Creme brulée II

Dolci e Desserts
Creme brulée II
26 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 10 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso
  • Nota: + il tempo di raffreddamento

Presentazione

La crème brûlée è, come indica il suo nome, una crema bruciata per via della caramellizzazione a cui viene sottoposta questa ricca crema fatta con latte, uova, zucchero, farina e vaniglia.

Molto simile negli ingredienti e nella preparazione alla crema pasticciera e alla crema inglese (molto meno densa quest’ultima) la crème brûlée viene coronata da un delizioso e croccante strato di zucchero caramellato.

Ingredienti per la crema
Latte intero 500 ml
Tuorli 4
Zucchero 125 g
Baccello di vaniglia 1/2
Farina 00 40 g
Ingredienti per cospargere
Zucchero 4 cucchiai

Preparazione

Creme brulée II

Unite in una bacinella i tuorli e lo zucchero. Mescolate bene fino ad ottenere una crema gonfia e spumosa, quindi setacciate la farina ed aggiungetela alla crema, mescolando bene per evitare la formazione di grumi.

Creme brulée II

Con l’aiuto di un coltellino fate un’incisione per il lungo sul baccello di vaniglia.
Fate bollire il latte con la vaniglia; quando il latte raggiungerà l’ebollizione spegnete e lasciate raffreddare. Aprite il baccello di vaniglia ed estraete i semi; mescolateli con il latte che aggiungerete a filo alla crema d’uova, zucchero e farina, mescolando continuamente.

Creme brulée II

Riportate la crema sulla fiamma dolce e mescolare fino a quando comincerà ad addensarsi poi riempite dei bicchierini individuali con la crema e copriteli con della pellicola trasparente; per evitare che si formi la crosticina nella superficie la pellicola dovrà toccare la crema.

Creme brulée II

Lasciate riposare in frigo fino al momento di servire, quindi eliminate la pellicola, spolverizzate la superficie con dello zucchero, quindi caramellizzatelo con il cannello a gas fino a quando lo zucchero non diventerà dorato e croccante.

Consiglio

Solo per adulti: provate a dare alla crème brûlée un golosissimo aroma aggiungendo, dopo averla fatta addensare, un cucchiaio di rum.
Se non possedete il cannello, potete caramellizzare lo zucchero sotto il grill; in questo caso dovrete usare dei bicchierini adatti per cotture al forno e fare attenzione perché la caramellizzazione avviene molto velocemente.

Altre ricette

I commenti (26)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • Giulio ha scritto: venerdì 01 luglio 2016

    Ciao sonia, sono un ragazzo di 12 anni, Sul creme brulé hai detto di mettere dello zucchero di sopra e carammelizzarlo con un cannello se non no il cannello cosa posso usare?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 13 luglio 2016

    @Giulio: Ciao Giulio, puoi provare a mettere la crema sulla parte più alta del forno e impostare la modalità grill per qualche minuto, facendo attenzione che non bruci. Ad ogni modo ti invitiamo a fare moltissima attenzione, magari esegui questa operazione in presenza di un adulto. Un saluto!

  • houda ha scritto: mercoledì 09 marzo 2016

    che differenza c'è tra quella con la.panna cotta in forno e questa?qual'e più buona?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 10 marzo 2016

    @houda:Ciao Houda! Si tratta di due diversi procedimenti per realizzare la medesima ricetta, hanno quindi più o meno la stessa resa. Il gusto lo lasciamo giudicare a voi! smiley

  • ivana ha scritto: giovedì 01 ottobre 2015

    salve,vorrei fare una precisazione....LA CREME BRULEE NON CONTIENE FARINA.

  • Denise ha scritto: mercoledì 24 giugno 2015

    Ciao Sonia, da amante della creme brûlé classica ho voluto provare questa variante con meno uova,senza panna e senza cottura in forno e devo dire che mi ha sorpreso! L'ho servita con delle ciliegie cotte in padella per 5 min assieme a un po' di zucchero, buonissima! ! Denise

  • NIccoló ha scritto: domenica 05 aprile 2015

    Quanto tempo si può conservare in frigo

  • Sonia Peronaci ha scritto: domenica 05 aprile 2015

    @NIccoló: Ciao, ti consiglierei massimo 1 giorno!

  • Francesca ha scritto: sabato 28 febbraio 2015

    scusami Sonia, sono una ragazzina di 14 anni ed è la prima volta che uso la bacca di vaniglia, quando metto i semi di vaniglia che mi sembrano puntini neri poi quando vado a servire la crema si vedono? perché non mi sembrano molto belli esteticamente

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 05 marzo 2015

    @Francesca :Ciao Francesca, si i semi si devono vedere! 

  • laurea ha scritto: giovedì 30 gennaio 2014

    cara sonia. complimenti per il tuo sito! smiley ti seguo anche in tv. bravissima e complimenti

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 23 settembre 2013

    @Oana: sì ma ti suggerisco di consumarla entro il secondo giorno.

  • Oana ha scritto: lunedì 23 settembre 2013

    ciao.mi puoi dire se la crema era buona anche il secondo giorno?grazie

  • Gaia ha scritto: lunedì 18 febbraio 2013

    Oltre al grill cosa si puo usare??

10 di 26 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI