Crescia al formaggio

Lievitati
Crescia al formaggio
161 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 70 min
  • Dosi per: 8 persone
  • Costo: medio
  • Nota: + il tempo di lievitazione ( circa 3 ore)

Presentazione

La crescia al formaggio è una ricetta tipica delle Marche e dell'Umbria che viene solitamente preparata nel periodo pasquale... ricca di fromaggi è ottima da gustare con i salumi più vari, o da servire per arricchire il cestino del pane. La crescia ha la stessa forma del panettone, ma anziché essere dolce è salata ed ha una consistenza molto più spugnosa... l'origine di questo termine pare provenga dal fatto che appena infornata questa inizia a crescere rapidamente. La preparazione della crescia viene tramandata di generazione in generazione e ogni famiglia ha il suo piccolo segreto in cucina che rende la ricetta della crescia unica; risulta dunque difficile stabilire e riportare una ricetta originale. La crescia rappresenta una valida ed originale alternativa al pane classico alla quale i vostri commensali non portanno dire di no, bambini compresi! Chi può resistere infatti ad una fetta di crescia al formaggio accompagnata con del prosciutto o del salame?

Ingredienti per uno stampo da 1,3 kg (18 cm di diametro e 10 cm di altezza)
Farina tipo 0 500 g
Lievito di birra disidratato 7 g
Olio di oliva extravergine 65 g
Latte a temperatura ambiente 150 g
Parmigiano reggiano grattugiato 150 g
Uova medie 5 per un totale di 285 g
Miele 12 g
Sale 10 g
Pepe macinato a piacere
Pecorino fresco 100 g

Preparazione

Crescia al formaggio

Per preparare la crescia al formaggio versate nella ciotola di una planetaria dotata di gancio la farina setacciata (1), il lievito di birra disidratato (2) e il miele (3).

Crescia al formaggio

Versate poi il parmigiano grattugiato (4) e azionate la macchina a velocità moderata, poi aggiungete il latte a filo (a temperatura ambiente). Lasciate assorbire il latte e unite anche le uova precedentemente sbattute (6), sempre lentamente.

Crescia al formaggio

Una votla assorbite anche queste, versate l'olio a filo (7) e lavorate l'impasto per una decina di minuti fino a che risulterà ben incordato. Aggiungete poi anche il sale (8) e un pizzico di pepe (9).

Crescia al formaggio

Tagliate il pecorino a cubetti (10) e aggiungetelo nella planetaria ancora in funzione (11), lavorate ancora 2 o 3 minuti quindi spegnete la macchina (12).

Crescia al formaggio

Trasferite l'impasto su un piano di lavoro leggermente unto (13) e appiattitelo con le mani (14). Poi date delle pieghe portando il lembo esterno più corto dell'impasto verso il centro (15)

Crescia al formaggio

e ripetete la stessa operazione anche dall'altro lato (16). Date una forma sferica all'impasto e trasferitelo in uno stampo da 1,3 kg (18 cm di diametro e 10 cm di altezza) precedentemente imburrato e foderato con carta forno (17) (in alternativa usate uno stampo specifico da panettone della dimensione indicata). Lasciate lievitare per circa 3 ore la vostra crescia al formaggio (18) in forno spento con la luce accesa.

Crescia al formaggio

Trascorso questo tempo la crescia avrà lievitato e l'impasto avrà raggiunto quasi il bordo dello stampo (19). Accendete il forno in modalità statica con una temperatura di 180°, unite una ciotola di acqua e solo quando il forno sarà arrivato a temperatura cuocete la crescia al formaggio per 70 minuti. Trascorsi i primi 25 minuti estraete la ciotolina d'acqua e proseguite la cottura senza. Se la crescia dovesse scurirsi troppo in superficie potete coprirla con un foglio di carta di alluminio passati i primi 25 minuti. Per verificare la cottura della crescia potete fare la classica prova dello stecchino. Una volta cotta, sfornate la crescia al formaggio (20) e lasciatela intiepidire prima di sformarla e servirla (21).

Conservazione

La crescia al formaggio si conserva sotto una campana di vetro per 1-2 giorni al massimo.

Consiglio

Per ottenere una crescia con una superficie lucida spennellate la superficie con della panna fresca!

Altre ricette

I commenti (161)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Chiara ha scritto: giovedì 07 aprile 2016

    ma se volessi usare uno stampo da plumcake? si può fare? o rischio che cresca e si rovesci nel forno D:

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 08 aprile 2016

    @Chiara: Ciao Chiara, dipende dalle dimensioni.. però per questo tipo di impasti sarebbe meglio usare stampi che una crescita "in alto" dei lievitati. Possiamo comunque consigliarti la ricetta di un plumcake al formaggio di una nostra blogger, dal blog: "Il mio saper fare"!

  • Laura ha scritto: venerdì 01 aprile 2016

    L'ho fatta per Pasquetta ed è venuta perfetta! grazie mille per le vostre meravigliose ricette smiley Io ho sostituito la farina 00 con la manitoba e ho usato 41g di lievito di birra a cubetto perché temevo non lievitasse visto i commenti che avevo letto!

  • Delfina ha scritto: sabato 26 marzo 2016

    La crescia è venuta buonissima ma non è cresciuta più di tanto. Il panetto, una volta messo nello stampo (quello da panettone, riempito per un quarto) ha lievitato benissimo per oltre quattro ore raggiungendone il bordo ma poi, una volta in forno, la crescia si è bloccata e non è cresciuta oltre. Cosa ho sbagliato?

  • Miriana ha scritto: sabato 26 marzo 2016

    Una domanda:se si sostituisce il lievito istantaneo con quello fresco di birra, i tempi di lievitazione cambiano?

  • Freddy Webster ha scritto: sabato 26 marzo 2016

    A Pesaro, ma anche nella Romagna di confine, usano aggiungere all'impasto un po di Saporita.

  • Fiorella ha scritto: venerdì 25 marzo 2016

    La crescia è venuta perfetta, grazie alle vostre ricette spiegate benissimo....sono molto contenta

  • stefania ha scritto: venerdì 25 marzo 2016

    Buongiorno.Vorrei sapere se nell'impasto si può usare il pecorino grattugiato al posto dei pezzetti di pecorino. Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 25 marzo 2016

    @stefania: Ciao, come preferisci! smiley

  • giovanna ha scritto: mercoledì 23 marzo 2016

    al posto del latte cosa posso mettere?

  • Donatella83 ha scritto: mercoledì 23 marzo 2016

    Oggi ho provato a fare la crescia al formaggio, una domanda, quando la si trasferisce sul piano da lavoro è normale che si attacca in modo elastico alle mani o dovevo aggiungere un po' più di farina? Per la cottura dovrò fare più attenzione?

  • giovanna ha scritto: martedì 22 marzo 2016

    se volessi usare il lievito madre quanto ne devo mettere? e la lievitazione cambia?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 22 marzo 2016

    @giovanna: Ciao Giovanna, come regola generale si dovrebbe calcolare il peso degli ingredienti secchi e liquidi, quindi inserire il 30% del peso in lievito madre e togliere poi dalla ricetta la dose di acqua e farina già presente nel lievito madre. Considera che i tempi di lievitazione saranno più lunghi smiley

10 di 161 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento