Crescentine o tigelle

Crescentine o tigelle
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Cottura:
    8 min
  • Preparazione:
    20 min
  • Costo:
    Molto Basso
  • Nota Aggiuntiva: + 1 ora di lievitazione

Crescentine (o tigelle) con la cunza

Crescentine o tigelle


Le crescentine (da impasto che cresce), chiamate ormai nel linguaggio comune tigelle, sono delle focaccine tipiche modenesi, preparate con un impasto di farina, strutto, lievito di birra e acqua. Un tempo le crescentine venivano cotte in dischi di terracotta chiamati tigelle, da cui il nome attuale di questo tipico pane Emiliano.

L’impasto delle tigelle dopo la lievitazione, viene steso e ritagliato con un coppa pasta circolare: le tigelle vengono in seguito cotte con il classico ferro per cialde(unto col lardo) o con la tigellatrice di materiale refrattario. Una volta cotte, le tigelle vengono farcite con la tipica “cunza”, un battuto di lardo, rosmarino e aglio, oppure con salumi, formaggi o verdure a piacere.

per circa 22 tigelle
Farina 500 gr
Strutto 80 gr
Sale 1 cucchiaino
Lievito di birra 25 gr
Acqua tiepida circa 200 gr
Zucchero 1 cucchiaino
Lardo per ungere

Preparazione

Crescentine o tigelle
Sbriciolate in una piccola ciotola il lievito di birra (1), quindi aggiungete lo zucchero (2) e un poco di acqua tiepida fino a ricoprire il tutto: mescolate fino a sciogliere il lievito (3) e lasciate riposare qualche minuto fino al formarsi della schiuma in superficie. Nel frattempo unite il sale alla restante acqua tiepida e mescolate per scioglierlo.

Crescentine o tigelle
Versate in una ciotola capiente la farina, praticate un buco nel centro dove verserete il composto di lievito (4), lo strutto (5) e l’acqua salata. Impastate bene gli ingredienti (6) .

Crescentine o tigelle
Quando avrete ricavato una palla, proseguite ad impastare sul di una spianatoia  (7) infarinata fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico (8). Ponete l’impasto ottenuto in una ciotola infarinata, coprite con un canovaccio pulito (9) e lasciate lievitare per almeno un’ora in un ambiente tiepido e privo di correnti d’aria.

Crescentine o tigelle
Quando l’impasto sarà pronto (10), stendetelo con un matterello (11) in una sfoglia di circa 3 mm di spessore dalla quale ricaverete dei dischi di circa 10 cm di diametro (12).

Crescentine o tigelle
Scaldate l’apposito ferro per tigelle da entrambi i lati per almeno 5 minuti, poi ungete l’interno con del lardo (13)(o strutto), posizionatevi i dischi di impasto e fateli cuocere per almeno 8 minuti (14), rigirandoli più volte su entrambi i lati (15).  Tagliate le tigelle a mo’ di panino e farcitele ancora calde: servitele immediatamente.

Consiglio

Se fate fatica a reperire il ferro per cialde o la tigellatrice in materiale refrattario, oggi in commercio si possono acquistare degli apparecchi che cuociono le tigelle velocemente e facilmente.

Altre ricette:

 
 

I vostri commenti ( 177 Commenti )

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
Prova anche a chiedere consigli alla nostra numerosa comunità nel Forum

I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.


177
Mario ha scritto: Sabato 12 Aprile 2014  |  Rispondi »
Mi dispiace ma le tigelle e le crescentine sono due cose totalmente diverse!!!!! Le crescentine vengono "fritte" in olio e lardo e non fatte con l'apposito ferro!!!
176
Daniela ha scritto: Domenica 30 Marzo 2014  |  Rispondi »
Ciao come faccio a conservare la pasta? Si può surgelare? Grazie Daniela
175
amelia ha scritto: Mercoledì 26 Marzo 2014  |  Rispondi »
Come posso sostituire la tigellatrice con un altro tipo di cottura, vito che vivo in Spagna
Grazie
174
Ciry ha scritto: Lunedì 03 Marzo 2014  |  Rispondi »
Provate con squacquerone, rucola e culatello, fontina e speck e mortadella..Top dei top con mortadella! E nutella anche naturalmente!
173
ciry ha scritto: Domenica 02 Marzo 2014  |  Rispondi »
fantastiche! fatto due impasti, uno seguendo la ricetta del sito e una seguendo i commenti sostituendo l'acqua con la panna, abbiamo preferito il primo! comunque sono semplici da fare, l'unico lato negativo è la cottura, potendone cuocere solo 7 alla volta i tempi si allungano un po' ! ma sicuramente le rifaremo !
172
alli ha scritto: Sabato 01 Marzo 2014  |  Rispondi »
Vivo ib svizzera e ho i fornelli a induzione. È possibile scaldare il ferro per tigelle anche su quelli? Grazie
171
Sonia-Gz ha scritto: Venerdì 14 Febbraio 2014  |  Rispondi »
@Giacomo: Ciao, si certo!
170
Giacomo ha scritto: Venerdì 14 Febbraio 2014  |  Rispondi »
Ciao Sonia! E' possibile prepararle qualche ora prima e poi scaldarle all'occorrenza? Grazie!
169
Annamaria ha scritto: Giovedì 13 Febbraio 2014  |  Rispondi »
@Annamaria : si possono cuocere in padella?

168
Sonia-Gz ha scritto: Venerdì 07 Febbraio 2014  |  Rispondi »
@Carmen: Ciao, si considera che 1 gr di lievito secco corrisponde a tre gr di lievito fresco!
10 di 177 commenti visualizzati

Lascia un Commento