Confettura di fichi

Marmellate e Conserve
Confettura di fichi
117 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 50 min
  • Costo: basso
  • Nota: + 30 minuti sterilizzazione dei vasetti e 30 minuti per il sottovuoto

Presentazione

Al termine dell’estate nelle cucine si sente un certo entusiasmo, l’abbondanza di frutta e verdura ci permette di realizzare confetture e conserve che ci coccoleranno durante tutto l’inverno. I profumi ed i sapori di tutto ciò che la natura ci offre vengono racchiusi in comodi vasetti di vetro da conservare in dispensa. Oggi abbiamo scelto di utilizzare uno dei frutti estivi più amati: il fico nero e trasformarlo in una dolce confettura! Grazie al loro gusto zuccherino, i fichi neri, risultano perfetti per il nostro scopo! Una volta realizzata la confettura di fichi non vi resterà che custodirla fino al momento in cui deciderete di dischiudere il tappo! Che sia spalmata su una fetta di pane tostato o utilizzata per farcire una crostata la confettura di fichi vi conquisterà con la sua dolcezza. Il suo gusto ricercato inoltre la rende perfetta per arricchire un tagliere di formaggi stagionati. In qualunque modo decidiate di gustarla, questa conserva sarà una garanzia di bontà homemade!

Ingredienti per 980 g di confettura
Fichi 1,2 kg
Zucchero 500 g
Limoni il succo (60 g) e la buccia (15 g) di uno
Acqua 80 g

Preparazione

Confettura di fichi

Per preparare la confettura di fichi cominciate sterilizzando i vasetti che serviranno a contenere la confettura. Lavateli con acqua corrente (1) e posizionateli all’interno di una pentola ampia e dai bordi alti. Disponete tra i barattoli un canovaccio pulito in modo tale che bollendo i barattoli non battano l’uno contro l’altro rompendosi. Riempite il tegame di acqua fino a che non avrete coperto totalmente i vasetti (2). Portate a bollore scaldando a fuoco basso per 20 minuti. Poi inserite anche i tappi dei vasetti e lasciate bollire altri 10 minuti. Quindi spegnete il fuoco e lasciate intiepidire. Quando l’acqua sarà fredda, estraete i vasetti e fateli asciugare sopra ad un canovaccio asciutto (3).

Confettura di fichi

Ora procedete con la preparazione della confettura. Sciacquate i fichi, eliminate i peduncoli e privateli della buccia (4). Tagliateli in quarti e teneteli da parte. Procedete sbucciando un limone, aiutandovi con un pelapatate (6). Tenetene le bucce da parte.

Confettura di fichi

Tagliatelo a metà (7) e ricavatene il succo (8) e tenete da parte anch'esso. A questo punto versate i fichi in una casseruola assieme all’acqua (9).

Confettura di fichi

Aggiungete lo zucchero (10) e le scorze del limone (11) assieme al succo. Cominciate a scaldare ed eliminate la schiuma superficiale aiutandovi con una schiumarola (12) per ottenere un marmellata lucida quando si raffredderà. Continuate a mescolare affinché il composto non si attacchi.

Confettura di fichi

Quando il composto avrà raggiunto la temperatura di 104°C (che potete misurare con un termometro da cucina) (13) spegnete il fuoco e lasciate intiepidire. Sulla superficie dovrà formarsi una sottile pellicina che dovrete amalgamare alla confettura. Dopodiché potete versare la confettura nei vasetti sterilizzati avendo cura di lasciare almeno mezzo centimetro dal bordo (14). Chiudete ermeticamente ciascun vasetto con il proprio tappo (15) e capovolgeteli su un piano.

Confettura di fichi

Procedete ora al sottovuoto dei vasetti: adagiate i vasetti in un tegame capiente dai bordi alti e riempitelo di acqua fino a coprire totalmente i vasetti (16). Fate sobbollire per almeno 30 minuti. Poi spegnete il fuoco e lasciate raffreddare i vasetti all’interno del tegame. Quando l’acqua sarà fredda estraete i vasetti, asciugateli (18) e fate la prova del sottovuoto: effettuate una leggera pressione con il dito nel rigonfiamento centrale del tappo del barattolo. Se non viene prodotto il suono “click-clack” il sottovuoto è avvenuto con successo. Apponete quindi un’etichetta nei barattoli e disponeteli nella vostra dispensa in una zona buia e fresca, al riparo dall'umidità.

Conservazione

La confettura di fichi può essere conservata fino ad un massimo di 6 mesi, preservando i vasetti in un luogo buio ed al riparo da fonti di calore. Quando aprirete la vostra confettura dovrete conservarla in frigorifero e consumarla entro 3-4 giorni dall’apertura del barattolo.

Consiglio

Attendete un mese prima di gustare la vostra confettura, durante questo tempo tutti i sapori si fonderanno per un risultato sorprendente!

Siete alla ricerca di una confettura con un tocco di sapore in più? Aromatizzate i fichi mentre bollono con i semini di una bacca di vaniglia!

Altre ricette

I commenti (117)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • angela ha scritto: lunedì 21 dicembre 2015

    Salve ho fatto la marmellata di arance,volevo sapere per quanto tempo devo tenere il barattolo capovolto.....ah il coperchio è già andato in sottovuoto....grazie mille????????????????????????

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 25 dicembre 2015

    @angela: ciao Angela, puoi capovolgere il barattolo una volta che sarà totalmente freddo! 

  • stregabuona ha scritto: sabato 12 settembre 2015

    Salve a tutti,ma questa marmellata con queste dosi non viene troppo dolce?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 14 settembre 2015

    @stregabuona: Ciao! A noi la ricetta era piaciuta ed era parsa bilanciata, ma se tu preferisci puoi diminuire leggermente la quantità di zucchero smiley

  • Giovanni C. ha scritto: venerdì 11 settembre 2015

    Salve, ho preparato la confettura secondo ricetta (riducendo solo un po'lo zucchero) e il risultato è ottimo. Per quanto concerne la conservazione é di solo 6 mesi?? Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 11 settembre 2015

    @Giovanni C.: Ciao Giovanni! Si, corretto, noi consigliamo per non più di sei mesi smiley

  • novella ha scritto: mercoledì 09 settembre 2015

    Si può lasciare la buccia ai fichi verdi o cambia il gusto della marmellata

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 10 settembre 2015

    @novella : ciao! Meglio toglierla! A parte il gusto ne risenteribbe anche la consistenza! 

  • Francesca ha scritto: domenica 06 settembre 2015

    Non ho capito bene le dosi dei fichi e dello zucchero, cioè un kilo e duecento grammi di fichi e cinquecento grammi di zucchero.

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 07 settembre 2015

    @Francesca: Ciao Francesca, si le dosi che indichi per quei due ingredienti sono corrette smiley

  • elena ha scritto: domenica 06 settembre 2015

    ma se fa clic clac che faccio? e quanto devo lasciare capovolti i vasetti? grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 08 settembre 2015

    @elena: Ciao Elena! Se fanno click-clack i vasetti non hanno prodotto il sottovuoto... Devi lasciarli capovolti finchè non risultano a temperatura ambiente smiley

  • Franci ha scritto: venerdì 04 settembre 2015

    Ciao Sonia, ho fatto la marmellata lo scorso anno ed è stato un vero successo!!! Ora però ho un po' di problemi di tempo e volevo congelare i fichi, mi puoi dare qualche consiglio? Grazie ????

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 21 settembre 2015

    @Franci: Ciao, non abbiamo mai provato a congerli perchè non c'è stata mai la necessità, ma presumibilmente scongelandoli diventerebbero un pò acquosi. Comunque puoi provare se non hai alternative! smiley

  • Ila ha scritto: venerdì 28 agosto 2015

    la marmellata di fichi e' facile da farsi è ottimo il consiglio di mettere bacche di vaniglia

  • cinzia modè ha scritto: venerdì 21 agosto 2015

    ma se non ho il termometro come posso fare? se riesco la faccio settimana prossima ????????

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 21 agosto 2015

    @cinzia modè: Ciao Cinzia, per questa ricetta ti consiglio l'utilizzo del termometro perchè il composto deve raggiungere una temperatura specifica; puoi trovarlo online oppure nei negozi di casalinghi. Facci sapere smiley

  • Francesca ha scritto: lunedì 17 agosto 2015

    Scusatemi domanda ma bisogna passare il composto una volta pronto? Nella ricetta non è specificato. E poi non avendo un termometro più i meno quanto deve cuocere? Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 01 settembre 2015

    @Francesca: Ciao Francesca, non è necessario passare il composto, la frutta diviene della giusta consistenza cuocendo, i fichi sono già dei furtti molto morbidi smiley per quanto riguarda la temperatura io ti consiglio di acquistare un termometro per riuscire ad eseguire correttamente la ricetta smiley

10 di 117 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento