Crema fritta

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 30 min
  • Dosi per: 40 pezzi
  • Costo: basso
  • Nota: più il tempo di raffreddamento della crema di circa 2 ore

Presentazione

La crema fritta è una preparazione tradizionale che viene servita in varie regioni d'Italia, sia come antipasto o contorno  sia come dessert.
La crema fritta alla bolognese o marchigiana viene gustata in queste regioni insieme ad un fritto misto composto di olive ascolane, verdura e carne fritta.
La crema fritta viene invece consumata a Venezia a fine pasto, come dessert, soprattutto nel periodo di Carnevale.

La ricetta è tuttavia molto simile e prevede la preparazione di una crema pasticcera, che viene fatta rassodare e poi impanata e fritta.

Ingredienti per 40 pezzi
Latte intero 500 ml
Tuorli 3
Zucchero 100 g
Amido di mais (maizena) 40 g
Farina 00 40 g
Scorza di limone ½
Baccello di vaniglia 1
per impanare e per friggere
Pangrattato q.b.
Uova 2
Olio di semi di arachide q.b.

Preparazione

Per preparare la crema fritta iniziate con la preparazione della crema pasticcera, utilizzate le dosi di questa ricetta seguendo il procedimento che trovate cliccando qui. Fate cuocere bene la crema fino a che avrà una consistenza piuttosto compatta (1), a questo punto versatela in una teglia che avrete ricoperto di pellicola trasparente e stendetela di modo che abbia uno spessore di 2 cm circa (noi per questa quantità abbiamo utilizzato una teglia quadrata di cm 22x22) (2). Livellate bene la crema con una spatola e poi lasciatela raffreddare in un luogo fresco e asciutto per circa 2 ore (non riponete la crema in frigorifero e non copritela, altrimenti rimarrà molto umida). Quando la crema sarà ben fredda trasferitela su un tagliere e tagliatela a cubetti o a losanghe, aiutandovi con un coltello affilato (3).

Passate ogni pezzetto di crema prima nel pangrattato (4), coprendola bene su tutti i lati, poi nell’uovo sbattuto (5) e poi ancora nel pangrattato (6).

Friggete i bocconcini di crema in olio di semi di arachide ben caldo (7), fino a che saranno dorati. Scolateli con una schiumarola (8) e ponete la crema fritta su della carta assorbente per far perdere l’olio in eccesso(9). Con questa dose otterrete circa 40 bocconcini di crema fritta!

Conservazione

Consigliamo di consumare la crema fritta appena pronta.

Consiglio

In Emilia, diversamente che in altre regioni, la crema fritta è considerata salata e viene servita come antipasto, insieme a un prelibato fritto misto di verdure e formaggi.

Leggi tutti i commenti ( 91 )

I commenti (91)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

Leggi tutti i commenti ( 91 ) Scrivi un commento

Ultime ricette

Ho voglia di

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.