Couscous ai frutti di mare

Primi piatti
Giallozafferano - Barilla La qualità degli ingredienti fa la differenza in ogni ricetta
Couscous ai frutti di mare
42 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 20 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio

Presentazione

Il couscous ai frutti di mare è un primo piatto di derivazione nord-africana, ma molto usato anche nell’area Mediterranea; esso viene realizzato con innumerevoli varianti, a seconda del luogo in cui viene preparato.

La nostra versione del couscous ai frutti di mare è molto gustosa e leggera, con cozze, vongole, polpo, seppia, gamberetti, pomodori e piselli, più adatta ad un clima estivo in quanto può essere servita anche fredda, alla stessa stregua di un insalata di riso.

Ingredienti per il couscous
Cous cous precotto 250 gr
Acqua 270 ml
Olio extravergine di oliva 2 cucchiai
Burro 2 noci
Sale q.b.
Ingredienti per il condimento
Cozze 20
Erba cipollina tritata 1 cucchiaio
Pepe macinato a piacere
Piselli surgelati 200 gr
Aglio 2 spicchi
Cipolle 1
Gamberi 200 g
Pomodori ciliegino, 200 gr
Vongole 300 g
Vino bianco, 1/2 bicchiere
Olio extravergine di oliva, 4 cucchiai
Seppie 150 g
Prezzemolo tritati, 3 cucchiai
Sale q.b.
Vai alle ricette con Cous cous

Cous cous

Per preparare il suo Cous Cous, Barilla utilizza unicamente il grano migliore e tanta passione.
Pronto in soli 5 minuti è ideale per piatti caldi e freddi che esaltino tutto il sapore della cucina Mediterranea.

Scopri tutte le ricette

Preparazione

Couscous ai frutti di mare

Per preparare il couscous ai frutti di mare, iniziate  preparando il couscous (1), poi versate in un tegame 270 ml di acqua, scaldatela e aggiungete un bel pizzico di sale e due cucchiai di olio extravergine di oliva. Portate ad ebollizione e versatevi il couscous a pioggia (2), spegnete il fuoco e livellate il couscous con il dorso di un cucchiaio. Lasciate riposare un paio di minuti, poi aggiungete il burro (3) e fate cuocere a fuoco dolce per altri due minuti, sempre mescolando; quindi spegnete il fuoco e sgranate bene la semola servendovi di una forchetta.

Couscous ai frutti di mare

Nel frattempo mettete in un tegame due cucchiai di olio e una cipolla tritata finemente; fatela appassire, poi aggiungete i piselli e salateli (4). Fate stufare i piselli per circa 20 minuti in modo che non si spappolino ma risultino invece piuttosto croccanti, aggiungendo, poco alla volta e quando serve, dell’acqua bollente fino al temine della cottura. Lavate i pomodorini e tagliateli in quarti; tritate prezzemolo ed erba cipollina. Pulite bene vongole e cozze, togliendo a queste ultime il bisso (la barbetta che fuoriesce dalle valve) e lavandole poi sotto l’acqua corrente (clicca qui per vedere come). Mettete le vongole in un tegame con un cucchiaio di prezzemolo tritato, metà della dose di vino bianco e mezzo spicchio d’aglio (5), poi coprite con un coperchio e lasciate che si aprano le valve per effetto del calore. Fate la stessa cosa in un tegame separato con le cozze. Spegnete il fuoco e separate i molluschi dal proprio guscio, quindi, con un colino a maglie fini, filtrate il brodo di cottura e ponetelo in una ciotola (6).

Couscous ai frutti di mare

Mettete in un tegame 4 cucchiai di olio e uno spicchio di aglio schiacciato, poi aggiungete le seppie che avrete precedentemente pulito e tagliato a rondelle (7), i molluschi sgusciati e i gamberetti che avrete lessato per 3 minuti in acqua bollente e sgusciato (8). Fate soffriggere qualche secondo, poi aggiungete il liquido di cottura di cozze e vongole precedentemente filtrato e lasciate cuocere per 10 minuti, aggiungendo se necessario poca acqua calda, in modo da terminare la cottura con un po’ di liquido residuo nei frutti di mare (2-3 cucchiai). Aggiungete quindi i pomodorini, e il prezzemolo. Ponete il condimento così ottenuto in una ciotola con il couscous (9), aggiungete i piselli e l’erba cipollina, aggiustate di sale, pepate e, se volete, aggiungete un filo di olio extravergine di oliva crudo!
Servite il couscous ai frutti di mare subito o lasciatelo raffreddare secondo i vostri gusti.

Consiglio

Se volete gustare il couscous ai frutti di mare caldo, con un condimento più simile ad una zuppa di mare, è consigliabile cuocere il pesce aggiungendo più liquido di cottura, magari preparando del fumetto di pesce, con il quale allungherete il fondo di cottura; in questo caso servite il couscous disponendo la semola a monticello al centro del piatto e, i frutti di mare con il loro brodo, tutti intorno.

I commenti (42)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • Patrizia ha scritto: giovedì 23 giugno 2016

    si può fare il giorno prima e servire freddo? grazie pat

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 23 giugno 2016

    @Patrizia: Ciao Patrizia, ti consigliamo di preparlo la sera prima e di consumarlo al massimo entro il pranzo del giorno successivo, conservandolo in frigorifero in un barattolo chiuso o in un contenitore coperto con la pellicola. A presto! smiley

  • Mia ha scritto: sabato 28 maggio 2016

    Anche questo piatto splendido! Grazie

  • Luciano ha scritto: lunedì 09 maggio 2016

    Ciao, la spezia del couscous ci sta bene? Graziesmiley

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 10 maggio 2016

    @Luciano : Ciao Luciano! A quale spezia ti riferisci? 

  • romanolenji ha scritto: venerdì 04 marzo 2016

    ho seguito tutto alla perfezione....e' venuto buonissimo...thanks

  • Michele ha scritto: lunedì 11 gennaio 2016

    Ciao Sonia, ma questa ricetta la posso utilizzare anche con il farro? Grazie !

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 15 gennaio 2016

    @Michele : Ciao Michele! certamente!

  • Michela ha scritto: lunedì 14 dicembre 2015

    @Redazione Giallozafferano: grazie!!

  • Michela ha scritto: venerdì 11 dicembre 2015

    Ciao Sonia! Si puó preparare dal giorno prima?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 11 dicembre 2015

    @Michela: Ciao Michela, ti consiglierei al massimo di preparlo la sera prima e mantenerlo poi in frigo fino al pranzo del giorno dopo, possibilmente usando pesce fresco! smiley

  • Nazzarena ha scritto: venerdì 07 agosto 2015

    Ciao Sonia vorrei un consiglio ma se cuocessi il cous cous anziché con acqua con brodo di pesce? Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 07 agosto 2015

    @Nazzarena: Ciao...sarà ancora più saporito! attenta solo che il brodo dio pesce non sia troppo salato!

  • Mauro ha scritto: venerdì 03 luglio 2015

    Ciao! Una domanda: ma con freddo intendete freddo di frigo? O solo raffreddato a temperatura ambiente? Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 30 luglio 2015

    @Mauro: ciao Mauro, questo cous cous può essere servito a temperatura ambiente o anche freddo di frigorifero, scegli in base ai tuoi gusti! 

  • Babara 79 ha scritto: giovedì 25 giugno 2015

    Ciao Volevo sapere se può essere preparato circa due ore prima di servirlo, quindi come un piatto freddo. Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 25 giugno 2015

    @Babara 79: Ciao Barbara, se preferisci servirlo come un piatto freddo allora si! Un saluto smiley

10 di 42 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI