Crostata alla confettura di albicocche

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 60 min
  • Dosi per: 8 persone
  • Costo: basso
  • Nota: + 1 ora di riposo per la frolla

Presentazione

Qual è il dolce classico fatto in casa per antonomasia? Senza dubbio la crostata alla confettura di albicocche! La crostata è una ricetta gustosa e soprattutto semplice da realizzare e potrete farcirla con tante confetture fatte in casa.
Non servono particolari strumenti: noi abbiamo usato il mixer per facilitare il procedimento, ottenendo una frolla sabbiata, ma voi potete tranquillamente impastare a mano come da sempre fanno le nostre nonne!
E se avete poco tempo non rinunciate ad un dolce sano e casalingo, preparate in anticipo la pasta frolla classica o quella senza glutine adatta a tutti, e congelatela, così all’occorrenza sarà sufficiente scongelarla in frigorifero prima di utilizzarla e preparare il dolce.
La versione tradizionale della ricetta prevede la creazione di strisce ricavate dai ritagli di pasta per realizzare il tipico decoro a losanghe che caratterizza questo dolce ma potete scatenare la vostra fantasia e inventarne di nuovi, ad esempio utilizzando gli stampi per biscotti creando così delle forme nuove e originali da distribuire sulla superficie della crostata.
La crostata con confettura di albicocche è perfetta sia per un’ottima colazione sia come merenda per i bambini, provatela realizzando delle crostatine monoporzione, i vostri bimbi ne saranno entusiasti.

Guarda anche: Crostata alla Nutella »
Ingredienti per uno stampo da 24 cm
Burro freddo di frigo 250 g
Farina 00 500 g
Uova fredde (circa 2 medie) 110 g
Zucchero a velo 200 g
Scorza di limone 1
Sale fino 1 pizzico
Confettura di albicocche 400 g
Latte intero per spennellare q.b.

Preparazione

Per preparare la crostata alla confettura di albicocche cominciate dalla preparazione della pasta frolla. Nel mixer (eventualmente andrà bene anche la planetaria, oppure potrete impastare a mano, in questo caso uova e burro devono essere lasciati fuori dal frigo una decina di minuti) versate la farina insieme al burro ferddo di frigo e ad un pizzico di sale (1). Azionate le lame a più riprese per non scaldare eccessivamente il burro e, non appena avrete ottenuto un composto sabbioso, unite anche lo zucchero a velo (2), le uova leggermente sbattute (3),

e poi grattugiate la scorza di un limone (4). Azionate nuovamente le lame a velocità più bassa in modo da compattare il tutto (5). Trasferite il composto sul piano da lavoro (6)

e poi compattate brevemente con le mani fino ad ottenere un panetto liscio (7). Appiattite leggermente e avvolgete la frolla nella pellicola trasparente (8); lasciate riposare in frigorifero per almeno 1 ora. Una volta ripreso l’impasto sistematelo su una spianatoia leggermente infarinata, togliete la pellicola trasparente e battetela per qualche istante con il matterello e poi tiratela (9).

Dovrete ottenere una sfoglia spessa circa 7-8mm (10) e poi avvolgete la frolla sul matterello e srotolate adagiandola in uno stampo da 24 cm (con la base removibile è preferibile per sformare più facilmente la crostata) (11). Passate il mattarello sui bordi così da pareggiare la superficie eliminando la frolla in eccesso (vi servirà per le losanghe) (12).

Con i rebbi di una forchetta forate la base della crostata (13) e poi versate la confettura di albicocche (14). Dopo aver livellato accuratamente la superficie passate a formare le losanghe. Per farle tirate nuovamente l’impasto e poi ottenete delle striscioline aiutandovi con un taglia pasta dalla ruota dentellata (15).

Man mano che ottenete le losanghe andate ad adagiarle sulla crostata disponendole prima in un senso (16) e poi nell’altro sistemandole però in obliquo. Spennellate la superficie con un po’ di latte (17) e cuocete nell'ultimo ripiano del forno, quelllo più basso (non a contatto con la base), preriscaldato in modalità statica, a 170° per circa 50-60 minuti. Ecco pronta la vostra golosa crostata alla confettura di albicocche, lasciatela raffreddare prima di gustare (18)!

Conservazione

La crostata alla confettura di albicocche si può conservare a temperatura ambiente, tenendola in un luogo fresco, per 2-3 giorni al massimo: l’importante è tenerla sotto una campana di vetro.
La frolla può essere preparata in anticipo e conservata in frigorifero fino ad una settimana, avvolta in pellicola trasparente. Oppure potrete congelarla per circa 1 mese.

Consiglio

Se volete rendere più profumata la crostata alle albicocche potete aromatizzare la frolla con dell’arancia!
Se invece volete renderla più particolare sistemate della granella di mandorle tra i vari spazi delle losanghe: conquisterete tutti! Nel caso avanzasse dell'impasto, potete congelarlo oppure realizzare delle piccole crostatine monoporzione.

Leggi tutti i commenti ( 642 )

I commenti (642)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

Leggi tutti i commenti ( 642 ) Scrivi un commento

Ultime ricette

Ho voglia di

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.