Crescia al formaggio

Lievitati
Crescia al formaggio
164 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 70 min
  • Dosi per: 8 persone
  • Costo: medio
  • Nota: + il tempo di lievitazione ( circa 3 ore)

Presentazione

La crescia al formaggio è una ricetta tipica delle Marche e dell'Umbria che viene solitamente preparata nel periodo pasquale... ricca di fromaggi è ottima da gustare con i salumi più vari, o da servire per arricchire il cestino del pane. La crescia ha la stessa forma del panettone, ma anziché essere dolce è salata ed ha una consistenza molto più spugnosa... l'origine di questo termine pare provenga dal fatto che appena infornata questa inizia a crescere rapidamente. La preparazione della crescia viene tramandata di generazione in generazione e ogni famiglia ha il suo piccolo segreto in cucina che rende la ricetta della crescia unica; risulta dunque difficile stabilire e riportare una ricetta originale. La crescia rappresenta una valida ed originale alternativa al pane classico alla quale i vostri commensali non portanno dire di no, bambini compresi! Chi può resistere infatti ad una fetta di crescia al formaggio accompagnata con del prosciutto o del salame?

Ingredienti per uno stampo da 1,3 kg (18 cm di diametro e 10 cm di altezza)
Lievito di birra secco 7 g
Farina 0 500 g
Olio extravergine d'oliva 65 g
Latte intero a temperatura ambiente 150 g
Parmigiano reggiano grattugiato 150 g
Uova medie 5 per un totale di 285 g
Miele 12 g
Sale fino 10 g
Pepe nero q.b.
Pecorino fresco 100 g

Preparazione

Crescia al formaggio

Per preparare la crescia al formaggio versate nella ciotola di una planetaria dotata di gancio la farina setacciata (1), il lievito di birra disidratato (2) e il miele (3).

Crescia al formaggio

Versate poi il parmigiano grattugiato (4) e azionate la macchina a velocità moderata, poi aggiungete il latte a filo (a temperatura ambiente). Lasciate assorbire il latte e unite anche le uova precedentemente sbattute (6), sempre lentamente.

Crescia al formaggio

Una votla assorbite anche queste, versate l'olio a filo (7) e lavorate l'impasto per una decina di minuti fino a che risulterà ben incordato. Aggiungete poi anche il sale (8) e un pizzico di pepe (9).

Crescia al formaggio

Tagliate il pecorino a cubetti (10) e aggiungetelo nella planetaria ancora in funzione (11), lavorate ancora 2 o 3 minuti quindi spegnete la macchina (12).

Crescia al formaggio

Trasferite l'impasto su un piano di lavoro leggermente unto (13) e appiattitelo con le mani (14). Poi date delle pieghe portando il lembo esterno più corto dell'impasto verso il centro (15)

Crescia al formaggio

e ripetete la stessa operazione anche dall'altro lato (16). Date una forma sferica all'impasto e trasferitelo in uno stampo da 1,3 kg (18 cm di diametro e 10 cm di altezza) precedentemente imburrato e foderato con carta forno (17) (in alternativa usate uno stampo specifico da panettone della dimensione indicata). Lasciate lievitare per circa 3 ore la vostra crescia al formaggio (18) in forno spento con la luce accesa.

Crescia al formaggio

Trascorso questo tempo la crescia avrà lievitato e l'impasto avrà raggiunto quasi il bordo dello stampo (19). Accendete il forno in modalità statica con una temperatura di 180°, unite una ciotola di acqua e solo quando il forno sarà arrivato a temperatura cuocete la crescia al formaggio per 70 minuti. Trascorsi i primi 25 minuti estraete la ciotolina d'acqua e proseguite la cottura senza. Se la crescia dovesse scurirsi troppo in superficie potete coprirla con un foglio di carta di alluminio passati i primi 25 minuti. Per verificare la cottura della crescia potete fare la classica prova dello stecchino. Una volta cotta, sfornate la crescia al formaggio (20) e lasciatela intiepidire prima di sformarla e servirla (21).

Conservazione

La crescia al formaggio si conserva sotto una campana di vetro per 1-2 giorni al massimo.

Consiglio

Per ottenere una crescia con una superficie lucida spennellate la superficie con della panna fresca!

Leggi tutti i commenti ( 164 )

Ricette correlate

Focaccia Veneta

Lievitati

In Veneto non c'è Pasqua senza il classico dolce tradizionale: la focaccia veneta, molto simile alla colomba, ma senza canditi all'interno!

  • Difficoltà: molto elevata
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 60 min
Focaccia Veneta

Focaccia col formaggio (di Recco)

Lievitati

La focaccia col formaggio è una delle ricette tipiche della gastronomia Ligure, in particolare della città di Recco.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 150 min
  • Cottura: 15 min
Focaccia col formaggio (di Recco)

Focaccia

Lievitati

La focaccia è una delle preparazioni più classiche della cucina italiana, un lievitato senza tempo che conquista tutti con il suo…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 35 min
  • Cottura: 40 min
Focaccia

Bombe fritte salate

Lievitati

Le bombe fritte salate sono un antipasto sfizioso: le classiche bombe dall'impasto soffice che al posto della crema hanno un ripieno…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 80 min
  • Cottura: 40 min
Bombe fritte salate

Crescente bolognese

Lievitati

Il crescente bolognese conosciuto anche come crescenta coi ciccioli è realizzato arricchendo l'impasto della focaccia con pancetta o…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 60 min
Crescente bolognese

Focaccia (fügassa) alla genovese

Antipasti

La focaccia alla genovese, in dialetto fügassa, è una specialità tipica della cucina ligure, ed è diventata un presidio slow food.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 180 min
  • Cottura: 15 min
Focaccia (fügassa) alla genovese

Pizza di Kamut

Lievitati

La pizza di Kamut è una preparazione a base di farina di Kamut, un cereale della famiglia del grano duro molto nutriente e di…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 15 min
Pizza di Kamut

Panettone con lievito di birra

Lievitati

Il panettone è il classico dolce natalizio di Milano, famoso in tutto il mondo. Il panettone fatto in casa è più semplice di quanto…

  • Difficoltà: elevata
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 50 min
Panettone con lievito di birra

Altre ricette correlate

I commenti (164)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • @ume ha scritto: mercoledì 02 novembre 2016

    sfornata ora. In forno é cresciuta storta, molto da un lato e poco dal lato dove si trovava la ciotola d'acqua. Dove ho sbagliato? Forse la ciotola era meglio metterla sul fondo del forno, non sul ripiano? Grazie

  • mickypri ha scritto: venerdì 14 ottobre 2016

    Nella ricetta ho inserito fontina ed emmenthal per un totale di 350 gr al posto del pecorino a cubetti. Il problema che ho solitamente e' che la pizza mi rimane con un grande vuoto interno e quasi rimane "umida".Dove e' l'errore?

Leggi tutti i commenti ( 164 ) Scrivi un commento

Lascia un Commento

I commenti inviati verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati.
Per maggiori informazioni CLICCA QUI

Ho preso atto delle Condizioni d'uso e dell'Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 del Codice privacy

Altre ricette

Ultime ricette

Cantucci

Dolci e Desserts

I cantucci (biscotti di Prato) sono biscotti tipici toscani con mandorle, ideali con Vin Santo. Hanno una doppia cottura e una forma inconfondibile!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 40 min

Puccia salentina alle olive

Lievitati

La puccia salentina alle olive (uliata) è un pane tipico pugliese, arricchito nell'impasto con olive in salamoia

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 40 min

Antipasti
Ricette al forno
Finger Food
Torte salate
Primi
Pasta
Paste sfiziose
Riso e cereali
Secondi
Facili e veloci
Pesce
Carne
Dessert
Biscotti
Pasticceria
Torte