Crescentine o tigelle

Crescentine o tigelle
245 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 10 min
  • Dosi per: 18 pezzi
  • Costo: molto basso
  • Nota: + il tempo di lievitazione dell'impasto (11 ore)

Presentazione

Le crescentine (da impasto che cresce), note comunemente come tigelle, sono delle focaccine tipiche modenesi, preparate con un impasto a base di farina, strutto, lievito e acqua. Un tempo le crescentine venivano cotte in particolari dischi di terracotta o di pietra refrattaria chiamati “tigelle”, da cui il nome attuale di questo tipico pane emiliano. Dopo la lievitazione l' impasto viene steso e ritagliato con un coppapasta circolare, infine le crescentine vengono cotte per alcuni minuti in una tigelliera ben calda. Una volta pronte e ben dorate, le crescentine possono essere farcite con la tipica “cunza”, un battuto di lardo, rosmarino e aglio, oppure possono essere servite con verdure, salumi e formaggi a piacere. A voi la scelta!

Ingredienti per 18 crescentine

Farina 0 250 g
Farina 00 500 g
Latte intero 300 g
Acqua 200 g
Strutto 60 g
Olio extravergine d'oliva 50 g
Lievito di birra secco (o 11 g se fresco ) 3 g
Sale fino 1 cucchiaino

Preparazione

Crescentine o tigelle

Per preparare le crescentine (o tigelle) mettete la farina 0 e quella 00 nella ciotola della planetaria, quindi aggiungete il latte (1), il lievito disidratato (2) e lo strutto (3).

Crescentine o tigelle

Azionate il gancio per 1 minuto e poi versate l'olio (4) e l'acqua (5); continuate con il gancio e, quando l'impasto comincerà a staccarsi dai lati della ciotola, aggiungete il sale (6).

Crescentine o tigelle

Azionate il gancio nuovamente per circa 6 minuti, fino a quando l'impasto risulterà compatto. Dunque ponete il composto che avete ottenuto su di una spianatoia di legno e lavoratelo bene con le mani fino a farlo diventare liscio ed omogeneo (7). A questo punto mettetelo in un contenitore coperto con la pellicola trasparente e lasciate riposare a temperatura ambiente per 2 ore (in modo da far iniziare la lievitazione) in un luogo tiepido e privo di correnti d’aria (8); trascorse 2 ore, ponete l’impasto in frigorifero per almeno 8 ore. Terminato il tempo della lievitazione, togliete l’impasto dal frigorifero e collocatelo su di una spianatoia leggermente infarinata (9).

Crescentine o tigelle

Con un mattarello stendete l'impasto fino ad arrivare ad uno spessore di circa 5 mm (10), dopodiché con un coppapasta del diametro di 8,5 cm ricavate dei dischi (11); ripetete l'operazione e, una volta terminato, dovrete ottenere 18 crescentine. Collocate le crescentine su di un vassoio foderato con carta forno (12), facendole riposare per almeno 20 minuti.

Crescentine o tigelle

Dopo 20 minuti, fate scaldare la tigelliera a fuoco moderato per 5 minuti da entrambi i lati e, una volta che sarà ben calda, posizionate i dischi che avete preparato (13). Chiudete il coperchio e fate cuocere per 4-5 minuti per parte e poi capovolgete la tigelliera chiusa per verificare la cottura: se le tigelle risultano ancora bianche, capovolgete di nuovo e continuate fino a quando saranno ben cotte; ricordate che la cottura deve essere dolce, perché in caso contrario le crescentine si cuoceranno solo all'esterno, rimanendo crude all'interno. Quando le crescentine saranno ben dorate da entrambi i lati (14), toglietele dalla tigelliera, mettetele ancora calde in un recipiente foderato con un canovaccio e copritele: così facendo, continueranno sensibilmente la cottura e rimarranno morbide e fragranti più a lungo (15). Infine, servite le vostre crescentine (o tigelle) ben calde. Se volete, potete tagliare a metà le crescentine a mo’ di panino e farcirle come più preferite, scegliendo tra verdure, salumi e formaggi o la tipica cunza.

Conservazione

Le crescentine (o tigelle) si conservano in frigorifero coperte con la pellicola trasparente per 5 giorni al massimo. All'occorrenza dovrete solo scaldarle qualche minuto in padella o nella tigelliera stessa. Potete anche congelarle dopo averle fatte raffreddare; al momento del bisogno, mettetele in forno statico preriscaldato a 150 ° per 10-15 minuti (o in forno ventilato a 130° per 8-10 minuti).

Consiglio

Cosa c'è di meglio che gustare una crescentina calda appena preparata? Se poi siete amanti degli aromi, ecco un utile consiglio che farà al caso vostro: insaporite l'impasto con delle erbe come per esempio il rosmarino fresco tritato e ... vedrete che sapore! Se preferite, potete anche sostituire lo strutto con l'olio di semi.

Leggi tutti i commenti ( 245 )

Ricette correlate

Piatti Unici

Le crescentine (o tigelle) con la cunza sono focaccine tipiche modenesi che vengono farcite ancora calde con un battuto di lardo,…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 10 min
Crescentine (o tigelle) con la cunza

Piatti Unici

Le tigelle con crudo e crescenza sono uno dei modi con cui vengono farcite queste focaccine modenesi, riempite anche con formaggi,…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 10 min
Tigelle crudo e crescenza

Lievitati

Il crescente bolognese conosciuto anche come crescenta coi ciccioli è realizzato arricchendo l'impasto della focaccia con pancetta o…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 60 min
Crescente bolognese

Lievitati

La spianata romagnola è un prodotto da forno tipico dell’Emilia Romagna, preparata con rosmarino e sale grosso e degustata con…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 30 min
Spianata romagnola

Antipasti

Lo gnocco fritto è una ricetta tipica dell'Emilia Romagna e viene preparato con della pasta di pane che viene fritta e servita con…

  • Difficoltà: elevata
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 2 min
Gnocco fritto

Lievitati

Il crescione è lo street food romagnolo per eccellenza insieme alla piadina: un impasto morbido che racchiude tanti gustosi ripieni!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 40 min
Crescione

Salse e Sughi

Il friggione è una specialità tradizionale bolognese, si tratta di una sostanziosa salsa a base di cipolle bianche e pomodori pelati.

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 210 min
Friggione

Lievitati

Scopriamo la ricetta della piadina, una delle ricette più tradizionali e più conosciute della cucina Romagnola assolutamente da assaggiare.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 10 min
Piadina Romagnola

Altre ricette correlate

I commenti (245)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • Floriano ha scritto: lunedì 27 febbraio 2017

    Tropo liquido per questa ricetta

  • Francesca ha scritto: domenica 15 gennaio 2017

    Salve, vorrei sapere come mai l'impasto una volta lievitato va messo per 8 ore in frigorigero, non posso utilizzarlo subito dopo le 2 ore di lievitazione + 20 minuti di riposo delle tigelle? Grazie.

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 16 gennaio 2017

    @Francesca: ciao Francesca, lasciando maturare l'impasto in frigorifero otterrai un risultato migliore e più digeribile. Se preferisci puoi omettere questo passaggio! 

Leggi tutti i commenti ( 245 ) Scrivi un commento

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto delle Condizioni d'uso e dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy

Altre ricette

Ultime ricette

Primi piatti

Per un San Valentino perfetto il risotto agli agrumi è la migliore ricetta da condividere con la persona amata per una serata romantica!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 80 min

Dolci e Desserts

La torta al latte caldo è un dolce molto soffice, scioglievole, per chi vuole fare colazione con un dolce genuino facile da preparare!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 35 min

Antipasti

Le castagnole salate sono uno sfizio fritto salato per Carnevale: bocconcini da gustare anche farciti con golosa crema zucca e castelmagno!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 30 min

Antipasti
Ricette al forno
Finger Food
Torte salate
Primi
Pasta
Paste sfiziose
Riso e cereali
Secondi
Facili e veloci
Pesce
Carne
Dessert
Biscotti
Pasticceria
Torte