Crema al limone

Dolci e Desserts
Crema al limone
21 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 20 min
  • Costo: molto basso

Presentazione

State preparando il pan di spagna oppure graziosi bignè di pasta choux e cercate un ripieno dal gusto avvolgente e molto profumato? La crema al limone è un ottimo abbinamento con le preparazioni di base o per realizzare ad esempio una crostata alla crema di limone. La base è quella della crema pasticcera, che viene aromatizzata con la scorza di limoni non trattati, meglio ancora se limoni di Sorrento o Amalfi dove, grazie al clima e alla vicinanza al mare, crescono di un giallo brillante e un profumo intenso. Questa preparazione è ideale anche per i biscotti al limone o da gustare al cucchiaio magari per accompagnare le lingue di gatto. La crema al limone è davvero versatile, scoprite come prepararla per le vostre dolci ricette!

Ingredienti per 500 gr di crema
Latte intero 500 ml
Uova tuorli 6
Zucchero semolato 150 gr
Fecola di patate 35 g
Farina tipo 00 35 gr
Limoni la scorza di 3

Preparazione

Crema al limone

Per preparare la crema al limone, prelevate la scorza dei limoni avendo cura di non prendere la parte bianca (1) (potete lasciare mezzo limone da parte per grattugiarne un pò a cottura utlimata della crema) e versate la scorza in un tegame in cui avete aggiunto il latte. Accendete il fuoco basso e fate intiepidire il latte (non deve raggiungere il bollore). Intanto in una ciotola ponete i tuorli, lo zucchero (2) e lavorate il composto con una frusta (3).

Crema al limone

Dovrete ottenere una crema omogenea, prima di aggiungere la farina e la fecola setacciate (4); mescolate con la frusta per amalgamare le polveri (5), poi unite il latte intiepidito (6).

Crema al limone

Mescolate energicamente per ottenere un composto omogeneo e fluido (7), quindi versatelo nuovamente nel tegame filtrandolo con un colino a maglie strette per evitare che si creino grumi (8). Accendete il fuoco basso e cuocete la crema mescolando continuamente con le fruste (9), fino a quando non si sarà addensata ( ci vorranno circa 15 minuti).

Crema al limone

Quando si sarà addensata, prima di spegnere il fuoco potete grattugiare la scorza di un limone se preferite per aromatizzare maggiormente (10); quindi spegnete il fuoco e trasferite la crema in una ciotola (11), poi copritela con la pellicola a contatto (12) e lasciatela raffreddare in frigorifero prima di utilizzarla!

Conservazione

La crema di limoni si conserva in frigorifero per 1-2 giorni coperta con pellicola trasparente.
Si può congelare e scongelare in frigorifero all'occorrenza.

Il consiglio di Sonia

Se siete amanti degli agrumi, allo stesso modo potete cuocere una crema pasticcera all’arancia sostituendo le scorze di limone con le scorze d’arancia!

Altre ricette

I commenti (21)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • federico ha scritto: venerdì 19 dicembre 2014

    Ciao Sonia può andare bene al posto del mascarpone per fare il tiramisù? Grazieeee

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 19 dicembre 2014

    @federico:Ciao, non te lo consiglierei. Però potresti realizzare un tiramisù senza mascarpone come ha fatto una nostra blogger!

  • fede ha scritto: martedì 09 dicembre 2014

    @Elisa: ma il pan di Spagna con cosa lo hai bagnato?

  • Elisa ha scritto: mercoledì 12 novembre 2014

    ciao lulú, ti fa un pó di crostina sopra ma viene buonissima!

  • Elisa ha scritto: mercoledì 12 novembre 2014

    ciao Sonia, ingredienti comprati questa mattina. Ho preseguito con la cottura e poi la crema si è rassodata ed è venuta buona smiley buono il limone che si sente! Ho fatto dei bicchierini con strati alterni di pan di spagna e crema e sopra frutti di bosco caldi. Per il pan di sogna avanzato hai qualche idea? Quanti giorni posso tenerlo da parte?

  • Elisa ha scritto: mercoledì 12 novembre 2014

    Ciao Sonia, quando ho aggiunto il latte caldi si è formata una crema schiumosa..cosa faccio? proseguo o butto via tutto?

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 12 novembre 2014

    @Elisa:sei sicura che i prodotti usati fossero freschi? in ogni caso quando metti il composto sul fuoco si foma una lieve schiuma mentre si emulsionano gli ingredienti poi il composto si rassoda e scompare.

  • Marta ha scritto: domenica 09 novembre 2014

    Ciao Sonia. Non ho capito una cosa: ma la scorza che hai ricavato all'inizio l'hai grattuggiata o l'hai messa nel latte così com'?? scusa ma sono alle prime armi!!

  • Gio ha scritto: sabato 08 novembre 2014

    Salve, volendo fare la crema per un dolce senza glutine vale lo stesso procedimento oppure c'è una variante? Bisogna aggiungere sia la fecola che la farina? Se dovesse mancarmi la fecola va bene anche solo la farina? Grazie anticipatamente!

  • silvia ha scritto: giovedì 30 ottobre 2014

    Ciao Sonia. Per aromatizzare di piu questa crema posso aggiungere il succo di limone anche se c'è il latte? Grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 30 ottobre 2014

    @silvia:Ciao, non te lo consiglierei! Provala è già molto aromatica così!

  • Veronica ha scritto: mercoledì 29 ottobre 2014

    Ciao. Ho appena fatto la crema ma temo di aver messo 100 gr.di zucchero in meno. Come posso rimediare? Aggiungo zucchero a velo?

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 29 ottobre 2014

    @Veronica:Ciao, non ti consiglierei di fare aggiunte.

  • luisa ha scritto: lunedì 04 agosto 2014

    Deliziosa, delicata e profumata!Ottima se servita con frutta fresca di stagione.Provata, perfetta chiusura per una cena estiva!

10 di 21 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento