca intera della vaniglia (17), mescolando per amalgamare lo zucchero e la vaniglia al composto. Cuocete a fuoco basso, mescolando e schiumando frequentemente (18), fino a che la confettura di cachi abbia raggiunto la consistenza desiderata (ci vorranno circa 40 minuti).

Confettura di cachi

A cottura avvenuta, spegnete il fuoco, togliete il baccello di vaniglia (19), mescolate e invasate la confettura di cachi (è preferibile usare vasi piccoli in modo da consumare la confettura in breve tempo dopo l’apertura) (20). Se usate vasetti con tappo a vite, sigillate i vasetti con i coperchi (21)

Confettura di cachi

e procedete alla seconda bollitura (22), disponendo i vasi all’interno di un tegame capiente, facendo passare in mezzo gli strofinacci e lasciando bollire per circa 20-25 minuti. Passato il tempo necessario, scolateli e capovolgeteli su un panno da cucina per farli raffreddare completamente. Una volta asciutti, verificate che sia avvenuto il sottovuoto premendo la parte centrale del tappo che non dovrà produrre il "click clack", in caso contrario potete procedere ad un'ulteriore bollitura. Quindi ponete i vasetti di confettura di cachi (24) in un luogo asciutto e buio per almeno 3 settimane prima di consumarli. Se al contrario utilizzerete dei tappi a chiusura ermetica, riempite i vasetti, chiudete e capovolgete quindi i vasetti e dopo 24 ore provate ad aprirli: se pongono resistenza il sottovuoto si sarà creato.

Consiglio

Quando acquisterete i cachi per preparare la confettura, badate che siano ben maturi ma non mollicci, e che non abbiano macchie o spaccature in superficie.

Conservazione

Conservate i vasetti per circa 6 mesi in un luogo buio e asciutto.

Una volta aperti, riponeteli in frigorifero e consumateli entro pochi giorni.

Altre ricette

I commenti (89)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Katia ha scritto: mercoledì 18 marzo 2015

    Salve a tutte/i!! Io ho fatto questa ricetta il 13/11/2014 e su consigli di una blogger ho atteso tre mesi prima di assaggiarla , perché va fatta RIPOSARE!! È questo il trucco!! L'ho assaggiata oggi 18/03/2015 ed è FAVOLOSA!! Il prossimo anno se sentite che lì per li allappa, NON buttatela!!! La mia allappava tantissimo e ho avuto la tentazione di buttare tutto, ma ho pensato che tanto non mi davano fastidio 4 vasetti in dispensa.. Ma PER FORTUNA! È allucinante!! Buonissima!! Quasi un dessert!! Ciao

  • marcella ha scritto: lunedì 02 marzo 2015

    io l'ho fatta proprio oggi , posso dire che allapppa , malgrado abbia assaggiato i cachi uno a uno !!!! peccato

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 03 marzo 2015

    @marcella : Ciao Marcella! Spiace anche a noi... magari dipende dal tipo di cachi, nonostante tu li abbia assaggiati...

  • Viviana ha scritto: domenica 21 dicembre 2014

    Ciao a tutti Ho appena messo i vasetti pieni nella pentola x farli bollire..smiley io logicamente, intelligente come sono, ho letto i commenti solo ora!!! E dato che nn capisco tutto l'italiano, ho dovuto cercare su google la parola ALLAPPA! Nn capivo di cosa parlavate. Gia cuocendola, e provandola, avevo questa brutttttissima sensazione in bocca!!!! Quindi--> allappante!!! Peccato, perché é la prima volta che faccio la marmellata ed'ero super contenta. Volevo pure regalare un paio di vasetti x natale..ma nn si puo! Io cmq la mangerò, ma molto controvoglia... Ma vi consiglio O di modificare la ricetta OPPURE di toglierla. É davvero peccato!! Ma tanto tanto.. Che marmellata fastidiosa smiley

  • Rossella ha scritto: venerdì 14 novembre 2014

    Ciao Sonia, quanto Grand Marnier x kg di cachi? Io l'ho fatta lo scorso anno, abbinata ai formaggi semplicemente deliziosa

  • Elisabetta ha scritto: domenica 09 novembre 2014

    vorrei sapere perchè solo nei commenti si parla di grand marnier. nell'elenco degli ingredienti non è indicato e nemmeno nelle istruzioni. c'è un errore?

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 20 febbraio 2015

    @Elisabetta:la nostra ricetta non lo prevede ma puoi aggiungerlo.

  • ROSA ha scritto: martedì 21 ottobre 2014

    Ciao Sonia, oggi ho fatto la confettura di cachi. Mi sono att enuta alle tue dosi e ai tuoi consigli: i cachi erano maturi, buoni, non allipposi,, ho tolto la parte bianca.. si preannunciava un ottima confettura. Quando pero' ho spento il gas ed ho invasato ,assaggiando mi sono resa conto che la confettura è immangiabile perchè molto allipposa. Da cosa puo' dipendere? Potrebbe con il tempo di riposo della stessa perdere l'alliposità o rimarrà così' e quindi dovrò cestinarla? spero tu mi risponda perchè ti stimo molto..

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 21 ottobre 2014

    @ROSA:Ciao, potrebbe dipendere proprio dai cachi utilizzati forse non erano maturi al punto giusto. La prossima volta prova ad eliminare con una schiumarola la schiumetta durante l'ebollizione.

  • Francesca di Stefano ha scritto: sabato 27 settembre 2014

    Molto buona

  • vanna ha scritto: sabato 27 settembre 2014

    Io ho cacki della varieta vaniglia o melocaco ci posso fare la marmellata

  • mery da roma ha scritto: giovedì 25 settembre 2014

    salve io la devo fare o raccolto i cachi dall'albero nel mio giardino di casa sono dolcissimi ed ecologici vi chiedo devo sterilizzare i vasetti vuoti o dopo averli riempiti,opp prima e dopo, e posso sostituire il gran marnier con altro brendi grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 20 gennaio 2014

    @Federica: Ciao, il fatto che allappi potrebbe dipendere dalla qualità stessa dei cachi.

10 di 89 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento