Crepes di grano saraceno

Primi piatti
Crepes di grano saraceno
33 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 3 min
  • Dosi per: 6 persone
  • Costo: basso
  • Nota: più il tempo di riposo dell'impasto di due ore

Presentazione

Le crepes di grano saraceno (gallettes de sarrasin) sono una versione delle classiche crepes che vengono appunto preparate con farina di grano saraceno.

Le crepes di grano saraceno sono diffuse specialmente in Bretagna dove le crepes di farina 00 vengono utilizzate esclusivamente per le preparazioni dolci mentre le crepes al grano saraceno per le preparazioni salate.

Le crepe al grano saraceno possono essere farcite con una grandissima varietà di ingredienti, la preparazione più classica si chiama crepe complète, farcita con prosciutto, groviera e uovo.
Ma ci si può sbizzarrire scegliendo tantissimi ripieni, come ad esempio formaggio roquefort e noci, salmone affumicato e formaggio fresco, funghi etc.

Ingredienti per 12 crepes
Uova 2
Sale 1/2 cucchiaino
Olio extravergine di oliva un cucchiaio
Latte 250 ml
Acqua 250 ml
Burro per ungere la padella q.b.
Farina di grano saraceno, 180 gr
Farina 00, 100 gr

Preparazione

Crepes di grano saraceno

Per preparare l’impasto base per le crepes di grano saraceno iniziate ponendo la farina di grano saraceno in una ciotola, aggiungete quindi la farina 00 setacciata e mezzo cucchiaino di sale. Mescolate con un cucchiaio di legno e incorporate poi il latte (1) e l’acqua a filo (2). Amalgamate bene gli ingredienti facendo attenzione a non formare grumi e aggiungete infine  l'olio (3)

Crepes di grano saraceno

e le due uova precedentemente sbattute (4). Lasciate riposare l’impasto per 2 ore coperto da una pellicola in frigorifero. Ponete a scaldare sul fuoco una padella antiaderente per crepes, fatevi fondere del burro per ungerla e quando sarà calda ponetevi al centro un mestolino di pastella (5) (che avrete rimescolato dopo il tempo di riposo in frigorifero). Inclinate e ruotate subito la padella per distribuire la pastella su tutta la superficie. Lasciate cuocere per un minuto circa e non appena sarà dorata giratela dall’altro lato con l’aiuto di una spatola facendo attenzione a non romperla (6). Quando la crepe avrà preso colore da entrambi i lati fatela scivolare su un piatto di portata, in attesa di guarnirla con gli ingredienti che preferite.

Altre ricette

I commenti (33)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Daniele ha scritto: martedì 15 luglio 2014

    Queste crepes con queste dosi possono essere fatte anche utilizzando altri grani? Come il graqno nerisi?

  • Elisa ha scritto: giovedì 29 maggio 2014

    Grazie Sonia per questa ricetta...faccio spesso le crêpes salate ma questa volta sono venute benissimo seguendo i tuoi passi..veramente ottima!!!!

  • francesca ha scritto: martedì 20 maggio 2014

    ciao sonia ottima ricetta. . volevo chiederti: se non ho tempo di far riposare l'inpasto? posso aggiungere della fecola di patate? grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 10 marzo 2014

    @Fa': Ciao, se riesci puoi tenerlo in frigorifero in un contenitore ermetico per circa 12 ore, non ti consiglierei di più.

  • Fa' ha scritto: domenica 09 marzo 2014

    Quanto tempo può stare in frigo l'impasto? Vorrei usarne metà per cena e metà per il pranzo del giorno dopo. Si guasta un giorno in frigo?

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 20 gennaio 2014

    @giulia: devo provare questa ricetta per poterti dare indicazioni precise! La metto in lista, sembra davvero allettante smiley

  • giulia ha scritto: lunedì 20 gennaio 2014

    Molto buona e molto simile alle galette de sarasin mangiate in Francia. Per quanto mi riguarda mancherebbe solo quel tocco di croccantezza intorno come nelle galette bretoni.. Per caso, sà come si può fare? Sarebbe perfetto!

  • Dalia ha scritto: domenica 29 settembre 2013

    Ho fatto le crepes oggi per colazione con una piccola variante, ho macinato il grano saraceno da me. Con l'utilizzo di un semplice robot da cucina, ho frullato il grano fino a farlo diventare farina. É stato un successo, le crepes sono piaciute perfino all' esigente adolescente di casa! Grazie per la ricetta????

  • enzo ha scritto: mercoledì 25 settembre 2013

    molto interessante la ricetta di enrica, io e mia moglie siamo intolleranti al glutine ed a latte + derivati. stasera la provo con il latte di soya, poi vi faccio sapere. come companatico userò il pesce.

  • rossella ha scritto: lunedì 26 agosto 2013

    Appena tornata dalla bretagna ho voluto provare la ricetta " tradizionale " con acqua , farina di saraceno uova e sale. Molto meglio quella " rivisitata " che e' proposta anche qui col latte e la farina saraceno miscelata con la 0: risulta più soffice e si stende meglio sulla crepiera... E poi l'impasto di farina solo saraceno a mio parere e dei miei commensali appesantisce molto..... La ricetta della galette bretone " complete " fatta da una vecchia signora al mercato in un piccolo paesino bretone : spalmava un velo di burro sul fondo della crepes una volta cotta , formaggio grattugiato tipo emmental , una fetta di prosciutto cotto tagliata grossa, il rosso d'uovo sopra spalmato a mo' di cremina.... E poi via, chiusa a fagotto ..... Una delizia .....

10 di 33 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento