Crema Chantilly

Dolci e Desserts
Crema Chantilly
207 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Costo: basso

Presentazione

La crema Chantilly, creata dal francese François Vatel nel XVII secolo, prende il nome dal feudo del principe di Condé (Chantilly, appunto), dove Vatel era soprintendente alla cucina.
La leggendaria crema è composta da panna fresca montata (a mano, per i puristi), vaniglia in bacca e zucchero al velo , in una proporzione di 5 parti di panna e 1 di zucchero.
Tra le creme usate in pasticceria per farcire e decorare, è senz’altro una delle preferite, poiché semplice, leggera e dal gusto squisito; spesso viene mischiata ad altre creme, come quella pasticcera, per renderle più delicate e leggere.

Ingredienti
Panna fresca 250 ml
Zucchero al velo 50 gr
Vaniglia 1 bacca

Preparazione

Versate la panna in un contenitore, poi con un coltellino ben affilato, tagliate la bacca di vaniglia per la sua lunghezza e, raschiando, togliete dal suo interno i piccoli semini neri: aggiungete bacca e semini alla panna, chiudete il contenitore con un coperchio e ponetelo in frigorifero per tutta la notte.
L’indomani, filtrate la panna con un telo di lino o cotone, poi versatela in una ciotola alta e stretta e montatela con uno sbattitore; appena la panna sarà montata, sempre sbattendo, aggiungete gradatamente lo zucchero al velo. 

Consiglio

Per la preparazione della crema Chantilly, si raccomanda di usare panna freschissima e di ottima qualità.
Se volete, per accelerare la preparazione delle crema Chantilly, al posto della bacca di vaniglia che prevede una lunga infusione nella panna, potete usare direttamente 1 bustina di vanillina o dell’aroma di vaniglia in gocce.
Va da sé che l'aroma della crema Chantilly, con l’utilizzo degli aromi chimici, non sarà paragonabile al profumo rilasciato della bacca di vaniglia.

Curiosita'

In Italia, spesso si pensa erroneamente che la crema Chantilly sia formata dall’unione di crema pasticcera e panna montata, che invece danno vita alla “crema Diplomatica”.

La crema diplomatica viene generalmente preparata unendo 2/3 di crema pasticcera e 1/3 di crema Chantilly, ma, se si vuole ottenere una crema di consistenza ancora più soffice, si dovranno unire crema e panna in parti uguali.

Altre ricette

I commenti (207)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Ylenia ha scritto: domenica 01 febbraio 2015

    ciao Sonia io dovrei fare la crema chantilly per farcire una torta a forma di chitarra elettrica a grandezza naturale per un minimo di 22 persone che dosi devo usare grazie mille e posso metterci le gocce di cioccolato

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 02 febbraio 2015

    @Ylenia:Ciao Ylenia! Se devi farcire uno strato solo e magari decorare la superficie ti consiglio di raddoppiare le dosi smiley

  • Camilla Zeta ha scritto: sabato 24 gennaio 2015

    @roberta: la stessa deltiramisù normale????

  • Camilla Zeta ha scritto: sabato 24 gennaio 2015

    @pannì: panna vegetale..... ORRORE

  • Giulia ha scritto: giovedì 22 gennaio 2015

    ciaoo per quanto tempo posso conservarla la crema se me ne rimane un po..

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 22 gennaio 2015

    @Giulia:Ciao, 1 giorno in frigorifero coperta con pellicola!

  • Giovanni ha scritto: martedì 23 dicembre 2014

    @Alessandra: purtroppo da sola è poco strutturale , meglio rinforzare a con della crema pasticciera

  • sabrina ha scritto: martedì 23 dicembre 2014

    Sonia se preparo la crema chantilly il pomeriggio della vigilia la posso utilizzare il giorno dopo?,grazie e auguri di buon Natale

  • Valentina ha scritto: lunedì 22 dicembre 2014

    Ciao se preparo la crema chantilly al pomeriggio della vigilia la posso mettere in frigo e usare la stessa sera?

  • Francesca ha scritto: lunedì 15 dicembre 2014

    Buonasera, vorrei chiedere una cosa, se uso 250 ml di panna quanto zucchero a velo e vanillina devo usare?

  • Sonia Peronaci ha scritto: martedì 16 dicembre 2014

    @Francesca:Ciao, la dose di zucchero è quella indicata per la vanillina ti consiglierei l'aroma di vaniglia.

  • alex ha scritto: lunedì 15 dicembre 2014

    Se uso 250 ml di panna devo fare metà bustina di vanillina o una intera?

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 17 dicembre 2014

    @alex:Ciao Alex! solitamente una bustina è per 500 g di impasto, quindi dimezzala pure smiley

  • pannì ha scritto: domenica 23 novembre 2014

    ciao sonia io uso la panna in polvere dolceneve..dovrei aggiungere lo stesso lo zucchero al velo

10 di 207 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento