Confettura di ciliegie

Confettura di ciliegie
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Cottura:
    60 min
  • Preparazione:
    30 min
  • Dosi per:
    4 persone

Triangolini di ricotta con confettura di ciliegia

Confettura di ciliegie

La confettura di ciliegie è un classico del mondo delle conserve, amata da tutti, grandi e piccini per il suo sapore dolce e il suo piacevolissimo gusto.

Come la maggior parte delle confetture, anche la confettura di ciliegie è una ricetta semplice da realizzare e particolarmente adatta alla stagione estiva durante la quale si possono trovare le ciliegie più buone e succose.

Unica complicazione nella preparazione della confettura alle ciliegie è la laboriosa eliminazione di tutti i noccioli ed i piccioli che richiede tempo e pazienza.

Ingredienti
Ciliegie snocciolate 1 kg (circa 1, 3 kg da snocciolare)
Zucchero 300 gr
Limoni 1

Preparazione

Confettura di ciliegie
Per preparare la confettura di ciliegie iniziate lavando bene le ciliegie (1), poi asciugatele e privatele del picciolo, tagliandole a metà.
Mettetele quindi in una ciotola, aggiungete lo zucchero, la scorza di limone e 3 cucchiai di succo di limone (2) e lasciate riposare il tutto per almeno 6 ore o per tutta la notte in un luogo fresco e asciutto o in frigorifero. Trascorso questo tempo eliminate le scorze del limone (3),

Confettura di ciliegie
mettete la frutta in un tegame (4) e cuocete a fuoco moderato per circa un'ora, mescolando di tanto in tanto e togliendo la schiuma che si forma in superficie con una schiumarola (5). La confettura di ciliegie sarà pronta quando versandone una goccia su un piatto inclinato, questa non colerà ma resterà compatta, omogenea e senza sbavature.
Passate quindi la confettura con un passaverdure, oppure se amate la frutta in pezzi potete lasciarla così o passarne solo la metà (6).
A questo punto versate la confettura ancora bollente nei vasetti precedentemente sterilizzati, chiudete subito ermeticamente e capovolgete i barattoli su un piano di legno.
Aspettate che i vasetti siano freddi, quindi etichettateli e riponeteli in un luogo buio e fresco fino al momento dell’utilizzo.
Consumare dopo un mese.

I materiali utilizzati per questa ricetta sono stati gentilmente forniti da Lagostina

Consiglio

La quantità di zucchero può essere variata a seconda del tipo di ciliegia usata: se è un po’ aspra potete aggiungere dell’altro zucchero mentre se è molto dolce potete diminuirlo.

Curiosità

Sapevate che secondo uno studio della Michigan State University, una dieta ricca di ciliegie tiene lontano l'infarto e le malattie vascolari?
Sembra infatti che questi frutti possiedono proprietà simili all'aspirina.

Consigli per gli acquisti

Confettura di ciliegieConservando il cibo sottovuoto, la vita degli alimenti si allunga enormemente, siano essi conservati in dispensa, frigorifero o freezer.

Prodotto scelto per te da ePRICE. Vedi dettagli

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 67 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


67
Sonia-Gz ha scritto: Martedì 06 Agosto 2013  |  Rispondi »
@marid@: Ciao, segui qui il procedimento di sterilizzazione e conservazione dei vasetti: come sterilizzare i vasetti!
66
marid@ ha scritto: Martedì 06 Agosto 2013  |  Rispondi »
dopo le albicocche mi cimeno con le ciliege. leggendo la ricetta sopra non viene fatta la sterilizzazione dopo aver riempito i vasetti. come mai.?
65
Sonia-Gz ha scritto: Venerdì 12 Luglio 2013  |  Rispondi »
@Lily: Ciao, dipende dal tuo gusto puoi usare amarene o ciliegie! L'importante è che i frutti siano privi di ammaccature e presentino il picciolo verde! smiley
64
Lily ha scritto: Giovedì 11 Luglio 2013  |  Rispondi »
Ciao Sonia volevo chiederti se c'è qualche varietà di ciliegie più adatta rispetto alle altre e quanto tempo massimo si conserva la confettura! Grazie
63
Sonia-Gz ha scritto: Venerdì 14 Giugno 2013  |  Rispondi »
@Gloria: volendo puoi usarlo si...
62
Gloria ha scritto: Giovedì 13 Giugno 2013  |  Rispondi »
Ciao Sonia, ma se invece dell'odioso passaverdure si usasse il minipimer??non è la stessa cosa??
61
Sonia-Gz ha scritto: Venerdì 31 Maggio 2013  |  Rispondi »
@valentina: non è necessario aggiungere l'acqua dopo la macerazione. Con 230 gr di ciliegie puoi ottenere un piccolo vasetto, ti suggerisco di aumentare la dose di frutta di almeno altri 250 gr.
60
valentina ha scritto: Venerdì 31 Maggio 2013  |  Rispondi »
Ciao sono Valentina,oggi mi è venuta voglia di provare a fare la marmellata di ciliegie ma mi è venuto un dubbio una volta lasciate riposare x 6ore prima di cuocerle bisogna aggiungere un po'di acqua?con 230g di ciliegie quanti vasetti verranno?grazie
59
Nicoletta ha scritto: Mercoledì 29 Maggio 2013  |  Rispondi »
Ah capito! perfetto! per ora ho fatto solo quella di fragole seguendo i tuoi consigli dell'ammollo nel limone e devo dire che il risultato è superbo!
Ma non avevo dubbi, non sei la migliore foodblogger per nulla!
58
Sonia-Gz ha scritto: Mercoledì 29 Maggio 2013  |  Rispondi »
@rox : Ciao, le dosi di marmellata che si riescono a realizzare dipendono dal tipo di frutta e dalla quantità di zucchero e acqua.. direi che puoi preparare una ventina di barattoli da 250 gr e a mano a mano vedere quanti ne riesci a riempire!
10 di 67 commenti visualizzati

Lascia un Commento