Crostata alla Nutella

Dolci e Desserts
Crostata alla Nutella
731 Aggiungi al tuo ricettario
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 40 min
  • Dosi per: 8 persone
  • Costo: basso
  • Nota: più il tempo di riposo della pasta frolla

Presentazione

Chi non ama la classica crema di nocciole spalmabile? Ottima sul pane tostato, si può utilizzare anche per preparare golosissimi dolci, come la crostata alla Nutella: una torta golosa e molto semplice da realizzare per la gioia di grandi e piccini. Ideale per la colazione o per una deliziosa merenda, la crostata alla Nutella vi sorprenderà per la sua frolla friabile aromatizzata all'arancia e il ripieno avvolgente. Il segreto per una perfetta riuscita è la cottura alla cieca, che permette di avere una base dalla croccantezza perfetta e una farcitura morbida; servitela ccompagnata da un bicchiere di latte, succo di frutta o da una fresca spremuta d’arancia!

Ingredienti per una tortiera di 28 cm di diametro
Burro freddo di frigo 190 g
Farina tipo 00 375 g
Arance la scorza di 1
Sale 1 pizzico
Uova tuorli 3
Zucchero a velo 150 g
Nutella 500 g
Per spennellare
Panna fresca liquida q.b.
Acqua q.b.

Preparazione

Crostata alla Nutella

Per preparare la crostata alla Nutella, iniziate dalla frolla: in un mixer ponete la farina setacciata, un pizzico di sale ed il burro freddo di frigorifero a pezzetti (1). Frullate il tutto fino ad ottenere un composto dall'aspetto sabbioso e farinoso (2); versate la sabbiatura ottenuta su un piano di lavoro (oppure in una ciotola) e aggiungete lo zucchero a velo setacciato e la scorza di arancia grattugiata (3).

Crostata alla Nutella

Unite anche i tuorli (potete aromatizzare anche con la scorza di limone, con i semi di una bacca di vaniglia o con la cannella) (4). Quindi iniziate ad amalgamare il tutto velocemente (5), giusto il tempo di compattare l'impasto (5) perchè la frolla non si scaldi troppo con il calore delle mani e rimanga friabile. Formate un panetto e appiattitelo prima di avvolgerlo nella pellicola (6); riponetelo in frigorifero per farlo rassodare almeno 30 minuti.

Crostata alla Nutella

Passato il tempo necessario, togliete la pellicola e con il mattarello battete sul panetto per ammorbidirlo senza scaldarlo. Poi stendetelo dello spessore di circa 1 cm (7); imburrate una tortiera da crostata di 28 cm di diametro, quindi avvolgete la pasta frolla sul mattarello e sollevatelo stendendolo sulla tortiera. Eliminate poi l'impasto in eccesso passando il mattarello sui bordi della tortiera (8) e tenete la pasta frolla in eccesso da parte per realizzare le losanghe; con una forchetta bucherellate il fondo della crostata e ritagliate un cerchio di carta forno di 30 cm. Ponetelo sulla frolla (9)

Crostata alla Nutella

e versate i pesetti di ceramica (o dei fagioli) per la cottura alla cieca (10). Ponete la base a cuocere in forno statico preriscaldato a 170 ° per circa 25 minuti (150° per 15 minuti circa se forno ventilato). Togliete poi la base dal forno, eliminate i pesetti e spennellate con della panna fresca diluita con del acqua (11); cuocete ancora per 5 minuti alla stessa temperatura senza le sfere di ceramica. Passato il tempo necessario, tirate fuori la base e alzate la temperatura del forno a 180°; intanto versate la Nutella sulla base e distribuitela in maniera uniforme con una spatola (12).

Crostata alla Nutella

Realizzate le strisce con l’impasto in avanzo e ponetele sulla Nutella per realizzare il classico motivo a losanghe (13). Spennellate ancora con la panna diluita con l’acqua (14) e infornate per 10 minuti (se ventilato per 5 minuti), giusto il tempo di cuocere le strisce; in questo modo la Nutella non si cuocerà e rimarrà morbida. Una volta cotta (15), sfornate la crostata alla Nutella, fatela intiepidire quindi sformatela e servitela per una golosa merenda!

Conservazione

Conservate la crostata alla Nutella sotto una campana di vetro per 2-3 giorni.

La frolla si può congelare cruda avvolta in pellicola; potete congelare la crostata alla Nutella cotta se avete utilizzato tutti ingredienti freschi, non decongelati.

Il consiglio di Sonia

Per rendere la crostata alla Nutella ancora più golosa, potete cospargere sulle losanghe della granella di nocciole!

Altre ricette

I commenti (731)

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.
I commenti verranno aggiornati ogni 15 minuti circa.

  • Manu72 ha scritto: venerdì 05 febbraio 2016

    Ciao Sonia, grazie mille X i consigli.... Un'altra cosa: la crostata la devo poi portare al ristorante x festeggiate mia figlia, ma la devo far mettere in frigo? Come la posso mantenere fino al momento di mangiarla?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 05 febbraio 2016

    @Manu72: Ciao Manu, conservala in frigorifero una volta pronta e ormai freddata. Una volta che l'hai trasporata, se non impiegherete troppo tempo, puoi lasciarla a temperatura ambiente altrimenti lasciala in frigo facendola rinvenire a temperatura ambiente per una mezz'ora. Un saluto!

  • Manu72 ha scritto: giovedì 04 febbraio 2016

    Scusa un'altra domanda, ma la pasta frolla posso prepararla il venerdì e poi stenderla il giorno dopo?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 04 febbraio 2016

    @Manu72: ciao! Certamente, fai in modo di ottenere un panetto piuttosto piatto, avvolgilo nella pellicola trasparente e riponilo in frigorifero! Sarà sufficiente lasciarla qualche minuto a temperatura ambiente per poterla stendere! 

  • Manu72 ha scritto: mercoledì 03 febbraio 2016

    Ciao Sonia, vorrei fare la crostata X la festa di mia figlia, ma ho una tortiera di 24/25 di diametro....Come posso fare c le dosi? Grazie ti prego rispondimi presto...

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 04 febbraio 2016

    @Manu72: ciao! Potresti dimezzare la dose, ma per andare sul sicuro ti consigliamo di realizzare la pasta frolla con queste quantità e utilizzare quella che rimane per fare dei biscotti, oppure puoi sempre congelarla! 

  • Chiara ha scritto: mercoledì 03 febbraio 2016

    Ciao Sonia! Oltre alla panna diluita con l'acqua, cos'altro si può usare? Dell'albume va bene?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 03 febbraio 2016

    @Chiara: Ciao, potresti anche non spennellarla, oppure provare in caso anche con albume, verrà comunque lucido!

  • noemi ha scritto: giovedì 28 gennaio 2016

    ho uno stampo da 28 come devo fare?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 04 febbraio 2016

    @noemi: ciao! Queste dosi sono per uno stampo da 28 cm!

  • Alessia ha scritto: mercoledì 20 gennaio 2016

    Come varia la cottura con il microonde? Tempo e potenza.. grazie.

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 20 gennaio 2016

    @Alessia: Ciao Alessia, ci dispiace ma non avendo provato non ci sentiamo di poterti dare un consiglio in merito. Un saluto

  • eda ha scritto: giovedì 07 gennaio 2016

    posso utilizzare questa ricetta anche per il microonde? grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 25 gennaio 2016

    @eda: ciao! Purtroppo non abbiamo provato e non possiamo darti indicazioni esatte! 

  • irene ha scritto: domenica 20 dicembre 2015

    al posto dello zucchero a velo Va bene anche lo zucchero normale ?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 25 dicembre 2015

    @irene : ciao Irene utilizzando lo zucchero a velo la pasta frolla si lavora più facilmente e il risultato sarà più fragrante! In mancanza puoi utilizzare anche lo zucchero classico! 

  • Cristina ha scritto: sabato 12 dicembre 2015

    Anche a me e venuta dura nonostante lo tenuta il forno meno di quanto c era scritto sulla ricetta...

  • Ester ha scritto: giovedì 10 dicembre 2015

    Ma non si potrebbe cuocere la pasta frolla e poi mettere a freddo la nutella e servire così?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 10 dicembre 2015

    @Ester: Ciao Ester, se preferisci va ugualmente bene. Basta fare la cottura alla cieca e poi farcire. In questo caso però puoi evitare di fare le losanghe di copertura.

10 di 731 commenti visualizzati Mostra altri commenti »

Lascia un Commento