Crema pasticcera

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Cottura:
    10 min
  • Preparazione:
    15 min
  • Dosi per:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Cannoncini di sfoglia con crema pasticcera

Crema pasticcera

La crema pasticcera è tra le creme più usate in pasticceria; viene adoperata per farcire: crostate, paste choux (bignè, eclair, ecc…), dolci di pasta sfoglia (come cannoncini, vol-au-vent, dolci millefoglie), ma anche pan di Spagna. La crema pasticcera viene usata anche per preparare semifreddi, budini e moltissimi dolci al cucchiaio.
La crema pasticcera è molto facile da preparare, il segreto per una sicura riuscita di questa crema è quello di aggiungere il latte alla miscela di uova, zucchero e farina a piccole dosi, a fuoco basso, mescolando continuamente.

Ingredienti
Latte 500 ml
Vaniglia 1 baccello
Uova 6 tuorli
Farina (o maizena ) 50 gr
Zucchero 150 gr

Preparazione

Crema pasticcera
Per preparare la crema pasticcera ponete sul fuoco una casseruola capiente con il latte (1) (tenendone da parte circa mezzo bicchiere), quindi prendete il baccello di vaniglia, apritelo in due ed estraetene i semi (2). Aggiungete i semi ed il baccello di vaniglia vuoto al latte (3), portate a leggera ebollizione il tutto, quindi togliete la casseruola dal fuoco e lasciate in infusione la vaniglia nel latte per circa 10 minuti.
Crema pasticcera
In una terrina a parte lavorate i tuorli con lo zucchero, aiutandovi con uno sbattitore elettrico (4-5): dovrete ottenere una crema spumosa e biancastra. Continuando a sbattere unite  a filo un terzo del latte tiepido contenuto nella casseruola (6),
Crema pasticcera
poi incorporate la farina setacciata (7), unendola poco alla volta. Eliminate ora il baccello di vaniglia, rimasto nel latte (8) che nel frattempo si è ulteriormente aromatizzato, e versate il composto di uova, farina, zucchero e latte nella stessa casseruola (9). Rimettete il tutto sul fuoco e portate ad ebollizione, mescolando frequentemente. Per profumare la crema potete usare anche una scorza di limone, che toglierete dopo l’infusione, quando viene tolto anche il baccello di vaniglia, oppure qualche goccia di liquore per dolci.
Crema pasticcera
Affinché il composto si addensi lasciate sobbollire a fuoco dolce per qualche minuto, continuando a sbattere con la frusta per evitare che si formino grumi (10). Prendete ora il mezzo bicchiere di latte freddo che avevate tenuto da parte e unitelo a filo alla crema pasticcera, mescolando di tanto in tanto. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare: la vostra crema pasticcera è pronta (11). Per evitare che si formi una "pellicola" in superficie mentre la crema si raffredda, copritela con un disco di carta forno oppure coprite la terrina dove è contenuta con un canovaccio inumidito, o, ancora, potete mettere sulla superficie della crema qualche fiocchetto di burro. Se non dovete utilizzarla subito potete lasciarla raffreddare, coprirla a contatto con della pellicola (12) e riporla in frigorifero per 2-3 giorni al massimo. Al momento di servirla, estraetela dal frigorifero almeno mezz’ora prima per portarla a temperatura ambiente.

Suggerimento: scopri anche la ricetta della crema pasticcera di Cookaround!

Conservazione

Potete conservare la crema pasticcera in frigorifero per 2-3 giorni al massimo, coperta da pellicola.

Per i celiaci

Per coloro che soffrono di celiachia consigliamo di sostituire la dose di farina "tradizionale" da noi utilizzata con quella senza glutine o con un mix di farina di riso e fecola senza che venga intaccato il risultato finale o la bontà della crema stessa.

I consigli di Sonia

Se non trovate il baccello di vaniglia, potete sostituirlo con qualche goccia di essenza di vaniglia. Il baccello, però, oltre a conferire alla crema un sapore più genuino, ha un uso ulteriore: una volta svuotato dei semi, se lasciato per una settimana nel barattolo dello zucchero vi regalerà dell'ottimo zucchero vanigliato. Una gustosa variante: una volta che il composto si sarà addensato, toglietelo dal fuoco e aggiungete 100-150 g (a seconda dei gusti) di cioccolato fondente finemente tritato. Mescolando finché non si sarà sciolto otterrete la crema pasticcera al cioccolato, ottima anche come dessert al cucchiaio.

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 729 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


729
corinne ha scritto: Giovedì 17 Aprile 2014  |  Rispondi »
Quello che si vede nel video non coincide con quello che c'è scritto..
728
Betty ha scritto: Giovedì 17 Aprile 2014  |  Rispondi »
Io ho seguito la ricetta scritta. Ho visto il video soltanto dopo che ho rovinato la crema pasticera smiley
727
Sonia-Gz ha scritto: Mercoledì 16 Aprile 2014  |  Rispondi »
@maluna: Ciao, la vanillina si sostituisce con la vaniglia. Per l'essenza di limone, puoi grattugiare finemente la buccia se si tratta di impasti oppure per le creme far bollire il latte con la scorza di limone prima di aggiungerlo al resto degli ingredienti!
726
maluna ha scritto: Mercoledì 16 Aprile 2014  |  Rispondi »
cara sonia vorrei farti una domanda generale, in quasi tutte le ricette parlano di essenze di vaniglia, limone, arancia ecc, iofrancamente avendo una bimba di due anni preferirei utilizzare cose naturali come posso sostituire ad es l'essenza del limone con il succo di limone o con la bucca di limone. grazie mile
725
sara ha scritto: Domenica 13 Aprile 2014  |  Rispondi »
Ciao Sonia per farcire un pds a tre strati da 24 cm quanta crema pasticcera devo preparare? Grazie!!!
724
Pino ha scritto: Sabato 12 Aprile 2014  |  Rispondi »
Ciiao Sonia, comsiglio per una creme ancor piu' raffinata lo zucchero al velo al posto dello zucchero normale. Come aromatizzante ho provato con le filalette di vari gusti, a secoda del tipo di dolce a base pan di spagna via via comfezionato ( ad esmpio,sul dolce con marmellata amara di arancio glassato al cioccolato ho utilizzato la fialetta al gusto fiori di arancio )
723
fede ha scritto: Sabato 12 Aprile 2014  |  Rispondi »
Ciao Sonia! domanda.. se mettessi meno uova come cambierebbe il risultato?? grazie mille!
722
Katy ha scritto: Venerdì 11 Aprile 2014  |  Rispondi »
Ciao Sonia volevo sapere come mai il procedimento scritto qui è diverso al procedimento del tuo video.. un saluto
721
Martina ha scritto: Martedì 01 Aprile 2014  |  Rispondi »
Ciao Sonia, seguo sempre questa ricetta e mi trovo molto bene, l ho provata anche con altri tipi di latte (soia, riso, avena) e anche con altre farine (castagne) e il risultato è sempre ottimo smiley
720
Laura ha scritto: Lunedì 31 Marzo 2014  |  Rispondi »
Ciao a tutte! Al posto del baccello di vaniglia posto usare una bustina di vanillina??? Grazie laura
10 di 729 commenti visualizzati

Lascia un Commento