Crepes di grano saraceno

Primi piatti
Crepes di grano saraceno
52 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 3 min
  • Dosi per: 6 persone
  • Costo: basso
  • Nota: più il tempo di riposo dell'impasto di due ore

Presentazione

Le crepes di grano saraceno (gallettes de sarrasin) sono una versione delle classiche crepes che vengono appunto preparate con farina di grano saraceno.

Le crepes di grano saraceno sono diffuse specialmente in Bretagna dove le crepes di farina 00 vengono utilizzate esclusivamente per le preparazioni dolci mentre le crepes al grano saraceno per le preparazioni salate.

Le crepe al grano saraceno possono essere farcite con una grandissima varietà di ingredienti, la preparazione più classica si chiama crepe complète, farcita con prosciutto, groviera e uovo.
Ma ci si può sbizzarrire scegliendo tantissimi ripieni, come ad esempio formaggio roquefort e noci, salmone affumicato e formaggio fresco, funghi etc.

Ingredienti per 12 crepes
Uova 2
Sale 1/2 cucchiaino
Olio extravergine di oliva un cucchiaio
Latte 250 ml
Acqua 250 ml
Burro per ungere la padella q.b.
Farina di grano saraceno, 180 gr
Farina tipo 00 100 g

Preparazione

Crepes di grano saraceno

Per preparare l’impasto base per le crepes di grano saraceno iniziate ponendo la farina di grano saraceno in una ciotola, aggiungete quindi la farina 00 setacciata e mezzo cucchiaino di sale. Mescolate con un cucchiaio di legno e incorporate poi il latte (1) e l’acqua a filo (2). Amalgamate bene gli ingredienti facendo attenzione a non formare grumi e aggiungete infine  l'olio (3)

Crepes di grano saraceno

e le due uova precedentemente sbattute (4). Lasciate riposare l’impasto per 2 ore coperto da una pellicola in frigorifero. Ponete a scaldare sul fuoco una padella antiaderente per crepes, fatevi fondere del burro per ungerla e quando sarà calda ponetevi al centro un mestolino di pastella (5) (che avrete rimescolato dopo il tempo di riposo in frigorifero). Inclinate e ruotate subito la padella per distribuire la pastella su tutta la superficie. Lasciate cuocere per un minuto circa e non appena sarà dorata giratela dall’altro lato con l’aiuto di una spatola facendo attenzione a non romperla (6). Quando la crepe avrà preso colore da entrambi i lati fatela scivolare su un piatto di portata, in attesa di guarnirla con gli ingredienti che preferite.

I commenti (52)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • laross ha scritto: venerdì 29 luglio 2016

    Le crepes cucinate si possono conservare e poi riscaldare? Qualcuno ha provato se il gusto è ancora buono? Grazie mille

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 29 luglio 2016

    @laross: Ciao! Se preferisci puoi farlo, non saranno come appena ma preparate ma saranno comunque buone smiley 

  • Veronica ha scritto: venerdì 22 luglio 2016

    Ciao Sonia,non potendo mangiare farine contenenti glutine ho provato a farle usando 250gr di farina di grano saraceno. Sono venute buonissime Grazie

  • Daniela ha scritto: sabato 30 aprile 2016

    Ciao Sonia, grazie mille per avermi insegnato a cucinare!!!! Ho bisogno di te:premesso che io uso acqua, farina, sale, olio e farina per fare le piadine, col ksmut riesco; col grano saraceno mi si spezzano e sono dure come cemento:perche'? Io la farina la prendo al consorzio e quinfi dovrebbe essere buona!!! GRAZIE

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 03 maggio 2016

    @Daniela: Ciao, seguendo questa ricetta non ti vengono oppure seguendo una tua ricetta e cambiando il tipo di farina? Perchè in questo secondo caso è normale per la diversa capacità di assorbimento della farina usata. Quindi dovresti ritarare le dosi per ottenere una giusta consistenza.

  • Raffi ha scritto: lunedì 25 aprile 2016

    ciao a tutti! ho provato pedissequamente la ricetta ma ritengo che 2 uova siano eccessive e 2 ore di tempo di riposo pochissime!!! per ottenere una ottima crepe, con questa ricetta, ci vogliono 2 giorni di tempo di maturazione dell'impasto. Poi ...un po più di sale è facoltativo.... grazie!

  • Michele ha scritto: lunedì 09 novembre 2015

    Ciao Sonia, complimenti per le tue ricette, sono come sempre fantastiche e facili da eseguire. Io vivo ad Ajaccio, in Corsica, conoscendo la ricetta originale francese mi sono permesso di modificare un pelo gli ingredienti da te consigliati: ho preparato l'impatto utilizzando esclusivamente farina di grano saraceno per un peso di 250gr. Il risultato è stato ottimo. Continua così perché sei una fonte di ispirazione continua per chi come me adora cucinare.

  • Antonella ha scritto: lunedì 19 ottobre 2015

    Ciao Sonia, io non posso usare la farina 00,perché sensibile al glutine. Posso provare con farina di riso e maizena?

  • cinzia due ha scritto: martedì 13 ottobre 2015

    Si puo utilizzare solo farina di grano saraceno e acqua con un pizzico di sale o zucchero. Per conservarle si possono congelare. Buon appetito.

  • Laura ha scritto: lunedì 14 settembre 2015

    Anch'io adoro il grano saraceno ma pur seguendo la ricetta, semplicissima, e farcendole con prosciutto e scamorza, bagnandole con besciamella, sembravano di cartone!!! Peccato

  • Cinzia ha scritto: mercoledì 10 giugno 2015

    Ciao Sonia! Grazie per la ricetta, un consiglio per chi non può utilizzare nessun tipo di farina di grano, come si può sostituire? Ma se si fa tutto con farina di grano saraceno vengono lo stesso le crepes? Grazie.

  • Vero ha scritto: sabato 23 maggio 2015

    Ciao Sonia, per quanto tempo posso conservare in frigorifero il composto? A tutti consiglio per le dolci marmellata di lamponi e zucchero a velo..per le salate speck o prosciuto cotto con gruviera e rucolina, semplici ma gustose

10 di 52 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy